Attraversando il Nilo a passo da Runner

Pubblicato da GIAN CARLO mercoledì 16 luglio 2008 ,

Dopo tre giorni di lavoro sono "freddo" al punto giusto per sciorinare un'analisi su questi miei 15 giorni di vacanza. Sono state ferie all'insegna del puro riposo. Molte ore dedicate al relax spalmato sul lettino all'ombra, affaticando ora le orecchie con l'IPOD, ora gli occhi leggendo. Ogni 10 canzoni invece del classico spazio pubblicitario bagno al mare con pinne e maschera fra mille pesci multicolor; ogni 20 pagine bagno in piscina per non soffrire lo stress da salsedine. A condire il tutto qualche chiacchiera con i locali dibattendo sulle (per me) incredibili stranezze dell'Islam.

Nelle ultime 2 estati 2006 e 2007 avevo fatto vacanze massacranti in Venezuela e in un lungo giro per l'Europa sempre a "caccia" di qualcosa senza godere mai di un vero e proprio momento di break. Stavolta sentivo così forte la sete di pigrizia che l'ho soddisfatta fino all'ultima goccia. Delle monotone e insignificanti corse da criceto nel villaggio già sapete(foto Garmin), passo quindi a descrivere le altre, poche ma valide, sensazioni positive che ho riportato a casa oltre al già citato ricarico completo delle batterie.


  1. Stridente il confronto tra l'ordine e l'opulenza all'interno dei villaggi turistici e il caos misto a tangibile povertà di come vive la gente del posto. Ho camminato con mille occhi tra i sobborghi di Luxor e nel paese di El Quesir(25000 abitanti), constatando solo un'accozzaglia di casupole fatiscenti. L'asfalto è appena accennato e il fatto che da 12 anni non piove da una parte evita che si viva nel fango, ma dall'altra amplifica un senso di sporcizia che per i nostri canoni è difficile da digerire. Dico ciò solo come fotografia di uno "status" prendendo superficialmente le distanze dai vari perchè.
  2. Il mare, inteso come sott'acqua è semplicemente meraviglioso. Ho nuotato in tutti e tre gli oceani e ho snorkellato in molti cosiddetti paradisi tropicali, ma mai avevo visto fondali così ricchi di pesci e coralli. In un'escursione marina ci hanno portato su di una spiaggia bellissima. La baia del Dugongo, che è una specie di tricheco di 3 metri di altezza e qualche quintale di peso. Qui ho potuto nuotare tra gigantesche tartarughe marine e insieme a quest'incredibile creatura figlia di altri tempi. Quando in un paio di circostanze mi è passato a fianco(a 20cm) è stata davvero una grande emozione. Il fatto che ho letto lo stesso entusiasmo sui volti di mia moglie, di mia figlia e dei tanti(come noi) subacquei della domenica mi conforta sulla veridicità del pathos. Ultima nota sull'acqua: quando nuotavo mano nella mano con la mia piccola fuori dalla barriera corallina ho capito con chiarezza che è lei che, senza paura, guida me e non viceversa come sembrerebbe.
  3. La gita a Luxor, tanto massacrante quanto imperdibile. Si parte alle 5 del mattino e si torna quasi a mezzanotte. Una colonna di 100 bus scortata dalla polizia attraversa una bella fetta di deserto rallentata da molti posti di blocco presenti in entrata e in uscita da ogni paesino che si incontra lungo il percorso. Finalmente si arriva al tempio del Karnak che non è affatto come me lo immaginavo, ma è di un bello che mozza il fiato, anche perchè con 42 gradi all'ombra e fuoco puro al sole, di fiato ne resta pochino. Dopo il pranzo in un suggestivo albergo in riva al fiume si attraversa il Nilo in battello battendo un passo da runner 8.35 per 1800 metri a 4.46 al km(foto Garmin). Qui dopo un paio di km ci sono i Colossi(che hanno scelto di fare una foto con me) e il suggestivo tempio di Ramesseum. A finire si va con il trenino nella valle dei re, dove tra 63 tombe di faraoni c'è la possibilità di visitarne 3 che vengono alternate ogni 15 giorni per evitare che l'umidità portata dai corpi umani possa danneggiarle.
  4. I tramonti che, con il clima secchissimo e l'assenza totale di nuvole,(non ne ho mai vista una in 15 giorni) sono assolutamente spettacolari.

Seguono un po' di foto:

16 commenti

Posta un commento

Hai fatto tanta strada ora non rinunciare, lascia un commento aerobico... se non sei registrato devi scegliere il pallino con anonimo e...firmare il messaggio.

  1. Alessandro ha scritto:
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.  
  3. Alessandro ha scritto:
  4. Bellissime foto...chissà che bello dal vivo!
    Per aprire le foto in una nuova finestra devi averle caricate con questo codice html a target="_blank" href....
    Ciao!


    p.s. ho riscritto il commento perchè avevo dimenticato un "

     
  5. GIAN CARLO ha scritto:
  6. Ciao Alessandro, mi vai sul difficile, e sinceramente mi spiazzi. Confesso una grande ignoranza in materia.
    Semmai, in un altro post, avevo notato che si aprivano quelle piazzate a lato e non quelle messe al centro, pensavo fosse casuale, ma stavolta che le ho messe tutte al centro è successo nuovamente.
    Io, come avrai capito, le foto le ho sempre inserite semplicemente cliccando su carica foto e non usando HTML che non ho mai provato ad usare.

     
  7. albertozan ha scritto:
  8. bel reportage Gian..!!

     
  9. Anonimo ha scritto:
  10. nun te se pò quardà!

     
  11. GIAN CARLO ha scritto:
  12. Grazie ragazzi è divertentissimo: chi non mi conosce Alberto dice bene, chi mi conosce, Pippo !?! dice male :-))

     
  13. Suysan ha scritto:
  14. bellissimo....mi hai fatto venire una voglia di partire immediatamente!!!

     
  15. Pimpe ha scritto:
  16. ciao Giancarlo, bellissimi i posti che hai visitato.. io nel 2003 e 2004 sono stato in egitto ; la prima volta ho fatto la crociera sul Nilo visitando un po' tutto da Luxor ad Assuan compresa Abu Simbel.. e' veramente bello; ancora oggi sono in contatto con la mia guida egiziana e penso di ritornare per fare un turismo lontano dai canoni classici.. per il mare son stato a Sharm due volte e concordo sul fatto che i pesci e i coralli sono unici... ti consiglio pero' la seychelle s, fuori stagione (nostra) da Roma con air seychelles (visita il sito) ci sono degli ottimi prezzi e uscendo dalle catene di hotel internazionali anche per i pernottamenti ottime occasioni..
    io penso di tornarci quando la mia peste avra' qualche anno in piu'..
    ciao

     
  17. Bellissime foto!
    Mi piacerebbe tornare in Egitto con la famiglia, ci sono stato 25 anni fa, a fine luglio (perche' costava meno), con 40-50 gradi all'ombra,"seguendo le orme" di Jean François Champollion e del grande Giovanni Battista Belzoni.
    Un saluto e un riconoscimento alla tua capacità di prevedere infortuni: ricordo che mi avevi avvertito tempo fa di esser prudente, ebbene, oggi sono già 4 gg. che non corro (e cammino zoppicando per la sciatalgia) ed ancora sto col ghiaccio, chissa' quanti gg. ancora di riposo,sperando che non sia un ernia del disco.
    Salutissimi!!
    Ps: Una curiosità: oggi, nell'altro mio pc era ancora memorizzato l'url del tuo blog, che circa 2 mesi fa erroneamente digitai in questo modo:http://cazzeggiando.blogspot.com/, poi scrissi correttamente corseggiando. (forse ne creo uno anche io con la parola cazzegiando).
    Buone vacanze a tutti, per chi ancora non le ha fatte!!

     
  18. GIAN CARLO ha scritto:
  19. @Suysan, ciao benvenuta in questa gabbia di corridori che fortunatamente ogni tanto riescono a parlare di altro. Per la voglia di partire per me è + difficile tornare che andare ;-[
    @Pimpe, la crociera vorrei farla anche io, ma quando la mia peste non vorrà + venire con noi(diciamo tra 3-4 anni). Per le Seychelles io ci sono stato nel 2001 e ci ho fatto pure il compleanno, naturalisticamente meravigliose, ho un ricordo di La Digue come fosse ieri, allora mia figlia aveva 5 anni e siamo andati con altre 2 famiglie e 4 cuccioli ci siamo divertiti da matti....andammo fuori dai circuiti classici organizzando tutto da Roma solo grazie a un piccolo aggancio.
    @Piero, io non prevedo gli infortuni, 6 tu che te li cerchi. Buone vacanze anche a te. Finalmente dopo tanti anni ad ottobre ad Istanbul ripasseremo qualche giorno insieme fuori Roma.

     
  20. Pimpe ha scritto:
  21. .. esatto !
    io nel 92 sono stato a La Digue e mi e' rimasta nel cuore .. fantastica come Praslin !! :-)

     
  22. GIAN CARLO ha scritto:
  23. @Pimpe, dobbiamo provare seriamente ad organizzare una maratona spettacolare insieme...dandoci il tempo anche per annullare tutto.
    Tipo Honolulu 2010 o 2011 o boh

     
  24. Bacchini Fabio ha scritto:
  25. E io pensavo di essere l'unico esaurito che si porta un piano di allenamento in vacanza...
    Belle le foto, mi sa tanto che l'anno prossimo ci vando anche io!!!

     
  26. GIAN CARLO ha scritto:
  27. @Fabio, questo era un pianuccio di difesa, quando si fa sul serio si corre cattivi anche sulla luna...benvenuto nel mondo degli esauriti DOCG

     
  28. Master Runners ha scritto:
  29. Caratteristico, ma non mi ha colpito piu di tanto a me.
    Spettacolari invece i reperti storici, indescrivibili!
    La cosa che mi colpì di più sono stati i geroglifici colorati, non sapevo che in origine erano colorati.

     
  30. GIAN CARLO ha scritto:
  31. Ciao Master, si geroglifici colorati e ben mantenuti, del resto in bianco nero ci sono solo gli juventini e non è che io li amo molto !!

     

Posta un commento

Hai fatto tanta strada ora non rinunciare, lascia un commento aerobico... se non sei registrato devi scegliere il pallino con anonimo e...firmare il messaggio.

Per ora ho visto solo i puntini

Per ora ho visto solo i puntini

Contatore ripartito il 10/10/2009

Lettori fissi