Stasera non mi avrebbe potuto fermare nessuno!

Pubblicato da GIAN CARLO lunedì 12 gennaio 2009

Stasera mi auto omaggio dedicandomi la foto di BLADE RUNNER a cui timidamente mi ispiro. Dopo 2 giorni passati tra letto e divano oggi sono stato puntuale ed efficiente al lavoro e più passavano le ore più mi convincevo che stasera 5km giusto per vedere l'effetto che fa li potevo anche affrontare. Nel pomeriggio, quando il dado sembrava tratto, a sorpresa, comincia a piovere e lo fa senza soluzione di continuità. 18.15 Stop Work, compro il pane, arrivo a casa, un saluto alle mie donne e incurante dei 7,7 gradi della pioggia battente e soprattutto della febbretta di ieri esco nella notte e in 24.21 chiudo i miei 5km su percorso collinare, nel cuore del mio quartiere con arrivo al Gianicolo e vista sulla città bagnata....Quanto sei bella Roma...quanno piove...!!!
Ora mi sento benissimo.... speriamo pure domani !!!
Il commento di mia moglie quando sono rientrato zuppo: "Tu non sei normale ! "
Il commento vostro è altrettanto gradito !

50 commenti

Posta un commento

Hai fatto tanta strada ora non rinunciare, lascia un commento aerobico... se non sei registrato devi scegliere il pallino con anonimo e...firmare il messaggio.

  1. Michele ha scritto:
  2. Tu NON sei registrato di sicuro :)
    Giusto ieri sera ho visto a casa di Lanfree su mega screen tutto Blade runner in HD, pensa un pò le coincidenze ...

     
  3. GIAN CARLO ha scritto:
  4. @Michele l'ho visto anche io ho un plasma a 50 pollici

     
  5. R. Davide ha scritto:
  6. hahaha...però vuoi mettere il senso di libertà di fare una piccola pazzia!! non ti preoccupare..secondo me il benessere che ti ha dato il piacere dei 5 km bilancierà gli effetti di una ricaduta! almeno spero! ciao

     
  7. Michele ha scritto:
  8. Azz , ma voi siete matti !!! megaschermi dappertutto

     
  9. Vado a correre ha scritto:
  10. Così si fa! La pioggia avrà sicuramente lavato via virus molesti e malumore da stop forzato!
    Ciao

     
  11. Sarah Burgarella ha scritto:
  12. Beh, si vede che c'è chi si riprende subito e chi quando becca l'influenza sta a letto una settimana, con lungo stop (la sottoscritta...). L'anno scorso mi è successo 6 settimane prima di Roma (e senza aver corso mai più di 21k :) e la settimana prima di Venezia, a cui ho rinunciato per poi fare Firenze (a proposito di obiettivi, così ho imparato a cambiarli senza troppi pensieri :). Se ti senti meglio bene così! Attenzione a non fare ricadute però!

     
  13. kaiale ha scritto:
  14. anche io ho corso ...
    alle 18:30...
    ho preso tanta acqua...ma va bene..
    che figata

     
  15. Suysan ha scritto:
  16. Io sinceramente la vedo come tua moglie!!!!

     
  17. DANI ha scritto:
  18. "Tu non sei normale???" per forza ... sei INTERISTA!!!!!!

     
  19. GIAN CARLO ha scritto:
  20. @Michele, il Televisore grande si vede meglio !
    Modello relativamente economico da 999Euro, ma sono stati spesi bene.

    @Alessio, Domenica ci vediamo in pista 20 minuti prima del via.

    @Davide & Vado a Correre, non ho potuto resistere.. sono ottimista... sulle ricadute, credo + al virus lavato via.

    @Sarah, quando ero giovane pure io mi son beccato qualche influenza lunga, ma dopo i 30 sempre piccole scivolate al max con 2 linee di febbre(37.2) e nulla +.
    Certo qualche anno fa ero proprio in una fase di super salute...ero immune a tutto...oggi(da 2-3 anni) il giocarello si è incrinato.

    @Suysan, lo sospettavo.

    @Dany, grazie di avermelo ricordato!

     
  21. Mathias ha scritto:
  22. ..occhio a non far come Alvin!! maestro nelle ricadute :-P

     
  23. Ezio ha scritto:
  24. ...salvo la febbre post simile...riguardati pero'!!!!
    Quanto sei bella Roma...quanno piove!

     
  25. Lucky73 ha scritto:
  26. Beh dato che me lo servi ....

    Io ho visto cose che voi umani non potreste immaginarvi: Giancarlo che correva nell'oscurità e spingeva spingeva....Giancarlo ancora che contento tornava verso casa e pensava già al domani a correre a Villa borghese....e sorrideva!

    ....E tutti quei momenti andranno persi (e recuperati e ricordati) nel tempo (nel Blog) come... lacrime nella pioggia. E' tempo di CORRERE!!!!

     
  27. GIAN CARLO ha scritto:
  28. @Math, ricadere è un rischio del mestiere.

    @Ezio, quanno...ho corretto(o coretto ??)

    @Lucky, grazie ottima citazione ! Solo che è Villa Pamphili e non Villa Borghese il mio teatro di guerra.

     
  29. Alvin ha scritto:
  30. Che non sei normale lo si sapeva da un pezzo...fa na cosa, corri anche per me da qui a Domenica ok?

     
  31. Marco Bucci ha scritto:
  32. Ormai mia moglie si limita a sospirare ed alzare gli occhi al cielo quando mi vede tornare stravolto e bagnato zuppo come stasera...
    Ormai c'e' abituata....
    E mi ha detto una volta che e' meglio cosi' che quando facevo Judo : un paio di volte e' dovuta venire a raccattarmi al Pronto Soccorso...
    Quanto a Roma quando piove...

    ... A REGA'..E IO ME SAREI UN PO' ROTTO !!
    Ho piato piu' acqua in questi tre mesi che in tutti i tre anni passati me sa...
    Non so se vi capita di fare qualche collinare : vi faccio l'esempio della Pineta Sacchetti dove la terra terra non riesce piu' ad assorbire la pioggia e si sono formati ruscelletti che scorrono pure due o tre giorni dopo che non piove piu', mentre si sono formati laghetti di raccolta acque di discrete dimensioni.
    Mai visto...!!

     
  33. GLAUCOS ha scritto:
  34. Blade Runner, film mitico, struggente ..., come la musica di VAngelis, come talvolta è la corsa. In effetti è capitato anche a me di correre la sera sotto la pioggia, nel buio dei neon, o all'alba, nella luce perfetta del primo mattino e ricordarmi della grandiosa citazione del replicante Roy Batty : Ho visto cose che voi umani ........
    E poi , ma quanto era buona Sean Young?

    Ciao Glauco

     
  35. Anonimo ha scritto:
  36. circa giancarlo: "... i suoi metodi sono... malsani...". di che film si tratta? luciano er califfo.

     
  37. Furio ha scritto:
  38. Gian Carlo secondo me sei normale :-)

     
  39. Diego ha scritto:
  40. Bravo !
    Il modo migliore per riprendersi !

     
  41. Correre sotto la pioggia,dopo 2 giorni in cui non si sta tanto bene può sembrare folle ma io ti capisco e ti dico che sono contento di aver percepito dal tuo post che questo allenamento ti ha molto entusiasmato. Magari in inverno correre sotto la pioggia é un pò pesante ma in estate io lo trovo anche divertente e comunque in quelle situazioni riesco ad essere molto riflessivo. Auguri per Boston

     
  42. Ezio ha scritto:
  43. coretto...naturalmente!

     
  44. Karim ha scritto:
  45. Certo, 5 km a 5' per te è come dare un biscottino ad un affamato, ma sempre meglio di niente...

     
  46. maso ha scritto:
  47. Pure io ho fatto uguale ieri: ancora mezzo influenzato, ho calzato le scarpe e sono uscito a farmi una 40ina di minuti, già stamani stavo meglio!

     
  48. ugo ha scritto:
  49. @ Gian Carlo lo so che hai fatto finta di non leggerlo il mio commento al tuo post precedente, ma so pure che lo hai letto altrimenti a correre non ci....ci saresti andato lo stesso!
    @ a tutti.Alzi la mano chi è normale.
    @luciano: per te "normale" è una "brutta parola".....ma pure per me!
    il mio tendine forse migliora,faccio un altro po' di esperimenti e poi ti dico!

     
  50. Marco ha scritto:
  51. dopo "tu non sei normale", non ha aggiunto "ma chi te lo fa fare"? per me di solito è così da parenti ed amici...

    cmq grande, sempre!

     
  52. La Polisportiva ha scritto:
  53. Visto da vicino, nessun uomo è normale. (citazione).
    Complimenti x il recupero "attivo"

     
  54. Anonimo ha scritto:
  55. grande ugo, il mio tendine ancora rompe le scatole ma mi permette di correre. già lo so che si placherà solo il giorno dopo del mio rientro a roma, tutti gli anni così: motivi climatici o addirittura... astronomici. sto facendo un proficuo piano "invernale", provando ad allungare il tiro. luciano er califfo.

     
  56. GIAN CARLO ha scritto:
  57. @Tutti, grazie della visita domani rispondo in dettaglio perchè:
    Vi stimo fratelli !

     
  58. Se sei o non sei normale poco conta ora che so che sei solo un abile delatore della Stasi.

    Attento Luciano! Giancarlo ci segue, ci spia e poi riferisce.
    A chi non so. Tanto meno sarà lui a dircelo.
    Sarà mica sul libro paga di Moratti?

    Un abbraccio a tutti, normali o meno, in salute o con febbre,

    Stefano

     
  59. Miticojane ha scritto:
  60. In effetti 5 al km per te è una passeggiata, l'importante è avere voglia, anche se piove, riguardo al commento di tua moglie, è più che normale, almeno x me, ancora non si è rassegnata

     
  61. Igor ha scritto:
  62. O la va o la spacca :-). Facci sapere se sei a letto oppure hai spurgato i malanni :-)

     
  63. GIAN CARLO ha scritto:
  64. @Alvin, potessi batter Bress al tuo posto lo farei con orgoglio.

    @Marco, anche a Villa P. è tutta una pozzanghera. Negli anni 80 era spesso così, poi non era + successo.


    @Furio Diego e Igor, stamani va meglio evidentemente il decorso è continuato regolare malgrado l'uscita...quindi sono normale(tra noi matti!!)

     
  65. orlando ha scritto:
  66. Com'è andata la nottata? Di solito, a caldo, sembra che ciò che si è fatto non abbia lasciato segni particolari. Solo alcune ore, specialmente dopo aver dormito abbastanza a lungo, si manifestano gli effetti dello stress sostenuto. Se questa mattina stai meglio, hai fatto bene ieri a ... rischiare. Se così non è, la prudenza avrebbe dovuto guidarti, e quindi tua moglie aveva ragione. Ma si sa che i podisti la ragione la …usano poco, visto che adoperano tanto i piedi. E tra loro, mi accomuno perché anch’io lascio spesso andare i piedi, nonostante la testa affermi che non si dovrebbe fare.

     
  67. Francarun ha scritto:
  68. Il mio commento invece è : hai fatto bene, perchè quando cala la notte c'è bisogno di Runner Bade.....

     
  69. GIAN CARLO ha scritto:
  70. @Ugo, tu che sei un medico perdonerai chi comincia ad avere chiari sintomi di Alzheimer.
    Avevo letto il tuo commento(e anche con attenzione), la cosa grave è che ero certo che ti avevo pure risposto!
    Lo sai che c'è talvolta non è facile perchè ho impostato i commenti del blog in finestra piccola e se ce ne sono molti talvolta fai casino, non solo quando li leggi(che è + facile), ma quando rispondi...perchè provando a farlo per gruppi a chi ti ha chiesto o detto cose similari finisci per saltarne qualcuno.
    Questa risposta l'ho messa anche al post sotto sperando che da una delle 2 parti la trovi

     
  71. GIAN CARLO ha scritto:
  72. @Karim e Miticojane, 5km sono stati un antipasto per capire se oggi si poteva fare di +.
    L'andazzo è che anche oggi finisce a piovere, ma almeno 10k nei 45-50 minuti a pranzo oggi s'hanno da fare.

     
  73. GIAN CARLO ha scritto:
  74. Pasteo, Marco, Polisportiva, Maso, tutti abbiamo paura di essere additati come "normali" eppure credo che proprio in questo stia il nostro equilibrio e la nostra voglia di calpestare l'asfalto anche quando "sembrerebbe" il momento sbagliato.

    @Luciano, mi stupisce che non conosci il film. Quando è uscito avevi 17 anni e a oggi è considerato il miglior film di fantascienza....anche se 2001 odissea nello spazio forse non è d'accordo.

    @Stefano, non ho mai spiato nessuno, la stasi è di fatto nata dopo che io sono andato via.

    @Franca Bat Runner, il tuo commento mi giunge gradito e in linea con quel che pensavo.

    Ezio, Ok dell'OK !

    @Orlando, come puo' un podista usare solo la testa e non i piedi quando in gioventù ha gioito nel vedere un suo giovane connazionale che trionfava sulle strade di New York.

     
  75. Mic ha scritto:
  76. Non ti lamentare dei tuoi 7gradi, Giancarlo; io negli ultimi tempi trovo regolare -7 se mi alleno a casa, oppure -3, se invece corro dove lavoro.
    Luciano, per favore non intervenire: non voglio neanche sapere la temperatura a Bahia. E neppure come procedono le vacanze delle studentesse brasiliane e il loro affollamento in spiaggia.

     
  77. Fatdaddy ha scritto:
  78. Io mi beo della nostra comune anormalità! Il giorno che qualcuno (Venerabile Consorte in primis) mi etichetterà come "persona normale" inizierò a preoccuparmi seriamente...
    Vai così che sei in ottima compagnia!

     
  79. Alvin ha scritto:
  80. Sottolineo il fatto che ti ho detto che non sei normale per esser andato a correre dopo 2 giorni di febbretta......Stessa cosa che ho fatto io una settimana fa ma come ben sai, se non si ha il fisico (come nel mio caso) ti torna indietro tutto...quanto a Bress...mi spiace...con il normale allenamento sarebbe stata na passeggiata...ma con 20km fatti dal 1° gennaio e quello che ho intorno, boh vedo domenica!

     
  81. GIAN CARLO ha scritto:
  82. @Mic, er Califfo ci massacra, con il sole e le fanciulle in perizoma, ma io non dimentico mai che quando il caldo si fa umido io al terzo giorno preferisco la neve.
    Sotto zero a casa mia non ci va mai o quasi, così come al centro di Roma.
    Qualche volta ghiaccia dentro Villa Pamphili dove mi alleno, ma raramente quest anno è successo 2 volte, ma alcuni anni mai.

    @Alvin, parti piano e cerca di non perdere la vista di Bress... dopo il 17esimo se ci sei lo vai a catturare.

    @Marcello, preoocupati pure perchè qui fra noi sei normale, anzi un filino troppo sul conservatore :-)

     
  83. Mic ha scritto:
  84. Giancarlo: penso che sia lo scotto da pagare per allenarsi bene in estate. Quando sui blog leggo di cali causati dal caldo e allenamenti alle 5 di mattina, mi trovo avvantaggiato. Certo che in questo periodo si potrebbe fare uno stage di allenamento dal Califfo...tipo quelli che organizza Pizzolato, solo che in Brasile. Eppoi, chi ci torna + a casa?!

     
  85. fabio ha scritto:
  86. La normalità serve solo a renderci tutti uguali e di conseguenza omologati...
    Quindi un pò di sana incoscienza serve sempre...sennò come farebbero a riconoscerci in giro?
    W le pecore nere!

     
  87. Anonimo ha scritto:
  88. GIANCA', allora stai male sul serio. "blade runner" l'ho visto decine di volte, ce l'ho in memoria, adoro rutger hauer e ridley scott. la mia domanda era relativa a un altro film famosissimo di cui avevo riportato una citazione che mi sembrava pertinente.
    MIC, mal comune mezzo gaudio, e allora ti comunico che correre a 30°, alle 5 di mattina e con u.r.99% non è proprio piacevole. inoltre le ferie delle studentesse, ogni anno che passa, vanno sempre peggio, e non è perchè io invecchio: la "civiltà" cristiano-capitalista ha la meglio, consumismo, chiese protestanti e tasso di omicidi DILAGANO in modo inquietantemente parallelo. i perizomi si vedono ma non si strappano più come una volta. viva il progresso. luciano er califfo.

     
  89. antherun ha scritto:
  90. ah ah Giancarlo vedo che i commenti delle mogli in questo frangenti sono simili! chissà perchè poi non dovremmo essere normali... :-))

     
  91. GIAN CARLO ha scritto:
  92. @Mic, io scommetterei tutto che dopo 15 max 30 giorni di pacchia in Brasile torni a casa di corsa... e mica 6 er Califfo.

    @Fabio, il nostro mondo è in espansione. Fino a 10 ani fa era rarissimo vedere qualcuno che correva di notte per la città, oggi è "quasi" normale. Il giorno che le pecore nere saranno maggioranza io sarè tra i primi a smettere(forse).

    @Luciano, il progresso a che anno si sarebbe dovuto idealmente fermare nel tuo Eden ?
    Tranquillo non ci faccio un post(è fuori tema)...però sarebbe fico !

    @Antherun, forse non siamo normali perchè(parlo per me) son 17 anni che mi sopporta...e viceversa ;-)

     
  93. Marco ha scritto:
  94. "tu non sei normale" vuol dire "tu sei speciale"... e' un complimento!!! Tua moglie sa di aver sposato uno tosto.
    Vai cosi'!

     
  95. Anonimo ha scritto:
  96. giancà, non ho mai capito perchè il progresso debba per forza accompagnarsi al raffreddamento dei rapporti sociali e alla noia... vale la pena? per il brasile si sarebbe dovuto fermare a 5 anni fa, era pre-cellulare. per l'italia... 2000 avanti cristo! er califfo.

     
  97. GIAN CARLO ha scritto:
  98. @Marco, triestino orange che nn sei altro...la bora ti ha fatto perder la bussola...torna in te !

    @Luciano, il telefonino è stata l'invenzione del millenio...ha prodotto danni inenarrabili.
    Basta fermarsi alla fine degli anni 80...Blade Runner l'avevamo visto e non perdevamo neanche Er Califfo.

     

Posta un commento

Hai fatto tanta strada ora non rinunciare, lascia un commento aerobico... se non sei registrato devi scegliere il pallino con anonimo e...firmare il messaggio.

Per ora ho visto solo i puntini

Per ora ho visto solo i puntini

Contatore ripartito il 10/10/2009

Lettori fissi