Caldo e Super Caldo... that is the problem

Pubblicato da GIAN CARLO martedì 24 giugno 2008


Il caldo vero, quello cattivo che fa la "bua" è arrivato.

Quando è secco ti brucia la gola, quando è umido ti appiccica la canottiera, come fosse una scomoda seconda pelle. Difendersi è dura. In ufficio, come a casa, il condizionatore fa gli straordinari. Per l'allenamento però, un pinguino portatile sotto al kg ancora non è in programmazione. Da un paio di sere alle 19 (l'ora X della corsa) il termometro di casa segna 32 gradi, oggi probabilmente saliamo a 34. Si corricchia svogliatamente. Ieri, nel mio sgambettare, ho trovato Renzo, di ritorno dal 10000 in notturna a Firenze (spero ancora che mi mandi la cronaca della gara, a suo dire bellissima) e Filippo, che sta cercando di tornare runner. Abbiamo fatto il minimo sindacale: giro corto della Villa con all'interno un km allegro. Filippo, al momento, è il più fiacco, a lui quindi il compito di tirare il mille. Dopo un passaggio ai 500 in 1m. e 58s è riuscito a forzare un pò ed è già un lusso se abbiamo chiuso in 3.49.
Per lui, come per me, queste sono le ultime schermaglie pre-ferie, domenica mattina all'alba partiamo per l'Egitto e allora questo bel "freschetto" sarà solo un ricordo. Difficilmente riusciremo a correre o al massimo riusciremo a farlo per piccoli 20 minuti filati. Del resto con temperature superiori ai 40 gradi esagerare è la follia. Per me e per la mia scarsa forma, sarà peggio che per lui. Già di mio, soffro di più le alte temperature, aggiungiamoci poi che resterò due settimane nella terra dei Faraoni, mentre lui al termine della prima ri-volerà in Italia.
La speranza che nella palestra del villaggio ci sia un tapirulant è minima e non vogliamo farci illusioni.
Temo che, ricorderò con nostalgia, la vacanza dello scorso anno: nel 2007 insieme alle mie donne, siamo stati 10 giorni in giro per l'Europa in auto, stazionando: tre notti in Austria a Klagenfurth, tre notti a Berlino e tre notti a Copenhagen. Qui, ci siamo agganciati con un'altra famiglia di amici, e dalla capitale danese, ci siamo imbarcati per altri 7 giorni di crociera addentrandoci nei fiordi norvegesi. Durante il viaggio abbiamo sempre trovato temperature intorno a 22-23 gradi, fino all'arrivo in Norvegia dove la colonnina di mercurio è precipitata anche sotto i 10, con un record di 2(a 800 slm).
Correre è stata una vera goduria, fresco e su percorsi mai testati (unico neo non avevo ancora il Garmin 205). Il massimo poi è stato proprio in crociera: sulla nave c'erano quattro tapirulant, posizionati a prua davanti alla vetrata principale, così da poter essere veramente in prima fila mentre si navigava all'interno dei fiordi fra scenari da sogno. Era proprio la libidine del podista/viaggiatore.
Quest'anno, al momento topico delle decisioni vacanziere, nel calduccio del focolare domestico, la mia dolce metà e la nostra "bambina" hanno posto l'out-out:
"Si va al mare dove fa caldo !".
Ed è così, che mi son trovato arruolato per questa legion d'onore sul Mar Rosso. Devo dire che, mai come quest'anno, son più vecchio e più stanco e forse una vacanza meno itinerante ci casca a fagiolo. A vedere il bicchiere mezzo pieno poi, in Egitto non sono ci sono mai stato e finalmente andrò a visitare Luxor che è uno di quei posti che da sempre ho sognato.
Detto ciò, sfrutterò questi altri 4 giorni di Caldo nostrano per provare ad arrivare preparato al Super Caldo.

Da domenica prossima il target è 20 min/day anche a 6 al km.

10 commenti

Posta un commento

Hai fatto tanta strada ora non rinunciare, lascia un commento aerobico... se non sei registrato devi scegliere il pallino con anonimo e...firmare il messaggio.

  1. Micio1970 ha scritto:
  2. Beh dai tu il tuo 2:59:39 l'hai già fatto e puoi concederti vacanze calde e rilassanti ... io andrò in montagna per ossigenarmi a Luglio e per vedere di stare sotto i 3h 15 mina Ottobre ...

     
  3. GIAN CARLO ha scritto:
  4. @Micio, pure le vacanze in montagna hai studiato per battermi in questa sfida virtuale. Non è che Albanesi ti ha consigliato gli altipiani della Namibia :-)

     
  5. SPAGHETTO... ha scritto:
  6. portati le chiodate....non si sa mai........ancora trovi pioggia e fango!!! ;-)

     
  7. GIAN CARLO ha scritto:
  8. @Spaghetto, un paio di chiodate ce l'ho sul serio, sono quasi vergini, le ho comprate quando pensavo di diventare forte(non come te..ma insomma), poi per fare un mille in pista massimale sotto a 3.15 ho capito che non mi servivano a nulla e le ho attaccate al chiodo. Comunque, visto il consiglio, porto l'ombrello e se piove per davvero vado a funghi.

     
  9. Mathias ha scritto:
  10. forse qui sta facendo più caldo che in Egitto..ma aiuto!!

     
  11. GIAN CARLO ha scritto:
  12. @Mathias, in effetti spesso la massima di Alghero è un cult.
    Oggi cmq picchia duro da Trapani a Pordenone.

     
  13. Master Runners ha scritto:
  14. mmmmmmm, il caldo che fà li dove vai è assurdo, niente umidità, l'aria ti brucia i polmoni, vestiti tutti bianchi me raccomando!
    Portate dietro le caramelle, e buona vacanza!
    PS
    Odio gli egiziani, ti afferrano il braccio per portarti nei loro negozi!
    Sono insopportabili!
    Altra cosa, quando comperi cose composte da piu pezzi (tipo arghilea o come si scrive) controlla che ti mettano tutti i pezzi, hanno l'abitudine di incartartene due ma a casa riesci a ricostruirne una sola!

     
  15. GIAN CARLO ha scritto:
  16. Grazie Master 6 un amico, promesso che appena capita ti accompagno ad una gara e ti faccio fare il P.B.
    Che poi va a finire che me stacchi pure.
    Purtroppo non a questa mezza, parto dom alle 7(charter anticipato) di mattina, alle 5 in aeroporto chiudono il check-in impossibile gareggiare.

     
  17. UomoCheCorre ha scritto:
  18. Ho smesso di correre quando faceva ancora fresco e ho poi ripreso in questo caldo torrido. Una via di mezzo no?!? Buon Egitto!

     
  19. GIAN CARLO ha scritto:
  20. In mezzo c'è la virtù e noi runner, si sa, ne abbiamo poca...sprechiamo energia utile altrove ;-)

     

Posta un commento

Hai fatto tanta strada ora non rinunciare, lascia un commento aerobico... se non sei registrato devi scegliere il pallino con anonimo e...firmare il messaggio.

Per ora ho visto solo i puntini

Per ora ho visto solo i puntini

Contatore ripartito il 10/10/2009

Lettori fissi