Dal 25esimo correre è masochismo allo stato puro !

Pubblicato da GIAN CARLO venerdì 3 ottobre 2008

Ieri sul Corriere della sera è uscita un' intervista a Bordin. Una frase di quel dialogo non mi ha colpito, mi ha devastato !
Questa la domanda del giornalista, con relativa risposta che ha "incontrato" la mia curiosità....:

Quest' anno, a Torino, è tornato a correre una maratona... «Ho impiegato 3.05' , quasi un' ora in più del mio primato (2.08' 19' ' , Boston 1990), e ho capito la differenza fra un campione e un amatore. Il campione soffre dal primo all' ultimo metro, ma è allenato. L' amatore per i primi 25 chilometri scherza con i compagni poi, all' improvviso, non parla più. A quel punto andare avanti non è più questione di volontà, ma masochismo allo stato puro».
Vi faccio tre domande e attendo le vostre risposte.
  1. Correre oltre le 3 ore è veramente un masochismo ?
  2. Siamo così stressati dalla vita che se non ci facciamo del male non siamo contenti ?
  3. Bordin ha titolo per parlare del mondo amatoriale della corsa ?

57 commenti

Posta un commento

Hai fatto tanta strada ora non rinunciare, lascia un commento aerobico... se non sei registrato devi scegliere il pallino con anonimo e...firmare il messaggio.

  1. Alessandro ha scritto:
  2. Io dico semplicemente che la corsa è una cosa molto personale.
    Masochismo è una parola fuori luogo: è masochista chi si fa del male per soffrire e basta.
    La sofferenza nella corsa esiste ma è finalizzata a uno star bene nel senso del sentirsi bene fisicamente e emotivamente.
    Un maratoneta ai 42K non è certamente al meglio della felicità ma dopo aver tagliato il traguardo credo che sia l'uomo più felice della terra, anche se ci ha messo 5 ore.
    Un ex campione come Bordin forse non ha vissuto nè mai vivrà le emozioni di un amatore puro...
    è il mio pensiero.

     
  3. Mathias ha scritto:
  4. Gianca che incazzatura sta cosa che ha detto.
    Ecco il tipico esempio di uno che del mondo amatoriale non sa un piffero!
    La corsa è si divertimento, risate e scherzi, ma occorre distinguere..
    Quando c'è una gara a cui teniamo anche noi abbiamo la volontà di arrivar al traguardo facendo del nostro meglio per batter i nostri primati. Anche nel mondo amatoriale siamo determinati e soffriamo, dal primo all'ultimo metro, allo stesso modo dei campioni, è il solito discorso trito e ritrito, ognuno alle sue velocità.
    No poi al concetto che correre oltre 3 ore è masochismo, bordin non vede al di là del suo naso. Avesse corso in 4 ore avrebbe detto "correre oltre le 4 ore è masochismo". Speriamo si rimetta le pantofole

     
  5. beh visto che nn percepiamo un centesimo,dalprimo al 21esimo chiacchero e poi cerco di arrivare nel miglior modo possibile(3e23 in maratona)ma e' soddisfazione e nn masochismo--bordin vattena a fan culo va!!!bressdicorsa

     
  6. Anonimo ha scritto:
  7. Ha ragione Bordin...anzi per me è masochismo allo stato puro correre oltre le 2 ore! Comunque credo che abbia detto ciò che gli passava prima per la testa senza neanche pensare, perchè è vero che il professionista ci mette meno ed è più allenato, ma lo sforzo che compie (specie nel finale) è identico se non maggiore rispetto a quello compiuto dall'amatore (basta vedere l'andamento della fc durante la gara). Comunque c'è chi sta peggio: vedi Zorro che incomincia a soffrire dopo 700 m di corsa (in pratica all'altezza del baretto malfamato entra già nella fase del "masochismo" di Bordin!) A lunedì che ti invierò la cronaca di Fiumicino. PS proprio ora è arrivato il ritiro ufficiale di psycorunner...da solo credo che non farò il personale!. Marco

     
  8. Lucky73 ha scritto:
  9. Forse non ho l'esperienza per giudicare tali affermazioni dato che non ho mai fatto una maratona o una gara più lunga di 26 km.

    Posso però dire che sto aspettando la maratona con grande emozione, ma anche con grande timore perchè per la prima volta vedo la partenza e non l'arrivo.....

    Penso cmq che dopo 28/30 km ci sia davvero un muro che mette a dura prova si le gambe, ma soprattutto la testa di un'atleta e forse un pochettino di masochismo nel fare così tanti km un pò c'è, ma in senso buono :-))

    In questo c'è sempre lo spirito di sfida che abbiamo dentro nel cercare sempre di arrivare al limite o cmq di arrivargli molto vicino.....

     
  10. Andreadicorsa ha scritto:
  11. ognuno è libero di pensarla come vuole.. chissenefrega di quello che pensa Bordin, non si può sempre generalizzare su tutto, forse lui l'ha detto come battuta. ogni amatore è diverso dall'altro come lo è ogni professionista. personalmente correre per 3 ore o più è un gran piacere (ovvio che si soffre un pò) che scarica la mente da tutti i brutti pensieri quotidiani

     
  12. GIAN CARLO ha scritto:
  13. @Marco, grazie di essere passato, mi dispiace per Paolo. Il personale lo farai sicuro stai benissimo, ma da 34.08 scenderai solo a 34.01 perchè il mio gufaggio vincerà.
    Mi fa piacere che Andrea, quello che è intervenuto prima di me abbia detto quelle cose, così diverse dalle tue.
    Altrimenti mi veniva da pensare che la differenza tra masochismo si e masochismo no era data solo dal fatto che si era in grado di correre forte.
    Quindi noi pippe a dire NOOOOO e voi forti a dire SIIIII, invece Andrea, la pensa come noi e va + forte di te.

     
  14. GIAN CARLO ha scritto:
  15. @Lucky73 e Alessandro, a breve la Maratona sarà nella vostra memoria e allora ne riparleremo, ma io sono sicuro che l'entusiasmo che avete non diminuirà.

    @Mathias e Bress, siamo sulla stessa lunghezza d'onda anche se sono + vicinoai tempi di Bress che a quelli(masochisti aahhhh !!!) di Math.

    @Andrea, grazie del contributo, come già scritto nella risposta al mio compagno di squadra Marco il fatto che anche uno "vero" la pensa come me è buon segno !

     
  16. Anonimo ha scritto:
  17. premetto che sono uno studioso di psicoanalisi, che spesso sono autocritico e che mi piace soffrire nella corsa (ma mai ho corso oltre le 2 ore). psicoanaliticamente parlando, il masochismo non esiste, o meglio esiste per gli altri, ma il soggetto che si impone una sofferenza lo fa inconsciamente per evitare sofferenze peggiori: tutti facciamo tutto sempre in vista di un piacere (il caso del dolore per evitare un dolore maggiore è un piacere "algebrico"). poi c'è da dire che viviamo da 2000 anni intrisi di una certa ideologia (e religione) che santifica il dolore e condanna il piacere, per cui è un discorso complesso. il ciccione che non corre 3 ore e si riempie con cenoni e libagioni, prova piacere? QUELLA ideologia ha distrutto in noi l'istinto naturale che ci faceva legare piacere a salute e dolore a malattia! luciano er califfo.

     
  18. Ezio ha scritto:
  19. Ma...se la guardiamo dal suo punto di vista anche prima del ventunesimo e' masochismo, ma chi me lo fa fare di alzarmi la domenica mattina presto per fare un lunghissimo, mentre a letto si starebbe decisamente meglio. Di inverno alla tre comuni che fa' sempre un freddo da bestia saremmo tutti matti... Io rimetterei il post che ci ha fatto vincere il premio al raduno e gli chiederei "Bordin...ma tu perche' corri?"
    E se non risponde gli direi come gli ha detto un altro commentatore qui sopra....ma vai a fare in culo...amico!

     
  20. GIAN CARLO ha scritto:
  21. @Grande Ezio, adesso al nostro Post lo aggiungiamo Bordin: ho corso solo per vincere le olimpiadi e fare i soldi per il resto lasciate perdere !

    @Lucia', sei troppo avanti, io faccio il calcolatore per natura, ma piacere algebrico è un concetto che va veramente oltre. Quando torni in Italia un giorno dobbiamo correre insieme oltre le 2 ore

     
  22. R. Davide ha scritto:
  23. Secondo me non è masochismo..l'ho fatto una volta senza neanche particolare allenamento..dipende da quanto vai..secondo voi non è masochismo tirare per una sola mezz'ora in preda alla sensazione devastante della fatica? probabilmente Bordin ha corso con poco allenamento pensando che forse potesse tirare in maniera esagerata grazie ad un passato glorioso.
    Non mi sembra che tutti gli amatori arrivino devastati alla fine della maratone di 3 - 4 ore..anzi vedo big distrutti di solito. Forse siamo masochisti perchè non siamo pagati?..e per quanto riguarda l'ultima domanda..secondo me non dovrebbe parlare del mondo amatoriale senza capire i bisogni di un'amatore..anche perchè dovrebbe tornare indietro e farsi la "carriera" di amatore. Non essendo io ancora un vero amatore (troppo poco tempo) lascio il caso aperto..ciao

     
  24. Anonimo ha scritto:
  25. giancarlo, spero si sia capito il concetto di "piacere algebrico": un dolore minore di un altro è già un piacere. ad esempio, uno che accanna una donna 60enne orripilante e si mette con una 45enne appena bruttina. a maggio verrò e roma e ci conosceremo, ma niente 2 ore di corsa, 4x800 a RG dei 1500... si fatica uguale! luciano er califfo.

     
  26. GIAN CARLO ha scritto:
  27. @Davide, credo che Bordin, classe 59 come il sottoscritto, se gli dai 20 anni indietro è disposto ancha a ripartire a 5.01 al km come Mathias quindi non amatore....Jogger.

    @Luciano, quindi se oggi faccio 5.15 sui 1500...che poi è 3.30... i 4 *800 li devo fare a 2.46....azz mi sa che mi ci faccio male.

     
  28. Michele ha scritto:
  29. Eh eh vorrei far notare un particolare: Bordin è un dipendente della Diadora il suo rientro come amatore è legato al rilancio della sezione running della diadora, ricordo che l'anno scorso ha sponsorizzato e corso la 1° edizione della mezza di GIulietta e Romeo qui a verona.
    Penso che una bella cazziata da parte della dirigenza marketing ci stia per la ca...ta detta dall'atleta.
    Dal mio punto di vista personale mi diverto come meglio credo, la sua è stata un'opinione personale quindi non la condivido ma è plausibilissima, anche se il masochismo non è poi così male :) mmmmmmmmmmmmmmmmmmmm

     
  30. Frate_tack ha scritto:
  31. Dico anche io la mia.
    Penso che Baldini come tanti campioni in attività, non possano capire come una persona che non fà per mestiere questo sport possa amare anche la sofferenza che porta il +25.
    Non è una questione di masochismo, ma di semplice e puro confronto con sè stessi.
    Tutti gli sport sono confronto con sè stessi, dallo sport di squadra a quelli individuali.
    Lui non pò obbiettivamente fare un affermazione del genere, xchè alle spalle ha anni e anni d allenamenti da professionista, una vita basata solo e solamente sul incrementare la velocità. Mentre noi amatori lavoriamo abbiamo una familia e amiamo la corsa anche se ci fà soffrire.(giustamente, visto che non lo facciamo per mestiere)
    Ovvio che se un baldini và a fare una maratona da turista dice che non è concepibile una sofferenza del genere, è anche un complimento sentirsi dire che no lui campione , non possa capire come una persona che non lo fa per mestiere possa fare delle cose del genere.
    Fatto è che correre anche a livelli medio bassi come i nostri, dà soddisfazione e siamo sempre alla ricerca della miglior prestazione perchè un'uomo è sempre alla ricerca del meglio per sè stesso, e cosi anche nella corsa.
    Non prendiamocela troppo con Baldini, è stata una frase brutta e bella nello stesso momento. Ci serva di lezione a capire come dei campioni concepiscano lo sport solo e solamente come guadagno e non come prestazione atletica pura e semplice come facciamo noi.
    Diciamo che Stefano non è proprio la persona più umile nella corsa che esiste :-)

     
  32. GIAN CARLO ha scritto:
  33. @a tutti, grazie perchè non siete passati solo per un saluto, ma avete detto la vostra con sentimento e questo a chi mette giù un post non può che far piacere.
    @Michele, non avevo pensato all'aspetto della Diadora(fra veneti vi siete capiti !), comunque per la tua prossima maratona vediamo di trovarti un amazzone in guepiere che dopo il 25esimo comincia a frustarti.

    @Frate, siamo in sintonia, solo che parlavamo di Bordin e non di Baldini, quindi sei squalificato...ritenta sarai + fortunato !!!

     
  34. Michele ha scritto:
  35. polenta e osei par tutti, sono un veneto acquisito ho ancora il permesso di soggiorno con l'aria che tira qui :)
    la mia prox è firenze se gli organizzatori trovano delle pacemaker così i temponi si sprecheranno :)

     
  36. Danirunner ha scritto:
  37. Cosa mi riserva il futuro non lo so, finora ho corso 26km e non di più e sono stato felice di averlo fatto, anzi ultra felice. Sicuramente non sarà uno come Bordin a condizionarmi, che tra l'altro, fra tutti i grandi fondisti non mi ha mai ispirato più di tanto.

     
  38. Anonimo ha scritto:
  39. Per me non voleva essere offensivo, magari intendeva rendere omaggio alla fatica che fanno gli amatori e che verosimilmente ha provato per la prima volta anche lui....

     
  40. Anonimo ha scritto:
  41. Argorunner

     
  42. GIAN CARLO ha scritto:
  43. @Michele, pensavo che eri veneto da 7 generazioni.... ahhhiiiii..... comunque per Firenze abbiamo pensato ad Alvin vestito da donna. E' bionda/o i peli si levano facilmente e il tuo passo lo tiene.... come dici la guepiere....abbiamo anche quella !!!


    @Danirunner, se Ibra o Adriano non vanno in gol Bordin per noi puo' anche andare a dar via ìl 'ciap !!!

    Però correggimi e dammi la grammatica milanese corretta !!!!

     
  44. GIAN CARLO ha scritto:
  45. @ Argorunner, potrebbe esserci del bero in quel che dici in fondo io di Bordin in qualche post fa ho parlato bene proprio perchè mio coetaneo, ma tu chi sei ? Che tempi fai ? Dove corri ? Hai mai corso 25km ? etc etc

     
  46. Anonimo ha scritto:
  47. Ho 35 anni, corro da circa un anno e mezzo e ho fatto la mezza in 1h 39'; ho fatto un lungo di 27 km la settimana scorsa e ho ancora un gran mal di gambe, chissà cosa direbbe Bordin!.....

    Complimenti per il blog, lo leggo spesso
    Argorunner

     
  48. Astra73 ha scritto:
  49. Ok accetto le tue critiche e lancio la scommessa: se scendo sotto i 34.01 mi paghi una pizza e 1 litro di birra se faccio sopra 34.01 pago io per te e Zorro. E parto pure con l'handicap dell'assenza di Psyco!
    Fammi sapere.

     
  50. La Polisportiva ha scritto:
  51. Mi rifiuto di credere che Bordin abbia concepito e detto una cosa del genere. Penso invece che possa essere frutto della mente del giornalista che la corsa non sa cosa sia, ma nel suo immaginario è associata all'idea di masochismo (come tutti quelli che non hanno mai provato a correre, del resto). Sbaglierò....

     
  52. Gianluca Rigon ha scritto:
  53. Ho visto il post appena pubblicato e mi son detto: aspetta un pò che qui vien fuori una bella discussione !
    E infatti.....
    Ezio ci ha invitati alla festa della patatina, Gian Carlo la butta sul masochismo.....ah questi poveri (me compreso) runners frustrati ;-) !!!
    Scherzi a parte, io che vado piano vedo nella sofferenza della corsa una parte importante di questo sport e vincerla è un pò un parallelo aalla vita.
    Ciao a tutti !

     
  54. GIAN CARLO ha scritto:
  55. @Tutti, torno da un film drammatico su Sky e vedo molti commenti...facciamo il punto.

    @Argorunner, dai tempi che mi dici ancora un lungo e sei sula strada per prvare la prima 42km magari "solo" in 3h e 45. Grazie che mi leggi ogni tuo parere arricchisce tutti.

    @Marco(astra73) scherzi a parte, se non trovi troppo caldo o troppo vento e ti attacchi al treno giusto(non Leoncini che ora vola...semmai meglio D'Antone) credo che sotto a 34 vai e saro'contento di offrirti un litro di birra.....Zorro se la paga...pensa a Moggi e capisci a me !!!

    @Polisportiva, Se clicchi sul link intervista la puoi leggere tutta...è firmata da Rondelli e ci piaccia o no il corriere della sera(io leggo repubblica)è il giornale + affidabile in Italia.

    @Gianluca, chiudo con una battutaccia patatina e masochismo viaggiano bene anche prima del 25esimo km.

     
  56. Danirunner ha scritto:
  57. Questo commento è stato eliminato dall'autore.  
  58. Anonimo ha scritto:
  59. giancà, l'ipotesi di agrorunner l'avevo pensata pure io: potrebbe essere un riconoscimento della capacità di soffrire dll'amatore che magari lui non si aspettava. comunque, almeno sui 1500 TI BATTO! luciano er califfo.

     
  60. Danirunner ha scritto:
  61. Bravo Giancarlo, sei quasi un vero milanese. "va' da via i ciap!" anche se io sono legnanese, (Legnano, la città della famosa battaglia e di Alberto da Giussano) però i nostri dialetti sono molto simili.

     
  62. GIAN CARLO ha scritto:
  63. @Luciano, non ho dubbi che sui 1500 mi batti, ma occhio che posso fare -
    Se diventa una sfida con 4-5 settimane dove scendo 2-3 volte alle terme, rimetto le chiodate(parcheggiate nei piani alti dello sgabuzzino) posso avvicinarmi molto ai 5 minuti....poi se vai sotto allora mi chiamo fuori

     
  64. GIAN CARLO ha scritto:
  65. @Danirunner, grazie della precisazione siamo entrati(mattinieri) insieme. Ora vado a fare 24km(ieri sera 18). Stasera purtroppo sono obbligato a cena fuori...in locale senza televisione !

     
  66. Yervs ha scritto:
  67. Mahhhh..... chi se ne frega di Bordin. Poi mi sembra proprio un'affermazione fuori luogo, non credo che un professionista soffra così tanto fono alla mezza!!!!

     
  68. Alvin ha scritto:
  69. Quanti problemi per un affermazione di un campione Olimpico,diciamo che 25km è un po' presto per soffrire sintomo che il Gelindo nazionale si era allenato proprio malaccio :), il mio punto di masochismo è sui 33 ma ragazzi non preoccupatevi,gli ultimi 100m sul tappeto rosso, cancelleranno: la fatica, il masochismo, Bordin, vi faranno scoppiare il cuore di gioia e vi daranno un'altra medaglia da Finisher...che siano dopo 2:09 o 5:59...quel traguardo è l'orgasmo dei sensi....anche se 5 passi dopo non si è nemmeno capaci di stare in piedi....ma sai che soddisfazione?
    @Giancarlo...l'idea di me vestito da donna a Firenze non mi garba molto, non ho mai provato a correre coi tacchi, mi fai na tabella anche per questa specialità?le ripetute tacco 10, i lunghissimi tacco 5 può andare?
    per il progressivo il tacco 5-8-10...non è troppo?

     
  70. GIAN CARLO ha scritto:
  71. @Yervs, se migliori un altro po' arrivi quasi sui tempi di Bordin....però resta un po' testa calda e amico nostro anche se tu fino alla mezza non fatichi proprio.

    @Alvin, dato che Michele non è molto alto, un tacco 5 puo' bastare a farti fare una gran figura e ad arrivare sul tappeto rosso pronto per nuovi masochismi.

     
  72. Mathias ha scritto:
  73. ma che è qua..trova la tua sfida personale contro giancarlo? :-) astra73 ti ha lanciato il guanto, poi luciano ti stuzzica sui 1500.. :-P

     
  74. GIAN CARLO ha scritto:
  75. @Math, l'unica sfida l'ho fatta con te.
    Astra73 è in sfida con se stesso io sotto a 34 sul 10000 non ci vado neanche se rinasco non a 500 metri da casa di Calcaterra, ma a 500 metri da casa di Bekele speriamo che fa 34.01 così abbassa le penne.
    Luciano sta in Brasile...quando verrà a Roma si vedrà anche perchè mi parla di 15'' metri quando io tra ieri sera(18.1) e stamani(24.1) ho fatto 42.2km... in 3h e 14

     
  76. Anonimo ha scritto:
  77. giancà, era solo per rispondere alla tua sfida sulle 2 ore, non mi interessano le scommesse e per carattere non sono competitivo. ho spiccate doti da mezzofondista veloce, ma temo che i tendini d'achille non siano d'accordo. domenica per la prima volta dopo 10 anni ho provato un po' di acido lattico, per curiosità (sotto il temporale!):
    2x800 in 2'48
    3x400 in 1'23
    3x300 in 1'
    3x200 in 38" recuperi 1'
    niente male per un pippone che vale 42' sui 10km.

     
  78. io ha scritto:
  79. Questo commento è stato eliminato dall'autore.  
  80. ZORRO ha scritto:
  81. A GIORNI IL COMUNICATO N.1

    Z.







    Furti Inter 08/09 +2 punti

     
  82. Francarun ha scritto:
  83. Il masochista per me è colui o colei che sta seduta/o, a giudicare noi maratoneti....per me la corsa specie di resistenza, fortifica, la mente !

    Quindi masochista è chi non fa nulla dalla mattina alla sera !

     
  84. GIAN CARLO ha scritto:
  85. @Luciano, da ragazzino correvo i 100(11.9), poi nell'anno della maturità ho fatto gli 80 metri svariate volte in 9.8 e i 400 metri sotto al minuto.
    Qualche anno fa(5-6) con Zorro in pista ho fatto un 100 senza nessuna preparazione e ho fatto 13.3. Poi però(credo anche perchè non ho mai allenato questa caratteristica) ai 500 metri mi pianto.
    Anche in gara tutti allo sparo mi vanno via, io mi devo piazzare a 4 e lentamente riprendere quelli che sono partiti a palla per gioco...quelli veri...chi li vede !

    @Zorro, attendiamo(io, ma anche tutto il mondo...libero !!!) con impazienza questo tuo comunicato....6 triste ?

    @Franca, saggezza e strapotere femminile, siete il sesso forte ma non umiliateci troppo, ogni tanto lasciateci pure oziare un po' !

     
  86. Anonimo ha scritto:
  87. giancà, a maggio, che gare ci sono a roma (max 10km)? hai mai fatto la befana sotto casa mia, al parco degli acquedotti? luciano er califfo.

     
  88. Micio1970 ha scritto:
  89. Mah ... l'avevo letta sul giornale e mi aveva lasciato perplesso. Mi avvalgo della facoltà di non capirla ...
    Comunque non sempre i campioni sportivi sono esempi di eloquenza e saggezza ...

     
  90. GIAN CARLO ha scritto:
  91. @Luciano, ormai ci sono 6-7 gare a settimana e a maggio 10km è già il massimo della lunghezza. Solo a Villa pamphili si gareggia praticamente tutte le settimane. Sono io che non faccio le brevi percè non mi diverto. La befana agli acquedotti l'ho fatta 6-7 volte. Non sono mai andato sotto 38 su 10km (molte volte 38.02-38.05 etc) una volta alla Befana non ho tirato e ho portato un mio amico forte M60 per fargli vincere la categoria. Mi resta il rammarico di non averci provato quel giorno, perchè c'erano condizioni eccezionali e chiudendo 39.40 ho faticato meno di un passaggio a mezza. 6 giorni dopo a Miguel sono passato ai 10km in 38.18, ma era una giornata di m---a con vento freddissima e non avevo le sensazioni di quel giorno.

     
  92. GIAN CARLO ha scritto:
  93. @Micio, siamo entrati insieme, te l'avevo pure mandata in un commento e come prennunciato c'ho fatto un post...il fatto che in molti avete manifestato il vostro stupore mi conferma che quella frase non ha bruciato solo me, ma un po' tutti.

     
  94. Daniele ha scritto:
  95. Ma non è masochismo questo? Ma come si fa, 47 commenti! E ora che faccio? Sto mezzora a leggerli tutti??? :-)

    Già al secondo commento c'è Mathias in pieno delirio di onnipotenza che si permette di "insultare" niente meno che Gelindo Bordin...

    Per me, grazie a quell'emozione che mi ha fatto vivere a Seul 88, può dire quello che vuole...

    Saluti a tutti i "masochisti"... :-)

     
  96. Furio ha scritto:
  97. Tutto è soggettivo, per me dunque:
    1) assolutamente no, per le poche volte che l'ho fatto è stato un gran pacere.
    2)mmh penso che da come ho risposto alla prima, per me è esattamente l'opposto.
    3)Se quella è la risposta che ha dato Bordin, posso dire che secondo me si sbaglia di grosso e probabilmente quello che dice sa che non è vero.
    Generalizzare è sempre sbagliato; se lui parla di un runner impreparato sono d'accordo; se parla di uno solo parzialmente impreparato o che parte veloce sperando in un miracolo, sono parzialmente d'accordo; ma se parla di uno preparato e che cerca di non strafare, no non sono d'accordo.
    Altro discorso per le Ultra; ma il masochismo è una cosa, cercare di oltrepassare e migliorare i propri limiti un altra; forse la differenza è sottile, ma c'è. Saper soffrire ed accettare il dolore per quello che è non è un male; la nostra società "civilizzata" ha cercato in tutti i modi di toglierci/bandire sensazioni che ci appartengono dai tempi primordiali..riprendercele ed accettarle per quello che sono penso che sia giusto ed eticamente doveroso.

     
  98. Anonimo ha scritto:
  99. furio, la nostra società per secoli ha santificato il dolore ma nello stesso tempo ci ha reso pappemolli in modo che soffriamo per un nonnulla. gli antichi (e anche i brasiliani) erano fortissimi, non sentivano dolore (anche psicologico) dove, come e quanto lo sentiamo noi. luciano er califfo.

     
  100. GIAN CARLO ha scritto:
  101. Questo commento è stato eliminato dall'autore.  
  102. GIAN CARLO ha scritto:
  103. @Daniele, allora tu sei per il perdono. 6 uno dei pochi.

    @Furio, se uno non è ben allenato(o abituato) in maratona soffre anche se parte pianissimo(al ritmo + lento del lento)...comunque come sempre quello che dici mi fa riflettere

    @Luciano, me stai a rifà lo psicologo ?!

     
  104. Anonimo ha scritto:
  105. giancà, le tue 3 domande, soprattutto la 2, erano molto psicologiche. ogni tanto un'escursione in altri campi dello scibile umano non fa male. aho, domani mattina (alle 5) 7km di ripetute lunghe, vedrò di migliorare il 4'13 di 2 settimane fa. luciano er califfo.

     
  106. GIAN CARLO ha scritto:
  107. @Califfo, vedi di migliorarlo altrimenti così ti batto facile...senza psicologia !

     
  108. Anonimo ha scritto:
  109. giancà, mai preteso batterti sui 10. comunque: 3000+2000+1500+800, media 7.3km 4'09"6. grande uniformità di ritmo e stavolta recuperi di fl (3'30, 2'30, 2'). stavo malissimo, stanotte ho dormito solo 4 ore e ho levato 3"4/km. la stessa seduta fatta riposato, DI POMERIGGIO, temp. 20°, umidità umana, secondo te quanto vale? luciano er califfo.

     
  110. Fatdaddy ha scritto:
  111. Voglio credere alla buonafede del campione e dare la colpa ad una frase forse estrapolata da un contesto più ampio, forse ad una battuta infelice detta senza troppo senso dell'umorismo, un modo poco brillante per chi stringe i denti e va avanti anche senza la preparazione di anni che ha un campione..
    Se invece in cuor suo intendeva proprio dire le parole "papali papali", allora fanculizzo Bordin e le sue generalizzazioni, segno che non ha capito una mazza di cosa anima un amatore...e francamente non ho voglia di spiegarglielo! :D

     
  112. GIAN CARLO ha scritto:
  113. @Luciano, oggi io sono andato a banchettare in umbria, ma stamani alle 8 a Roma(inusuale per i primi di ottobre) c'erano 9 gradi. Si è corso a Fiumicino dove c'era un 10000 piattissimo il + veloce di tutti...di solito fa caldo, ma oggi era perfetto...facevi tra 41.30 e 41.55

    @Fatdaddy, concordo anzi concordizzo al 101% con te

     

Posta un commento

Hai fatto tanta strada ora non rinunciare, lascia un commento aerobico... se non sei registrato devi scegliere il pallino con anonimo e...firmare il messaggio.

Per ora ho visto solo i puntini

Per ora ho visto solo i puntini

Contatore ripartito il 10/10/2009

Lettori fissi