Non c'è bisogno di fantasia per pensare ad un giorno di pioggia. In questo autunno particolarmente ricco di precipitazioni continuare ad allenarsi a dovere non è facile. Personalmente sono stato abbastanza fortunato, perché la tanta acqua caduta è concisa con lo scarico per la maratona e pure con questi giorni di timida ripresa. In questa particolare condizione rinunciare all'uscita non mi è sembrata una tragedia.
Tra poco però tornerò a fare sul serio e se continua a piovere così che faccio ?
La mia risposta arriverà a connubio delle vostre.
Provo a stimolarvi con le classiche tre domande:
  1. Se piove normale(non diluvio universale) vai o salti ?
  2. Se salti e i giorni a venire piove ancora di più che fai ?
  3. Riesci a correre con la stessa naturalezza anche sul tapirulant ?

75 commenti

Posta un commento

Hai fatto tanta strada ora non rinunciare, lascia un commento aerobico... se non sei registrato devi scegliere il pallino con anonimo e...firmare il messaggio.

  1. Lucky73 ha scritto:
  2. 1. vado
    2. non salto :-) e vado ancora :-)
    3. no, lo odio

     
  3. GIAN CARLO ha scritto:
  4. Io sono in linea con te. domani pero' al 90% piove e al limite ivece di fare un allenamento tostarello lo faccio tranquillo con K-way e cappelletto!

     
  5. Danirunner ha scritto:
  6. 1. Vado
    2. se t'ho detto che non salto)))
    3. Non lo so, non l'ho mai provato, ma non credo!

     
  7. franchino ha scritto:
  8. 1. Vado
    2. Se piove forte non esco e mi dedico a esercizi di potenz naturale e addominali. Per paio di giorni di stop non succede nulla.
    3. Niente tapis

     
  9. La Polisportiva ha scritto:
  10. 1. Vado
    2. Ho detto che vado
    3. Si, ma cerco di evitare

    Il tapiro viene bene se sono in giro x lavoro: gli alberghi spesso ne hanno uno decente e io ho sempre la roba con me.

    Comunque, qui in piemonte il post andava scritto così:
    "E' caduto mezzo metro di neve fresca: vai o rinunci??!!!"

     
  11. Micio1970 ha scritto:
  12. 1) vado e mi diverto come un matto ... a vedere le facce degli altri che mi vedono correre ... a parte mia moglie che è abituata ... santa donna!

    2) non salto ...

    3) Non mi piace molto e non corro molto bene ...

     
  13. uscuru ha scritto:
  14. allora...
    1) ma stai a skerza'? kway tutta la vita.
    anke col diluvio universale.
    2) allora si de cocciù!!
    (tipica espressione locale)
    3) a me la corsa piace, perke' la puoi fare dovunque e in qualsiasi condizione climatica.
    nel tapis ho fatto solo un paio di "uscite" non mi entusiasma...
    ma rispetto comunque ki lo usa x altre problematike... della serie "mejo de gnente".!!!!

     
  15. albertozan ha scritto:
  16. 1)dipende dall'umore, dall'importanza dell'allenamento in quel dato momento (carico..scarico...) se è pioggerellina vado;
    2) salto ancora,almeno in linea di massima...non succede niente..
    3) no me gusta

     
  17. Mathias ha scritto:
  18. io vado anche con le intemperie..ma sul tapis non ho mai corso, sarei curioso di provare! poi magari funziona come con l'mp3, da assiduo ascoltatore di un tempo ora lo aborro..e non riuscirei a correr se non libero.
    oggi perciò, tirando le fila, ti rispondo tapis

     
  19. giovanni56 ha scritto:
  20. 1) il primo giorno ... salto, un riposo in più non fa mai male, dai chiamiamolo "scarico"

    2) i giorni seguenti ... dipende da cosa sto preparando, ad esempio adesso che la voglia non è poi tanta me ne sto a casina

    3) sul tapis non riesco a correre "bormalmente", di solito vado più in punta dei piedi, lavorando più di polpacci

     
  21. Igor ha scritto:
  22. 1. Vado
    2. Vado
    3. Purtroppo non l'ho ancora

    Saluti

    Igor

     
  23. Ecco i miei vaticinii, fratellone.
    1) Vado a correre;
    2) Mai saltato un allenamento per pioggia;
    3) Avrei difficoltà anche a salirci sopra senza cadere. Figuriamoci a correrci!

    Un abbraccio, ovviamente bagnato,
    Steafno

     
  24. GIAN CARLO ha scritto:
  25. @Tutti, fuori ovviamente piove, finora se ho contato bene siamo 8 a 2 per quelli che vanno comunque.
    Quasi senza distinguo se la pioggia persiste.
    Il tapis qualcuno lo vorrebbe, qualcuno ci corre... ma solo per necessità, solo Alberto lo ama.
    Lo psicologo direbbe che state...BENISSIMO !
    Vi aspetto ancora numerosi.
    Se stasera siamo quasi al plebiscito anche se la pioggia rinforza io sarei spinto ad affrontarla dalle vostre risposte.

     
  26. Francarun ha scritto:
  27. L'inverno purtroppo ci costringe a correre anche con l'acqua.

    1) vado lostesso mi metto un kw e vado ! già ma io sono Batfranca....! ke gli fa un po d'acqua ?

    2) come ripeto io non salto anche se diluvia, vado anche con la grandine.

    3) ho provato a correre sul tapirulan ma mi sembra più duro rispetto all'asfalto, non ci corro bene, però è una bella alternativa se non si vuol correre con la pioggia !

    Ansi mi sa che anche oggi mi becco tutta l'acqua che vien giù.....!!!!

     
  28. Fatdaddy ha scritto:
  29. 1) Vado comunque
    2) Vado comunque
    3) Mai provato e...francamente non mi attira per nulla, quindi per ora non intendo provarlo...

     
  30. kaiale ha scritto:
  31. 1 - vado
    2- c'è sempre il nuot in alternativa o rulli pe la bici.
    3- tapis roulant....il gesto non è uguale alla corsa in strada e poi....il tempo non passa mai

     
  32. Ezio ha scritto:
  33. Oggi preferisco vivere...mi riposo me lo ha ordinato il mio coach.....

     
  34. Andreadicorsa ha scritto:
  35. 1) vado
    2) non salto mai
    3) ci ho corso 3-4 volte, e ogno volta che scendevo mi girava al testa, preferisco la pioggia (anche intensa) come sarà sicuramente da oggi a venerdi...

     
  36. Lucky73 ha scritto:
  37. Oggi a Milano c'è un sacco di neve (20 cm e nevica ancora)...
    Se nevica che si fa??? Troppo spessoso con la neve, ma anche pericoloso....per le scivolate!
    Fortuna che mi sono allenato ieri :-)))

     
  38. Barbarella ha scritto:
  39. 1. salto
    2. vado
    3. no, faccio enorme fatica a tenere la stessa velocità che tengo sulla strada

     
  40. GIAN CARLO ha scritto:
  41. Ho letto un salto e un riposo...laggiù in fondo al tunnel della "nostra" pazzia una luce c'è !
    X chi è sotto la neve :
    Qui ci sono 10 gradi e libeccio forte....piove a tratti !

     
  42. Karim ha scritto:
  43. 1. Vado e mi divertito come un pazzo.
    2. Vado di nuovo emi diverto ancora di più
    3. Odio il tapis-roulant, c'ho provato qualche volta e facevo circa 7-8minuti al chilometro faticando come un pazzo...

     
  44. guernaluigi ha scritto:
  45. Prendere l'acqua non è che faccia bene si rischia di ammalarsi e magari al posto di un riposo si perde una settimana...io se diluvia salto..mentre se piove in maniera accettabile esco magari modificando l'allenamento se devo fare lavori non li faccio corro normalmente...sul tapirulant non rieco a correre

     
  46. Pimpe ha scritto:
  47. Gianca qua nevica altro che pioggia.. non c'e' molta alternativa...

    @karim: c'e' tappeto e tappeto... sul technogim run xt vai a 3'45" di max senza che si muova di un millimetro.. pendenza fino al 20%..! quello che uso io e' inclinato di default di 3 gradi.. poi correre sul tappeto non e' male, se a fianco in palestra arriva qualche fagianella ;-))

     
  48. Ale_1957 ha scritto:
  49. 1. vado con più gusto!
    2. andrei ma temo le reazioni "famigliari" per cui il 1° giorno evito, il 2° tentenno, il 3°...ma la smetterà prima o poi!
    3. Dio me ne liberi.... piuttosto ritorno al punto 2.

     
  50. Michele ha scritto:
  51. Sono appena tornato a casa da una mini serie di rip in salita, pioveva in modo medio: Solo il diluvio mi ferma, il TR non l'ho mai provato ma non mi inspira

     
  52. Anonimo ha scritto:
  53. Se piove normalmente e so che nei prossimi giorni continuerà o peggiorerà, cerco di andare comunque per non saltare troppi giorni...mi fa piacere che si parli del tapis roulant, io ho avuto una sola esperienza traumatica con questo attrezzo, all'Università di Tor Vergata, per fare un piacere a uno studente che si sta per laurerare in scienze motorie con una tesi sui maratoneti. Ho dovuto correre sul nastro per un'ora alla mia andatura maratona, più o meno a 4'30" e giuro che non ce la facevo più, ho faticato tantissimo e il Professore continuava a ripetermi che non avrei dovuto avere problemi, visto che quel ritmo su strada lo tenevo per più di tre ore! Mi chiedo come mai si fatichi così tanto, la meccanica di corsa cambia sicuramente e forse non siamo abituati. A proposito, il Professore in questione ha bisogno di alcuni atleti disposti a ripetere questi tests a Tor vergata, un test incrementale un giorno (aumento progressivo di velocità) e il test di un'ora a ritmo maratona in un'altro giorno, tutto sul tapis roulant, con il test di soglia, consumo di ossigeno,misurazione del lattato etc. etc., cerca atleti di un certo livello (donne 3h-3h10, uomini sotto le 3h in maratona). Se qualcuno fosse interessato può rivolgersi a Stefano Crepaz a questo indirizzo e-mail: semplicemente24@hotmail.it
    Grazie, Jackie

     
  54. Marco ha scritto:
  55. 1. vado
    2. cerco di andare
    3. puo' essere un'opzione (una tantum)

     
  56. innolandpuntoit ha scritto:
  57. 1) Vado
    2) Non salto :P
    3) Odio quel coso ...

     
  58. GIAN CARLO ha scritto:
  59. @Tutti, da quello che ho capito il tapis premia solo chi ci è abituato....mi è capitato in una settimana bianca e in crociera di correrci 7 giorni di fila... i primi giorni morivo a 5 al km mentre gli ultimi riuscivo ad andare quasi a 4 al km solo che è vero che un pò ci si abitua, ma la snsazione di tempo che non passa mai è pazzesca.

    @Luigi, se poi non ci riesci tu che vai quasi a 3 pensa noi comuni mortali.

    @Pimpe, anche in mezzo alla neve vedi le fagianelle ?

    Grandi e allineati alla massa di pazzi Alessandro, Marco Michele e Karim, Innolandpuntoit

    @Jackie, sei la bionda degli Orange che a Firenze ha fatto 3h e 13 ?
    Se si, mi hai passato alle cascine al 33esimo e ti sono rimasto quasi in scia fino al 39esimo poi un po' la vecchiaia un po' la pigrizia visto che mi bastava andare sotto a 3h e 15 e ho mollato un po'.

     
  60. fabio ha scritto:
  61. 1- se ho fatto molto i giorni precedenti salto e lo uso come scarico.
    2- dipende dalla quantità di pioggia...mi seccherebbe molto di più star male una settimana a causa di un allenamento forzato.
    3- il tappeto l'ho provato per sei mesi l'inverno scorso(alternavo palestra e uscita su strada).Le impressioni principali sono state: la noia nel vedermi allo specchio che avevo di fronte,il caldo e quindi la sudorazione praticamente estiva e il fatto che il giorno dopo sentivo le gambe un pò imballate...il vantaggio più grande invece è stata la possibilità di cambiare inclinazione e quindi difficoltà in un attimo...

     
  62. Anonimo ha scritto:
  63. Si ero io, allora potevamo arrivare insieme!!
    Credo di esserti arrivata davanti di poco, 3h 14 04 è il mio tempo ufficiale.
    Ma quale vecchiaia...magari la prossima volta mi metto nella tua scia e mi fai fare il BT in maratona..
    ciao, Jackie

     
  64. Furio ha scritto:
  65. 1) neanche da starci a pensare.. VADO FELICE; a me piace correre nella pioggia.
    2) difficilmente mi troverei in questa condizione, perché il giorno prima ci sarei andato; diciamo che se ho saltato per altri motivi, vado tranquillamente a correre, ben equipaggiato, ma sempre felice di andarci.. e continuo a farlo anche se nei giorni successivi continua a piovere.
    Ricordo di aver rimandato la corsa di un giorno solo in un'occasione.
    Stessa cosa per la neve.
    3) l'ho provato solo in un breve periodo prima che iniziassi a correre; non vedo il motivo di correre su un attrezzo del genere.
    La corsa è all'aperto, le condizioni climatiche fanno parte della corsa e del mondo in cui viviamo.. viva il "mal"tempo!!

     
  66. Furio ha scritto:
  67. ops però il k-way io non lo uso, non è traspirante.. se invece k-way lo usavi come termine improprio per definire un indumento tecnico anti-acqua allora ok...
    Che Furio che sono!!

     
  68. GIAN CARLO ha scritto:
  69. @Fabio, gli Ironman come anche Kaiale-ssio, quando piove battono in ritirata o si buttano in piscina... prendo nota !

    @Furio, la prossima volta scrivo k-way(traspirante) io ne ho 5 !!!
    Uno dei 5 è quello dei Blogtrotters !

    @Jackie, sei troppo forte per me... forse sulla mezza tipo Roma-Ostia è + facile !

     
  70. Gianluca Rigon ha scritto:
  71. 1. Vado, con cappellino impermeabile
    2. Non salto se piove normale
    3. Tapisroulant: no !

     
  72. albertozan ha scritto:
  73. Mister: "no me gusta" = non mi piace...quasi lo odio...sono stato frainteso..

     
  74. Mathias ha scritto:
  75. cacchio piove che Dio la manda..se esco così son pazzo forse.
    Vado o non vado?

     
  76. GIAN CARLO ha scritto:
  77. @Gianluca, sei dei nostri.

    @Alberto, forse ho spinto sul giudizio ricordando l'altra foto che mettevi(quella prima di Venezia)...dove c'era il Tapì

    @Math, io sono andato per 33 minuti e ho fatti i miei misuratissimi 7km. Ho preso due momenti di acqua forte e sempre vento...ora è quasi sereno !

     
  78. Miticojane ha scritto:
  79. 1. Vado se non piove, poi se comincia fa niente, non mi piace partire freddo e bagnato, cerco nell'arco della giornata il momento più propizio, alle 12 o alla sera
    3. Niente tapis

     
  80. Anonimo ha scritto:
  81. Non c'è bisogno di fantasia anche per pensare (se conosci la ragazza sulla pedana nella foto del tuo Blog) di farla iscrivere all'Astra.
    A parte la battuta, credo che dovremmo ringiovanire (con tutto rispetto per gli adulti over 45) il parco atleti dell'Astra, non solo femminile.
    Alla gara Best Woman (che alla fine non sono poi andato tanto da schifo con 38,15, ma lontano dal mio 37,00 del 2006) mi hanno superato moltissime atlete!
    Bye pm

     
  82. Anonimo ha scritto:
  83. A proposito di of course (di corsa), mi ricordo di un amico che si vantava con delle ragazze di conoscere l'inglese (credo il Cirillo): e che tradusse of course con di corsa.
    Comunque a parte cio' ci sono nella lingua inglese dei c.d. false friends molto insidiosi.
    Come ad es.sympathy che non e' simpatia, ecc. ecc.
    bye pm

     
  84. Mic ha scritto:
  85. 1) cerco per quanto possibile di trovare uno spiraglio da prendere poca acqua (mi secca soprattutto bagnarmi i piedi!); in genere tengo sempre mantellina e berretto in macchina e si va.
    2)Dipende molto dal periodo e da quanto mi sono allenato nei giorni precedenti: vado solo se so di essere in difetto con la preparazione.
    3) il tapisroulant questo sconosciuto. Ci sono salito solo 2 volte, ma mi sembra troppo noioso, meglio quattro gocce di pioggia

     
  86. GIAN CARLO ha scritto:
  87. @Miticojane, un uomo da trial stranamente prudente.

    @Piero, a parte che quella sul tapis non la conosco e... di certo se sapeva che nella squadra mia c'eri tu non si sarebbe mai iscritta con noi !!!
    Poi tanto per cronaca, ma tu in vita tua hai mai risposto con attinenza ad una domanda....vabbè che te lo chiedo a fa ?

     
  88. GIAN CARLO ha scritto:
  89. @Mic, è tanto che non ci sentiamo, ma tu non eri prossimo ad una maratona o ricordo male ?
    Sul punto 2 hai dato una definizione che sento molto mia anche se viaggiamo su tempi molto diversi.

     
  90. Mic ha scritto:
  91. Ciao Giancarlo, non ho ancora capito se la tua è ironia, cmq ti spiego: l'ho corsa e l'ho sballata. è stata credo la peggiore gara della mia vita; una grossa delusione e non so ancora adesso se ho fatto bene a terminarla oppure no. Non ti dico il tempo. Non so se non ci sono tagliato oppure se c'era qualcosa di storto; certo che anche nella preparazione avevo avuto dei campanelli d'allarme sulla tenuta. Mi ci è voluto un pò per leccarmi le ferite nell'animo, perchè le gambe erano apposto; ora sto finendo un periodo di riposo, con altre attività, ma ho l'intenzione di preparare una buona stagione, migliorando nella corsa su strada e per fare questo credo proprio che mi rivolgerò ad un allenatore. Basta programmi fatti in casa! CIAO

     
  92. GIAN CARLO ha scritto:
  93. @Mic, giuro non lo sapevo... qualche volta scherzo per sdrammatizzare, ma assolutamente non è questo il caso....però già che ci siamo quanto hai fatto ?

     
  94. Mic ha scritto:
  95. 3h07. Quando nei 10.000 avevo un 33'40"; 17,480km sull'ora; 1h13 sulla mezza. E sai la cosa + triste? che mi accorgevo di correre con gente meno dotata di me...chi sovrappeso, la prima, poi la seconda donna,...eppure proprio non riuscivo a tenerli. Non ti dico il magone!

     
  96. GIAN CARLO ha scritto:
  97. @Mic,immagino oggi è un tempo appena fuori dalla mia portata pero' conosco bene chi corre a quei ritmi(son circa quelli come me) che 33.40 sui 10000 lo fanno con la bici !
    Comunque non sei un caso raro...vuol dire che o ci metti una pietra sopra alla 42 o prima che arrivi a fare un tempo sotto le 2h e 40 rischi di metterci 5-6 gare e condizionarti i prossimi 3 anni

     
  98. Mathias ha scritto:
  99. mic, ti avevo fatto analoga domanda sul mio blog, qui la risposta
    Questa è la tua seconda maratona mi sembra.. sei in fondo un quasi esordiente come me su questa distanza. e' bastarda..devi arrivarci gradualmente, sbattere contro il muro. E' in fondo affascinante anche per questo.. hai sicuramente il potenziale per far 2h40, ma alla prox poniti come obiettivo godibile la distruzione del muro delle 3h, è un atto dovuto. Magari anche un 2h50/55 per iniziare, imponendoti un passaggio consono. Ho visto gli intertempi su tds eri passato in linea con le tue aspirazioni poi hai preso una crisi brutta..la prox volta fai una cavalcata trionfale!

     
  100. Furio ha scritto:
  101. @Mic
    Mi avevi detto che era andata male..
    pazienza, il potenziale ce l'hai; come dice Math, potresti correre la prossima facile e poi pian piano abbassare i tempi.

     
  102. GIAN CARLO ha scritto:
  103. @Math e Furio, così lo tormentate, Mic è forte, sicuramente ben consigliato troverà la sua quadratura del cerchio.

     
  104. Pimpe ha scritto:
  105. nella neve solo pernici bianche.. :-) niente fagianelle..

     
  106. Vado a correre ha scritto:
  107. 1-Con pioggia leggera vado ugualmente, cerco di partire già caldo, poi si sta bene;
    2- idem, se diluvia mi dedico a addominali ed altri esercizi di potenziamento, n casa;
    3- ho provato, si corre anche bene con gli opportun accorgimenti, ma per me è proprio l'ultima soluzione,
    Ciao Filippo

     
  108. Diego ha scritto:
  109. Corro sempre, il meteo non mi interessa !
    Tapirulant, mai provato .

     
  110. Filippo Lo Piccolo ha scritto:
  111. Ciao Giancarlo, per ora sono impegnatissimo al lavoro...
    Premettendo che non ha piovuto o quasi per ora a Palermo, che corro ancora con le maniche corte (non più spesso ormai...) e che quindi non sono esasperato dalla disperazione di sorbirmi secchiate d'acqua ad ogni seduta, ti dico:
    1 - Spesso mi dicono che mi devono sparare ad entrambe le gambe per vermi fermo, quindi se fino ad oggi l'essere umano non è solubile in acqua, si va, si va, si va a correre!
    2 - In un caso ipotetico come questo, ma spero che non mi succeda mai, mi inkakkierei come una jena!!! E dopo andrei a correre - Punto!
    3 - Tapiroulant, brutto attrezzo. Usato poche volte e mi sono sentito molto a disagio. Davvero in casi estremi mi ci sono imbattuto. L'ultima volta, più di un anno fa a Catanzaro (lasciamo perdere perchè mi trovavo a correre in una palestra là...): fuori faceva freddo, ho corso 20' la dentro e ho fatto la sauna, sudato come un maratoneta all'ultimo Km alle Hawaii e insoddisfatto pur avendo stressato l'attrezzo - MAI PIU' spero.

     
  112. GIAN CARLO ha scritto:
  113. @Pimpe, le pernici bianche son sempre dai 50kg in su ?

    @Filippo, benvenuto tra noi, la tua risposta è pregna di saggezza.

    @Diego, con la pelata come ti gestisci sotto l'acqua...cappelletto o neanche quello da vero spartano ?

     
  114. GIAN CARLO ha scritto:
  115. @Filippo, avevo salutato tra noi un altro Filippo che sei entrato tu.
    Non mi stupisce che corri sempre, tra l'altro a Palermo come dici tu la pioggia raramente è freddissima... per il tapirulant poi la maggior parte dei modelli arriva solo fino a 16 all'ora...quindi devi pure trovare un top-tappeto !

     
  116. Master Runners ha scritto:
  117. 1 Metto il cappello con la visiera
    2 Se devo uscire esco, se piove di più (sempre che non faccia un freddo cane) esco ugualmente
    3 si ma più lento, dopo 20 minuti mi si scaldano le piante dei piedi, quando lo faccio ne approfitto per fare corsa in salita piuttosto che in piano

    Oggi al campo una scena bellissima, mentre corro comincia a piovere di brutto, tutta, e dico tutta la scuola calcio "via via dentro gli spogliatoi via!!" .........HAAAAAA HA HA HA HA HAAAAAA!!!!!

     
  118. GIAN CARLO ha scritto:
  119. @Master, poi dice che l'inter c'ha solo gli stranieri....gli italiani calciatori se so andati a riparà.
    Sto a fà un tema con mia figlia, ho sonno...ma lei non molla...buonanotte !

     
  120. Master Runners ha scritto:
  121. Tu fai finta de andà a prende na cosa in camera...
    Bona notte Giancà!

     
  122. GIAN CARLO ha scritto:
  123. @Master, stavo già in camera :-)
    Era lei che non se ne andava nella sua....
    Poi i guai non finiscono mai oggi devo andare a lavorare proprio in centro e piove da paura....vabbè ma questo lo sai...se trovassi una doccia(e un cambio) andrei correndo !

     
  124. guernaluigi ha scritto:
  125. Pensa che io qualche hanno fa dovevo fare la visità di idonetà sportiva e mi sono fatto convincere a farmi fare anche il test del lattato su Tp...già che io sono ben contrario a certi test poi fatto sul tapirulantmi ricordo che sono smontato dal quel coso che avevo le gambe distutte e per due giorni ho avuto le gambe ko...il bello che dovevo fare anche una gara la Diecimiglia di navazzo la domenica su percorso collinare,era il venerdi,l'ho ben fatta corsa male per quel periodo fatta a 3'22+- ...con gambe ko,quando poi mi è arrivato l'esito del lattato la mia soglia era di 4'15'',dati di sicuro non veri vistà la media che avevo tenuto la domenica...da quel giorno mai piu tapirulant!

     
  126. MicZac ha scritto:
  127. ciao e grazie pel commento sulla MCM
    io tapis roulant .. nada de nada .. ma tempo verrà che mi sarà impossibile e dovrò far pure quello.

    Comunque sempre meglio che far 20 minuti di lentissimo in soggiorno con i due bimbi che mi seguono e la moglie che ci prende tutti per scemi !
    (FATTO)

    hehehe

     
  128. Daniele ha scritto:
  129. 1.Infrasettimale se piove non vado. Il lungo del w.e. vado anche se piove.

    2.Continuo a non andare, ma se passa una settimana allora esco e vado.

    3.Il tappeto è un altro sport…

     
  130. Andreadicorsa ha scritto:
  131. la prima nuotata settimanale l'ho fatta ieri sera, e' proprio il caso di dire nuotata, non c'era un millimetro del mio corpo he fosse asciutto, ad un certo punto come se non bastasse è passato un gentilissimo automobilista che entrando su una profonda pozzanghera mi ha tirato addosso una secchiata di acqua gelida tanto per umidificarmi ancor di più, cmq i 16km li ho fatti e oggi visto che sto benissimo si replica, il tempo è uguale a ieri..... diluvia e c'è vento! evaiiiii...

     
  132. Rocha ha scritto:
  133. 1) Vado comunque
    2) Esco a correre
    3) No, piuttosto freddo e grandine

     
  134. Anonimo ha scritto:
  135. tutti, stamani attraversata mezza Roma a piedi per lavoro, situazione tragicomica, strade allagate e persone impazzite...oggi impossibile per me comunicare
    Giancarlo non linkato

     
  136. Dante ha scritto:
  137. 1. vado e mi piace un sacco cappellino con visiera e via.

    2. io non salto mai....piuttosto pinne.

    3. assolutamente no....non mi piace neanche un pò.

     
  138. Diego ha scritto:
  139. CAPPELLETTO SEMPRE !

     
  140. Diego ha scritto:
  141. CAPPELLETTO SEMPRE !

     
  142. Diego ha scritto:
  143. Questo commento è stato eliminato dall'autore.  
  144. Diego ha scritto:
  145. cavoli !
    ho schiacciato tre volte il
    commento !
    Forse troppo vin brulè.....meglio
    che vado a nanna !!!

     
  146. GIAN CARLO ha scritto:
  147. @Luigi, io ogni anno faccio il test sul tapirulant e la soglia mi ritorna sempre....e sempre + veloce dei tuoi 4.15.
    Diciamo che qualche anno fa era chiaramente sotto a 4(anche se di poco) mentre ultimamente è sempre 4 preciso.
    Poi però i 10.000 li faccio sotto i 4(3.55+-) e la mezza a 4.05(o poco +)
    Cmq sul tapì non mi trovo neanche io.

     
  148. GIAN CARLO ha scritto:
  149. Diego Dante e Rocha, mollare mai, ma oggi qui è assurdo !

    @Andrea, di sicuro se non uscivi con la pioggia non eri campione del mondo.

    @Daniele, chissà se in futuro attraverserai un periodo che questo sport ti prenderà sul serio !

     

Posta un commento

Hai fatto tanta strada ora non rinunciare, lascia un commento aerobico... se non sei registrato devi scegliere il pallino con anonimo e...firmare il messaggio.

Per ora ho visto solo i puntini

Per ora ho visto solo i puntini

Contatore ripartito il 10/10/2009

Lettori fissi