Chi si ferma è perduto. Il potenziamento continua !

Pubblicato da GIAN CARLO venerdì 30 gennaio 2009

Ancora una foto di 10 anni fa. E' il 35esimo km della maratona di Roma. Il Sanpietrino come tappeto massacra eppure fermarsi non si può. Oggi, come in un parallelismo di universi siamo sulla stessa strada.
Il potenziamento pro Boston non ha alternative e passa anche per la 42km della Capitale. Il riposo di lunedì e martedì è stato necessario per permettere al dolore tibiale di scemare, ma riposarsi a oltranza non è nel mio Karma. Da lunedì mi sono fatto 50 km in bici, e chi conosce Monteverde sa che evitare le salite è impossibile. Ogni giorno poi, per qualche minuto, ho usato le cavigliere da 1kg facendo alcuni esercizi a casa. Qualche pesetto per le braccia e addominali per contorno. Solo la corsa per ora è blanda, ma con un lento gagliardo che tende ai 4.40, non facile con le gambe affaticate.
Tutto ciò è podisticamente molto Katzen(perdona Michele), ma se le ricette antiche su me non sortono + i vecchi risultati proviamo a mischiare un pò le carte nella speranza che almeno la testa ne tragga giovamento.
Ho deciso, non solo non toglierò nessuna gara di quelle precedentemente programmate fino a Boston, ma tra 10 giorni sarò al via anche alla mezza di Fiumicino.
Qualcuno dirà: ma allora proprio non ci ascolti ?
Noooooo !!!, Vi ascolto e prometto solennemente che queste gare (Roma-Ostia esclusa) saranno viste solo come semplici allenamenti, senza alcuna pressione cronometrica. Sarà dura, ne sono consapevole, ma le motivazioni lo saranno altrettanto e poi... non è forse stato duro il post sulle donne(ancora commentabile) qui sotto di voi.
Buone corse a noi ! Runnerblade vi passa la parola...

33 commenti

Posta un commento

Hai fatto tanta strada ora non rinunciare, lascia un commento aerobico... se non sei registrato devi scegliere il pallino con anonimo e...firmare il messaggio.

  1. Danirunner ha scritto:
  2. Io sono uno dei padri fondatori del movimento "NON MOLLARE MAI" figuriamoci! sia nella vita fin qui! che ora nella corsa! Ma che bei colori quelli li!!!

     
  3. Lucky73 ha scritto:
  4. Grande Mister! Quando la testa comanda le gambe seguono non c'è niente da fare.....

    Ah! Forza Inter!
    Ci vediamo alla Maratona di Roma!

     
  5. Furio ha scritto:
  6. Anche chi si rompe è perduto, ma conscio della lunga esperienza che hai sulle tue gambe, confido che tu sappia ciò che vuoi e puoi fare.

     
  7. GIAN CARLO ha scritto:
  8. @Lucky e Dany, non è la prima volta che metto il quadratino neroazzurro ... è che come si dice a Roma...quando ce vo ce vo

    @Furio, ti confesso che momentaneamente non è che sappia di preciso se funzionerà, certo ho cambiato terapia d'urto...la speranza è quella che se la forma è andata...magari torna !

     
  9. Anonimo ha scritto:
  10. ammazza che coscioni! luciano er califfo.

     
  11. Le gare servono molto durante una preparazione e aiutano la mente a trovare stimoli nei momenti in cui la voglia di allenarsi cala. Poi per quanto riguarda il fatto che tu possa correre delle gare come semplici allenamenti io ti chiedo:ma sarai davvero in grado di non correre in modo competitivo e senza guardare il cronometro durante le gare? Te lo dice uno che non é assolutamente ai tuoi livelli (magari ci arriverò tra 10 anni!!!) ma evito di fare troppe gare competitive perché non riesco a correre come allanamento ma finisco sempre per stravolgermi!

     
  12. kaiale ha scritto:
  13. BENISSIMOOOOOO

    grande Giancarlo!
    un'altro triathleta? perchè no?
    sarei felicissimo

     
  14. albertozan ha scritto:
  15. Quei Sampietrini già cominciano a non piacermi...per prepararmi ad affrontarli al meglio hai qualche dritta Mister? (potenziameto-salite-terreni particolari...)?? grazie e buon fine

     
  16. GIAN CARLO ha scritto:
  17. @Luciano, oggi sono un po' meno coscioni..ho perso tono invecchiando, quelli ancora erano un po' calcistici.

    @Alessio, in acqua finirei per affogare....magari no, ma il rapporto con la piscina non è mai stato di gioia, invece in bici ci vado poco, ma ogni volta mi diverto.

    @Pasteo, spero do riuscire a gestirmi in gara. Nell'ultima gara sono andato "carico" di km e lavori in salita per vedere se riuscivo ad andare lo stesso bene e è stato un disastro. Quindi se anche alle prossime gare faccio qualcosa di serio, magari il sabato, sarei consapevole che è inutile provare a tirare.

    @Alberto, allenarsi su terreno insidioso per preparare i sanpietrini credo sia impossibile e poco saggio. Semmai arriva ancora + scarico. L'ultima settimana prima della maratona molla completamente. Anche se perdi il 2% di fiato lo recuperi in freschezza sulle gambe...quello si credo sia fattibile.

     
  18. Nick.12 ha scritto:
  19. Non sò se riuscirai a tenerti nelle gare, non tirare èdifficile se proprio non hai al seguito qualcuno che va piano allora gli fai compagnia... Lo spirito competitivo è difficile da calmare....
    Cioa Nick

     
  20. GIAN CARLO ha scritto:
  21. @Nick12, troverò qualcuno...ad esempio ho pensato ad Ezietto...do you know ?

     
  22. Sarah Burgarella ha scritto:
  23. Ohh, finalmente il nostro Runner Blade ricomincia a mettere delle belle foto nei post! Ganzo! Forza Gian Carlo! ;-)

    PS - te lo scrivo secondo il detto bergamasco: molà mìa, molà mai! (molà a fà?!) che tradotto diventa non mollare mai! (perchè mollare?!) :D

     
  24. giovanni56 ha scritto:
  25. Bene, la testa c'è (e fino a qua non c'erano dubbi), i fisico si sta ricostruento (anche se continuo a dire che i tre mesi che mancano a Boston sono pochini), i tempi verranno ... pazienza.

     
  26. Mathias ha scritto:
  27. che esercizi fai con le cavigliere? vai soft a fiumicino, very soft..

     
  28. Marco Bucci ha scritto:
  29. Giancarlo...farai il contrario di me..
    A Fiumicino tirero' mentre la Roma-Ostia a ritmo gara....
    Ovviamente torna tutto : tu a Roam non ci conti prendendendola come allenamento x Boston, mentre io e Stefano ci puntiamo...
    Perche' Stefano ?! Stamattina 25 km progressivi (ma con problemi) insieme sulla ciclabile....
    Il ragazzo sta bene ti assicuro...
    A proposito... notizia : HANNO SBARRATO IL PONTICELLO con le assi di legno sulla ciclabile...!!!
    Se parti da ponte Milvio non arrivi a Labaro e viceversa...
    Beh meglio non ce semo presi i miasmi del depuratore...!!
    P.S. Belli belli belli quei colori del non mollare....!!!
    Daje pure tu...non mollare !!

     
  30. GIAN CARLO ha scritto:
  31. @Sarah, se quella è una bella foto io lo prendo come un complimento...sei una geca troppo buona... sia chiaro che il quadratino neroazzurro non è atalantino !

    @Giovanni, 3 mesi son assolutamente troppo pochi. Poi 2 domeniche fa ho fatto 30km senza problemi. Non credo che il problema è finire dignitosamente una maratona il problema era trovarsi ai nastri di partenza con un po' di dinamite nelle gambe senza esser costretto a giocare in difesa.


    @Math, con le cavigliere faccio un movimento tipo bicicletta...poi stendo la gamba all'indietro e mantengo la posizione...è studiato con il fisioterapista.
    Solo che anche li diventa Katzen se consideri che per mesi lascio perdere poi ri-attacco di brutto.

    @Marco, io da casa se arrivo fino al campo nomadi che sta sulla ciclabile sono già a 14km e dovrei andare dritto senza girare un po' per il centro, quindi diciamo che raramente sono arrivato addirittura fino a Labaro quindi per me no problem.

    @Marco e Math, si a Fiumicino soft... anche pechè avro' una mega cena la sera prima(50 anni di un amico con tutta la squadra invitata) ma insomma almeno ad un passo utile per la maratona direi di si. Tipo 45 i primi 10 e 43 i secondi 10...ma vedremo !

     
  32. albertozan ha scritto:
  33. Grazie del consiglio Mister..e a buon rendere!! Meno di 50 gg..;-)

     
  34. Anonimo ha scritto:
  35. hai detto: "Nell'ultima gara sono andato "carico" di km e lavori in salita". io mi ricordo forse un paio di lavori in salita. un paio di lavori non sono certo sufficienti a preparare qualcosa. toglimi una curiosità. quante sedute di ritmi gara facevi quando insistivi sui 10000 e non riuscivi a scendere sotto 38? lo sai cova, antibo & company quante sedute di ripetute dai 1000 ai 3000 facevano per preparare un 10000 (esclusi medi, veloci, gare e it)? 30-35 a stagione. e non mi dire che noi non siamo cova! luciano er califfo.

     
  36. GIAN CARLO ha scritto:
  37. @Alberto, ti dico solo che saro' contento di conoscerti e sono anche certo che ti piacerà la maratona di Roma seppur piena di pecche...farò un post prima della gara per spiegare pregi e difetti(son partito 12 volte su 14 qualcosa saprò descrivere ?).

    @Luciano, domanda pertinente.
    Nei momenti Top facevo sempre un lavoro intenso il mercoledì(tipo 5*2000 o 3*3000 o 8*1000 o etc etc oltre a quello domenicale(medi-medi frazionati etc etc ), ma va da se che il venerdì se anche non era un lavoro(18km a 4.30 in Villa) poco ci mancava e il lunedì dopo i tanti km domenicali facevo sempre o gli allunghi o ripetute da 200 metri.
    Oggi in settimana difficlmente riesco a spingere(colpa del lavoro non solo dell'anagrafe). Va da se però che facendo 80km a settimana su percorsi duri e fangosi con in aggiunta un lavoro di salite arrivo alla gara non brillante.
    Ti garantisco che i 5 anni che ci dividono non sono bruscolini.
    E' chiaro che 2 lavori sembran pochi e poco preparano, ma è altrettanto chiaro che se quei 2 lavori son stati i primi dopo molto tempo (sulle prime) fanno + male che bene.

     
  38. Anonimo ha scritto:
  39. giancà, non volevo dire che sei una pippa (io sono più pippa di te), anzi proprio il contrario! volevo sapere se in passato dedicavi alle sedute specifiche un numero sufficiente nel corso della stagione. perchè è chiaro che se affrontiamo un 10000 (che non è una maratona) con 5 o 6 sedute specifiche non possiamo esprimere tutto il potenziale. chiaro poi che oggi uno è limitato da mille fattori, non ultimo la voglia. chiaro anche che a nepi non potevi pretendere e quindi hai fatto un discreto medio-lungo. luciano er califfo.

     
  40. GIAN CARLO ha scritto:
  41. @Luciano, non penso affatto che mi hai detto che sono una pippa. Sei troppo intelligente per pensarlo. Madre natura mi ha fatto per andare a 4.
    Oggi ho corso in Villa e per 3km sono andato a 4.30 insieme a Giorgio Calcaterra e insieme a Psycorun.
    Giorgio è fatto per andare a 3, Psyco per andare a 3.30
    Loro passeggiavano io no.
    Questa cosa non si cambia.

    Io ho amici + giovani di me che si allenano di brutto e non riescono a finire i 10km sotto a 45min.

    Fatta questa premessa nei momenti in cui facevo 38 così come oggi mi è capitato di fare 30 gare in un anno(qualcuna a tavoletta qualcuna no) poi durante la settimana si correva sempre...credimi le ho provate tutte.
    Altro che 6-7 lavori finalizzati a una gara.
    Psycorun è uno dei + pignoli e "malati" tecnicamente, ma oltre che con lui io mi sono sempre rapportato con altra gente molto preparata sia podisticamente che sotto l'aspetto medico.
    Pino D'Amico(oggi 60enne) è uno da 2h e 34 in Maratona, medico sportivo e vero studioso di podismo, ci siamo(io e mezza Villa altri allenati seguendolo a lungo).
    In altri periodi ho seguito delle tabelle che ci dava Giuseppe Ruggero(ha vinto 2 Roma-Ostia) oggi è fisioterapista.

    Anche il mio Fisio di oggi Antonio aveva 30 sui 10km così come Fabio Meloni, loro erano allenati e seguiti alle terme e si allenavano insieme a quelli delle fiamme gialle, pure con loro abbiamo prvato a mettere in pratica tante nozioni.

    Il medico della nostra società è Antonio Gorra(29 alto sui 10km molti anni fa e terzo a una Roma-Ostia da 28km) anche lui a + d'uno di noi ha fatto tabelle.

    Io ho sempre cercato di catturare ogni parola e ogni dritta che girava cercando di farne tesoro.

    Poi facevo sempre 38 netto(l'ho fatto tipo 10-15 volte) e allora amen.

    Io ho sempre cercato di non subire chi mi consigliava, ma di rubare ogni parola e farne sapere. Ho fatto + di 100 tabelle ad altri cercando di capire cosa potesse servire loro e in seguito di verificare cosa ha funzionato e cosa meno.


    Oggi, vero è, che sono molto meno allenato, vero è, che quando carico troppo non recupero più e mi restano gambe marmoree
    La 3 comuni se non avessi fatto quel lavoro di salite a inizio settimana e non avessi corso intensamente sia venerdì che sabato sul fango sarebbe stato meglio, ma se altre volte pur carico son riuscito a portare a casa qualcosa stavolta non era proprio cosa.
    Oggi sto continuando a pompare. Se faccio 10km domani mi viene a 41...ma se scarico una settimana miglioro...solo che ora non posso scaricare anzi ancora devo lavorare e tra meno di un mese almeno un po' di lavori in soglia li devo fare... altrimenti come detto a Giovanni se faccio solo lunghi Boston la faccio discretamente lo stesso(tanto a 4.40 vado), ma continuo a viaggiare verso un declino inesorabile che invece con un po' di potenziamento proprio ad arginare.

    Chissà le cazzate che ho scritto dopo le rileggo...booohh

     
  42. Fatdaddy ha scritto:
  43. Memento Audere Semper.
    Parole diverse, ma stesso concetto.
    Evvai così! :)

     
  44. Michele ha scritto:
  45. Ah ah ah ah aha dal katzen NON si può prescindere, fa parte della vita. Buona l'idea di fare le gare per allenarsi ma io proprio sono il meno indicato per dare consigli.
    Katzen direbbe" la tua mente dice vai piano, poi il tuo corpo va al massimo" :)ma sei in grado di andare al massimo ?

     
  46. GIAN CARLO ha scritto:
  47. @Fat, ma D'Annunzio oltre ad essere un mezzo pervertito era anche un'atleta ?

    @Michele, che Katzen ne so ? maybe !

     
  48. Francarun ha scritto:
  49. tu sei come me non riesci a stare fermo nemmeno con le cannonate....mai mollare mai, Giancà mai ! intanto ti fai comunque le gare anche se come allenamento,,, io le faccio spesso così, una anche domani ! poi quelle che ti premono di più non sono adesso quindi ti rimetterai sicuro !

     
  50. GIAN CARLO ha scritto:
  51. @Franca, allora domani buona gara io farò solo un po' di km...da 20 in su

     
  52. Marco Bucci ha scritto:
  53. Non centra niente con l'argomento Giancarlo....
    ..ma sai com'e' e' da Giovedi' che mi sento dire che l'Inter non ha fatto ancora nulla...che siamo sotto schiaffo...che qui che la' che la giuve ci riprendera'....

    ...certo che se ficcano la testa da soli...cosi' spontaneamente sul capestro..!!

    Ahahahahahahah

    Scusatemi ... era 'na cosetta che non mi andava ne su', ne giu',... era rimasta appesa a mezz'aria....

    Mo' speriamo che domani....

     
  54. GIAN CARLO ha scritto:
  55. @Marco, azz stavo per scrivere le stesse cose !!!
    Ho visto la partita qui a casa mia insieme a Zorro super Juventino e ho goduto(calcisticamente !!) come non mi succedeva da tempo.
    Come gufo mi sono dato 10 pieno !!!!

     
  56. Marco Bucci ha scritto:
  57. Eh eh Giancarlo... stavolta la "Z" sul fondo dei calzoni e' rimasta a lui !!!!

     
  58. GIAN CARLO ha scritto:
  59. @Marco, stamani ancora era sotto schoc.
    Oggi 27-28km gagliardi

     
  60. Mic ha scritto:
  61. Giancarlo, non è poi così dura fare le gare come allenamenti. L'importante è ricordarsi il fine ultimo, il vero obiettivo e capire che in quelle occasioni non c'è niente da dimostrare. E te lo dico io che sono parecchio agonista! Però da quando sono seguito dal mio allenatore, mi sento molto ligio alle sue istruzioni e mi è venuto estremamente facile approfittare di 2 garette non competitive per fare un allenamento di medio. In particolare nell'ultima gara che ho fatto sono arrivato poco dietro ad un amico che non mi aveva mai battuto e che avrei potuto superare solo forzando l'ultimo km, invece sono stato sui miei ritmi sapendo che le soddisfazioni che desidero togliermi sono altre e che arriveranno...
    Ah, un consiglio: se oltre al calo di condizione, ti senti imballato (a me succedeva coi lunghissimi) potresti provare a fare qualche salita breve, con 10-15 ripetizioni da 45-60sec veloci e recupero nella discesa. Io trovavo beneficio.

     
  62. Lucky73 ha scritto:
  63. E oggi il quadratino potrebbe diventare un quadratone !!!

     
  64. GIAN CARLO ha scritto:
  65. @Lucky, speriamo....vado a vederla !

    @Mic, forse di salite ne ho fatte fin troppe. Poi Orlando Pizzolato in un intervento nel mio post su come si allenano i 50enni ha detto...no salite brevi...anche se tu intendevi da circa 200 metri che poi son quelle che di solito faccio io :-)
    Domenica prossima alla gara da 21km giuro che non tirerò !

     

Posta un commento

Hai fatto tanta strada ora non rinunciare, lascia un commento aerobico... se non sei registrato devi scegliere il pallino con anonimo e...firmare il messaggio.

Per ora ho visto solo i puntini

Per ora ho visto solo i puntini

Contatore ripartito il 10/10/2009

Lettori fissi