C'è sempre un bun motivo per vincere la pigrizia ?

Pubblicato da GIAN CARLO martedì 16 giugno 2009

Post velocissimo:

Il caldo comincia a farsi sentire. Correre ogni sera dopo il lavoro da una parte è un momento di relax, dall'altra è la lotta contro la pigrizia che (invece) suggerirebbe di buttarsi sul divano, accendere l'aria condizionata e farsi una bella birra fresca.

Vi chiedo :
  1. E' così anche per voi ?
  2. Dopo la corsa siete sempre soddisfatti ?
  3. Dopo il riposo e la birra vi sentite mai in colpa ?

Vi rinnovo il buone corse a tutti anche se è augurio ambiguo... sul sito dei Blogtrotters ho messo le coordinate per il Blogpoint di Sabato sera pre-gara... chi c'è dall'altra parte batta un colpo... In progress c'è anche una cena per Venerdì !!!

70 commenti

Posta un commento

Hai fatto tanta strada ora non rinunciare, lascia un commento aerobico... se non sei registrato devi scegliere il pallino con anonimo e...firmare il messaggio.

  1. MFM ha scritto:
  2. Si lotta molto contro la pigrizia con questo caldo quindi dopo ogni allenamento sono ovviamente soddisfatto.
    Birra? Me ne faccio una più o meno una volta a settimana (a volte anche due) e non mi sento mai in colpa. In fondo reintegro con sali, no?

     
  3. Giulyrun ha scritto:
  4. 1. Correre dopo il lavoro è il miglior relax possibile;
    2. Cerco di essere sempre soddisfatto, ma a volte è veramente difficile;
    3. Non mi sento in colpa -non bevo mai la birra, non mi piace e sono astemio -.

     
  5. Ribichesu Davide ha scritto:
  6. 1) si!!mi succede di più la mattina..infatti oggi non sono riuscito a svegliarmi presto e vado direttamente stasera sul tardi..
    2) non sono sempre soddisfatto..ma solo perchè alle volte per tanti vari motivi non riesco ad allenarmi come si deve..
    3) se era proprio il caso di riposarmi allora no..beh la birretta come qualche altra rottura alla regola per esempio nel mangiare..beh se proprio non è giorno prima di una gara o non mi fà mettere 2 kg in pochi giorni..non è un problema..
    P.S.l'altro giorno anche la notte prima della gara..ma un bicchiere e mezzo fà solo bene..^_^

     
  7. Barbarella ha scritto:
  8. 1) mi sto abituado a correre al mattino presto così poi senza rimorsi mi concedo il divano ;-)
    2) figuriamoci...magari!!! stamani x esempio ero insoddisfattissima complice il caldo anche alle 07.00 ho fatto una fatica bestia
    3) assolutamente no, sono 'premi' meritati ;-)

     
  9. GIAN CARLO ha scritto:
  10. @Tutti, in effetti messa così sembra quasi che io voglio fare il moralizzatore sulla birra... peste mi colga !
    Volevo solo dire che io la birra(anche 2) me la faccio a prescindere dal fatto che mi alleno o meno... in realtà mi sento in colpa le volte in cui non ho la forza per uscire a correre

     
  11. er Moro ha scritto:
  12. 1. Pigrizia? E che rob'è?
    2. Tranne qnd nn riesce il lavoro preventivato e qnd xkè forse era meglio un giorno di riposo!
    3. Della birra nn sono un vizioso, piuttosto di un bel bichiere di rosso (2 và)!!! In colpa x il bere no, ma volte per il mangiare si (ma qnt mi piace)!

     
  13. bibe ha scritto:
  14. 1. Uscendo al mattino presto, a me la pigrizia suggerisce di restare a letto e non ho la tentazione della birra fresca. Però è paradossalmente più facile uscire prima del lavoro: l'orario è sempre lo stesso (non ci sono imprevisti che fanno restare in ufficio oltre l'orario consueto), sono ovviamente più rilassato che non dopo una giornata di lavoro, e sinceramente solo l'idea di sostituire un'oretta di corsa al fresco come quella di stamattina con un'ora a sbuffare nell'afa del pomeriggio mi fa scendere dal letto quasi all'istante...

    2. Sì, in generale sono quasi sempre soddisfatto. Quando l'allenamento non riesce bene penso che comunque qualcosa è stato fatto.

    3. Dopo una birra fresca mai. Magari dopo un'uscita saltata un pochino di senso di colpa c'è, soprattutto se c'era l'impegno di uscire a correre in compagnia.

     
  15. Fatdaddy ha scritto:
  16. 1) Sofferenza "leggermente" attenuata dal fatto che vado a correre la mattina prestissimo, (anche se comunque già verso le 5:30-6 siamo sui 20°...). La sera assolutamente non ce la farei. Alzarsi all'alba d'estate mi pesa molto meno: è farlo d'inverno che mi costa un sacrificio enorme! :)
    2) Dopo la corsa sono SEMPRE soddistatto, a prescindere dalla prestazione: già il fatto di essere andato a correre è motivo di una piccola soddisfazione, se poi l'allenamento è andato bene, tanto meglio!
    3) Ecco, se salto l'allenamento per pigrizia, poi un po' di sensi di colpa mi vengono. Nessun senso di colpa per la birra, il bicchierino di vino fresco o il cornetto gelato della sera (sono in alternativa!): sono gli unici (!?!?) vizi che ho...

     
  17. Filippo Lo Piccolo ha scritto:
  18. Il caldo... fosse solo questo!
    Ieri, 35°C meno male che correre sotto l'ombra della poco fitta boscaglia attenua il caldo, ma è l'umidità che ti uccide.
    E' da tre giorni che anche i lacci delle scarpe sono intrisi di umidità/sudore e come ogni anno questo momento è arrivato.
    1 - Quando esco tardi dal lavoro non vedo l'ora di correre, tutto l'anno. Ma in Calabria non era esattamente così...
    2 - Alla fine, pensando a momenti e periodi difficili e di inattività è sempre bello ringraziare il Signore per un altro giorno corso senza grossi problemi.
    3 - E' da un pezzo che non bevo birra... non mi va! Comunque, con moderazione, bere la sera è un'azione continua e tra acqua, the o altro vanno via 2-3 litri.
    Ed è meglio la doccia del dopo allenamento che una poltrona a poltrire (quello si può sempre fare dopo)

     
  19. nicolap ha scritto:
  20. 1.ogni sera no, troppa perdita di liquidi; ogni 2 volentieri. Il bello dell'estate è poter correre in pista alle 18 a torso nudo e poter finire con calma a bighellonare

    2.che domanda...però generalmente sì, per il solo fatto di aver aggiunto qualcosa

    3.corsa+birra connubio perfetto; riposo invece chiama vino rosso.

     
  21. Ale_1957 ha scritto:
  22. 1 - preferisco correre al mattino prestissimo e la tentazione è ovviamente quella di godere ancora un pochino il letto. Di sera faccio molta più fatica e c'è sempre qualche intoppo che mi ostacola quindi meglio il mattino.

    2 - Non sempre, soprattutto quando non faccio ciò che dovrei fare per migliorare ancora le mie scarsissime prestazioni. Anche se mi difendo con la frase "meglio che niente..."

    3 - In colpa per che cosa? Ci pensa già la famiglia a tentare di farmi sentire in colpa di... essere andato a correre!

    Buone corse anche a te mister.

     
  23. insane ha scritto:
  24. 1)La tentazione divano è spesso presente visto il caldo e l'umidità di certe zone tra cui la "mia" pianura padana.
    Però è una tentazione che generalmente si batte con un minimo di forza di volontà è peggiore la frustazione di NON poter correre.

    2)A volte penso che l'allenamento poteva essere qualitativamente migliore però è l'insoddisfazione di quando NON si può correre a pesare di più.

    3)Sono astemio... ;)
    Il riposo se meritato non mi fa sentire in colpa.
    Il riposo forzato da situazioni non previste mi fa diventar matto.

    *Probabilmente le mie risposte sono influenzate dalla mia attuale situazione fisica...
    Ciao Gianfranco.

     
  25. Mathias ha scritto:
  26. Vedo le risposte. Sono allineate

    1- La pigrizia è sempre presente. Non ci fosse non ci sarebbe gusto a sconfiggerla. Talvolta se guardo al passato ha vinto lei in queste situazioni climatiche non favorevoli
    2- Sempre..il benessere indotto cancella anche gli allenamenti usciti male.
    3- ecco, se mi salto qualche allenamento chiave un pò di senso di colpa c'è. la birra la preferisco bere come reintegratore post corsa :-)

     
  27. Francarun ha scritto:
  28. 1) Per ora io non sono ancora assalita dalla stanchezza del caldo, almeno per ora, solo stanchezza normale da allenamenti intenzi.

    2) Dopo la corsa io sono sempre o quasi sempre soddisfatta, se l'allenamento è andato bene bene altrimenti un po mi scoccia !

    3) Dopo il riposo e la birra son contenta , felice e soddisfatta, io non ho mai sensi di colpa!

     
  29. Michele ha scritto:
  30. Sarò telegrafico
    1 no
    2 si
    3 no

     
  31. Anonimo ha scritto:
  32. 1)è così anche per me. vorrei vedere voi alzarvi alle 4 di mattina e cominciare un 10x800 alle 5!
    2)dopo la corsa sono sempre tranquillo e sorridente come un ebete.
    3)mai sentito in colpa di niente in vita mia. sono un irriducibile, non pentito nè dissociato.
    luciano er califfo.

     
  33. GIAN CARLO ha scritto:
  34. @TUTTI, non riesco ad aggiungere nulla nei post ne questo, ne in quello sul sito dei Blogtrotters perchè mi escono in cinese ????


    @Tutti, siete incredibilmente tutti volitivi... leggervi direi che è proprio quello che ci vuole per sentirsi una merdaccia... visto che avevo "quasi" deciso per stasera di passare l'allenamento.

     
  35. nicolap ha scritto:
  36. La chiave della questione è che il caldo è come l'estate in genere, che è appunto calda :-0 ; se hai da divertirti e ne hai voglia il caldo e le giornate lunghe e intense diventano un alleato, se invece sei a romperti diventa una cosa di cui lamentarsi. Forse il tuo corpo ti sta proponendo la seconda cosa, in questo momento, cioé di dedicarti ad altro, staccare un po'.
    Tutto questo non tiene conto poi del contesto specifico di ognuno di noi; fossi obbligato a correre in pausa all'una non credo lo farei.

     
  37. the yogi ha scritto:
  38. janco, grande regia (anche quando è occulta :D), stavo giusto per chiederti il tel della pizzeria... o la chiami cmq tu?

     
  39. the yogi ha scritto:
  40. vabò, ho sbagliato blog... il commento precedente era per il sito dei blogtrotters!
    e vai di sondaggio....
    1- 'correre' è una parola grossa...
    2- una volta in vasca, si!
    3- no, perché? e poi non bevo birra :)

     
  41. Patty ha scritto:
  42. corri alle 6 del mattino come me ( non tutti i giorni però) vai al lavoro + felice e la sera birra e divano MERITATI.

     
  43. Tosto ha scritto:
  44. ieri sera mi sono sparato un ora di pallacanestro 3 contro tre, ed oggi sono stufo.
    Stasera dovrei farmi un oretta di corsa effettivamente è una lotta per vincere la pigrizia col caldo tutto diventa + difficile.

     
  45. GIAN CARLO ha scritto:
  46. @Yogi, se volete posso telefonare io per prenotazione... aspettiamo perchè potrebbe ancora succedere che qualcuno propone qualche altro locale.

    @Patti, io avrei tempo anche per andare alle 7.15-7.30... ma di mattina vado solo se scoppia il super super caldo... per il resto la sera è dura riuscire quando torni dal lavoro, ma almeno una volta al parco trovo molta compagnia... di mattina è corsa solitaria

    @Tutti, + tardi non mancherò di rispondere a tutti.

     
  47. Lucky73 ha scritto:
  48. 1. Ieri forse per la prima volta ho patito veramente il caldo. Dovevo fare 9K di lento + 3K in leggera progressione ....al 12° salivazione azzerata, gola secca, cervello in fiamme ......

    2. Ma dopo la doccia (fresca) altrochè soddisfatto ....bellissimo!

    3. non bevo birra :-)

    Buon Blogpoint!

     
  49. the yogi ha scritto:
  50. d'accordo allora... io aspetterei sino a ven, per avere un quadro il più completo possibile....

     
  51. Yervs ha scritto:
  52. 1- Assolutamente si!!!! Fino all'ultimo momento l'indecisione è sempre la solita "Parto o non parto?"

    2-La cosa più bella e godereccia della giornata??? La doccia dopo 50' di corsa!!!

    3-Si, sinceramente mi sento sempre in colpa, anche se non dovrei!!!

     
  53. Maurizio ha scritto:
  54. Ciao Gian Carlo, allora:
    1. A volte può capitare, è normale credo. Le condizioni fisiche variano continuamente e non possiamo essere sempre iron man.
    2. Dopo la corsa sono sempre soddisfatto, perché nella peggiore delle ipotesi sono stato all'aria aperta.
    3. Se la cosa si reitera, sì.

    Ciao e buona birra a tutti...

     
  55. Karim ha scritto:
  56. Sono leopardiche rimembranze quando potevo scegliere tra correre o poltrire in poltrona! Ora, ogni momento libero cerco di dedicarlo a corsa, non c'è nulla che possa competere, ne birra, ne droga ne sesso. Beh, forse ho esagerato.

     
  57. Marco Bucci ha scritto:
  58. Giancarlo... pensa che per motivi di orario io corro dalle 12 alle 13.30... er callo ?!? Famo finta che 'n ce sta...!!
    Dopo la corsa non sempre sono soddisfatto... dipende se ho tirato come dovevo...!!
    CAro mio... si bevi birra camperai pure cent'anni ma sudi de ppiu'..!!! Mejo un ghiacciolone ar limone o 'na grattachecca strappacore...!!

     
  59. Mic ha scritto:
  60. 1) Uscire per l'allenamento non mi costa tanto e trovo facilmente gli stimoli. Molto peggio in inverno, con un programma fitto di km corsi al buio, al freddo e rischiando di cadere sul ghiaccio.
    2) Sento un certo benessere. Almeno che non sia andato male l'allenamento, e allora "girano".
    3) Assolutamente no! Piuttosto cerco di evitare gli eccessi, e di concedermi i giusti premi quando ci vuole.

     
  61. Micio1970 ha scritto:
  62. 1) stammatina quando alla partenza (5:35) il termometro segnava già 20° sudavo per voi runner (privilegiati) della sera ... certo d'inverno la cosa s'inverte

    2) dopo la corsa mattutina la vita è in discesa ...

    3) il riposo è sempre indotto da eventi esterni e quindi non esiste rimorso ... non ho ancora "bigiato" corse di mio ...

     
  63. GIAN CARLO ha scritto:
  64. @Tutti, io volevo dire che la domanda 2 messa così sembra quasi obbligatorio rispondere si... In realtà io volevo intendere se alle volte non avete la sensazione di essere un po' dei forzati dell'allenamento, del copiare la tabella a tutti i costi etc etc, ma visto che l'ho messa giù male...mi riservo di fare solo su questo aspetto un altro post... che secondo me viene + bello e anche + meritevole di risposte articolate con risposte incrociate fra tutti noi.

     
  65. GIAN CARLO ha scritto:
  66. @Mfm, una, 2 birre a settimana è una media da asceta. Complimenti. Come è andata la manifestazione oggi ? Era Caldissimo, ho visto il filmato su SKY... comunque era d'effetto.

    @Giulyrun, pure tu sei astemio... praticamente come MFM... allora ce l'avete con me.

    @Davide, almeno tu sei voce fuori dal coro.. dicendo che non sempre sei soddisfatto dell'allenamento.

     
  67. Stefano ha scritto:
  68. 1 Porca pupazza... ho letto il tuo post nel pomeriggio e mi sono sentito giustificato. Ho saltato la corsetta prevista.
    2 infatti adesso, a pancia piena, non sono per niente soddisfatto. Mi toccherà sfogarmi con qualche figlio o direttamente con mia moglie.
    3 per completare il quadretto mi butterò su una bella Nastro azzurro fredda fredda senza alcun rimorso.
    La verità è che a me piace stare in panciolle, bere birra e se ci scappa, se gli scappa (.........a me va sempre compatibilmente con l'età avanzata) ...... imitare il califfo.

    P. s. ma il Califfo a Roma "fa" da sè???????

     
  69. GIAN CARLO ha scritto:
  70. @Marcello, i mattinieri contro i seraioli, allodole o gufi ?
    D'estate godono i primi, d'inverno i secondi.

    @Filippuccio, anche tu nessun vizio alcolico..beh, per andare a 3 al km qualche sacrificio va pur fatto.

    @Nicola, il riposo chiama il vino rosso... è stupendo e non ci avevo mai pensato... credevo fino ad ora di aver deciso cosa bere solo in funzione di cio' che mangio... e in realtà riflettendo mi sono accorto che questo connubio l'ho scelto spesso inconsciamente seguendo la tua riflessione.

     
  71. Diego ha scritto:
  72. Vado a correre...e poi mi bevo la birra...me la gusto di più !
    Gian Carlo...attento al TORO !!!

    @Er Califfo,
    sei il migliore.....a me neanche se mi pagano mi alzo alle quattro per correre !

     
  73. GIAN CARLO ha scritto:
  74. @Ale, mi ricordo le parole di tua moglie quando in quel post criticava il tuo correre... fai bene a non sentirti in colpa per altro... e neanche per questo.

    @Insane, il riposo forzato...io non lo riesco neanche ad immaginare... nascerebbe un serial Killer in meno di 2 settimane.

    @Math, non vedo l'ora di constatare con mano i tuoi miglioramenti e scoprire che sabato becchi meno di un minuto al km

     
  75. GIAN CARLO ha scritto:
  76. @Franca, sei sempre apparentemente semplice eppure così serena. grande !

    @Michele, OK MSG ricevuto

    @Nicola, credo che se fossi obbligato a correre a pranzo... lo faresti !!!

     
  77. GIAN CARLO ha scritto:
  78. @Barbarella, abituarsi a correre al mattino d'estate non è difficile... quando ho preparato maratone a inizio stagione.. tipo Berlino e anche la scorsa estate pro-Istanbul spesso l'ho fatto, il problema è l'inverno Dove la mattina è fatta per pigrire.

    @Bibe, tua moglie non ti ha mai messo un bastone tra le ruote a prima mattina... noooo, dimentica è una battuta troppo pesante, non da fratello interista... e poi sei ancora in luna di miele :D

    @Moro, pure tu che mi sembravi noramle mi vai in paranoia se l'allenamento non esce perfetto... ragazzo... questo è grave... 3 ave maria e 2 pater nostro.

     
  79. Norem61 ha scritto:
  80. 1. in questa stagione corro 45/50 minuti la mattina presto e poi colazione (senza birra) e lavoro
    2. si sono sempre soddisfatto anche se tempi o distanza non sono quelli che mi ero posto come obiettivo. per dirla tutta non ho ancora cominciato con un progamma di allenamento serio, corro da pochi mesi e vorrei fare una maratona per vedere se e come arrivio alla fine, poi baderò a tempi e velocità
    3. Assolutamente no, sono piaceri ... come la corsa

     
  81. GIAN CARLO ha scritto:
  82. @Luciano, passi a Bahia, ma che pure qua corri alle 4 di mattino ?
    No, tanto se mi dici di si... non ci credo.


    @Karim, ho capito che cominci a satre male... forse dovresti lasciare il paese.

    @La pallacanestro in unione con la corsa diventa spacca tendini... occhio !!!

     
  83. GIAN CARLO ha scritto:
  84. @Yervs, non ti immagini che piacere mi fa leggere che il problema tra parto e non parto... non è solo mio.

    @Lucky, ma che interista sei che non bevi neanche la birra... e la gola secca come la tamponi con la coca cola ?

    @Maurizio, qualche mattina fa (sabato) mi sono alzato presto e sono uscito per correre c'era un gigantesco gabbiano seduto sopra un motorino proprio davanti casa... che a Roma centro è originale. te lo dico per la foro che usi anche se forse il tuo è un airone.

     
  85. mastro ha scritto:
  86. In tutti questi anni di attivita' mi sono sempre allenato di mattina, poche volte al pom.,capisco anche per chi deve allenarsi al pomeriggio dopo il lavoro e con il caldo e'dura.
    Quasi sempre la corsa e' una valvola di scarico.
    Quasi mai.

     
  87. Furio ha scritto:
  88. 1) si, ho spostato la partenza di quasi tutte le uscite dalle 19:15 alle 19:30.. si sta meglio.
    2) si :-)
    3) se intendi il riposo extra a discapito della corsa.. non mi capita.
    Riguardo la birra ne bevo veramente tanta e me ne frego.. fa caldo, cosa c'è di meglio di una bella birascia?!
    Due birasce!

     
  89. La Polisportiva ha scritto:
  90. 1- il caldo mi demotiva, ma non cerco il divano, nè l'aria condizionata (ne hanno uccisi più loro che tutte le guerre assieme!). Birra invece si.
    2- in genere si, sono sempre soddisfatto e positivo.
    3- normalmente no.

    Ciau, e buon blogpoint e cena!

     
  91. GIAN CARLO ha scritto:
  92. @Marco, alcuni anni mi sono allenato a pranzo anche io... mi ricordo che in Villa giravamo solo sul pezzo all'ombra e nel canalone + ventilato... spesso si stava meglio che di sera, anche perchè a pranzo non è mai umido... anche li pero' la tragedia era uscire da casa e fare quei 2km fino alla zona veramente verde della Villa... era micidiale.

    @Mic, un altro duro e puro... possibile che uno che va a 3.30 sui 21 senta stravizi non esiste ?

    @Micio, alle 5.30 qua ormai siamo sempre sopra a 22 e alle 19 è ancora a 30 gradi... ma tu riusciresti cmq a far tutto... perchè tu sei scienza... non fantascienza.

     
  93. GIAN CARLO ha scritto:
  94. @Stefano, hai posto un quesito(quello der Califfo) che merita risposta... se non arriva gli giriamo la domanda dal vivo alla cena o anche per email.
    Ma tu sabato ci 6 ?

    @Diego, credo che tu sei il + forte tra quelli che si lasciano andare con le birre... anche se ora che mi ricordo anche Rigo ci dava sotto.

    @Norem61, allora questa maratona mettila a calendario, Firenze è perfetta, bel percorso e tanti Blogger... prima e dopo ci facciamo qualche birra assieme.

     
  95. GIAN CARLO ha scritto:
  96. @Mastro, ma da toscanaccio... niente birra, ma anche niente vino ?
    Ora pero' in bici non vai + di mattina ?

    @Furio, lo so tu sei scientifico... e se un allenamento s'ha da fare non sgarri di certo.

    @Polisportiva, sei uomo di montagna e mi dici che l'aria condizionata uccide, ma se in ufficio io sto senza alle 3 del pomeriggio sarei già da buttare e alle 18.30 non esisterei proprio +... solo grazie all'aria posso veleggiare tranquillo e tenere le energie per l'allenamento serale

     
  97. Glaucos ha scritto:
  98. Giancarlo,
    qui, in questo periodo e sino a fine luglio, tra le provincie di Modena e REggio, più o meno ogni giorno c'è una corsa serale.
    TRa il Gran Premio Berlinguer delle feste dell'Unita' o le sagre di paese o qualche competitiva, una corsa serale alle 19.30 o 19.45 la si trova. Chiaro che devi prendere l'auto. Però molto meglio correre insieme a mille e più podisti che da soli . E poi la mattina si sta' bene a letto. Stasera abbiamo corso 9,7 km nelle casse d'espansione del fiume Secchia, tra argini, laghetti e folta vegetazione su un percorso sterrato, quindi solo natura e niente auto.
    Dopo la corsa , acqua o te'. La birra gonfia.
    Io corro 3 max 4 volte per settimana.
    Correre tutti i giorni, mi sembrerebbe un obbligo. Quindi i giorni di riposo, me li sento proprio meritati e me li godo, facendo al max, un po' di ginnastica e potenziamento a corpo libero.

    Ciao Glauco

     
  99. Anonimo ha scritto:
  100. @giancà, qua vado a correre alle 6 di mattina, tendine permettendo.
    @stefano, qui ho 3 opzioni:
    1)tipa sposata innamorata di me a roma... 48enne
    2)tipa sposata carina 35enne innamorata di me... a milano
    3)self service
    indovina quale scelgo?
    er califfo.

     
  101. GIAN CARLO ha scritto:
  102. @Luciano, su 2 mesi hai tempo per giocarti tutte e 3 le opzioni... come fosse una tabella !

    @Glauco, diciamo che se le serate post corsa me le chiudevi con piadina e lambrusco ti avrei messo ai primi posti della classifica

     
  103. FabioG ha scritto:
  104. 1. Purtroppo no. La mia dipendenza dalla corsa è ancora troppo forte, molto superiore a quella, che pure ho, per la birra.
    2. Dopo gli allenamenti sempre. Mi è però capitato di non essere soddisfatto dopo una brutta gara
    3. Se mangiassi e bevessi come un atleta forse correrei più veloce, ma la vita è una sola e bisogna godersela.

     
  105. GIAN CARLO ha scritto:
  106. @FabioG, la vita è una sola... ogni tanto buttati sul divano... vabbè che tra poco la paternità ti travolgerà come uno Tsunami

     
  107. Filippo ha scritto:
  108. 1)La pigrizia ha solo proposte allettanti, vincerebbe sempre! Preferisco riposare se lo decido, piuttosto che per evitare "ingrati" compiti.
    2)Sempre, ed in particolar modo dopo esserci andato a malincuore.
    3)Assolutamente no, me li son proprio meritati!

     
  109. Anonimo ha scritto:
  110. Da Piero Musilli.
    Caldo: che te lo dico a fare!
    Stamattina ore 11,00 - 11,50,
    50 minuti a 4,30 circa a km (per vari motivi non potevo correre in altri orari).
    Ebbene: ogni circa 2 km sosta di 20-30 secondi alla fontanella e testa sotto l'acqua.
    Ora domani o dopodomani spero di andare a correre presto, tipo 7,30 - 8,30 (meglio infatti in tale ora ovviam. che nel tardo pomeriggio quando fa ancora caldo).
    Bye
    Ps: piano piano mi sto riprendendo dalla gara dei 100 km, seppur sono ancora stanco, ed ovviam. cio' e' dovuto anche per l'alta temperatura!

     
  111. Anonimo ha scritto:
  112. Da Piero Musilli.
    Dimenticavo: la scorsa settimana quando c'era ancora la tenda di Gheddafi a Villa Pamphili il Tg3 regionale mi ha intervistato (assieme ad altre persone che erano sedute o che camminavano in Villa):
    ebbene, la mia intervista non l'hanno mandata in onda, forse perche' avevo parlato male di Gheddafi,che di fatto e' un dittatore, seppur non sanguinario come molti altri dittatori e che con la scusa della preghiera non era andato (l'ha fatto apposta, ovviam.) a visitare il Parlamento italiano: lo hanno aspettato due ore e neanche ha avvertito che non andava. D'altronde lui che c'azzecca con l'organo chiamato Parlamento !
    BYE

     
  113. Alessandro Grippo ha scritto:
  114. 1) La tentazione di non andare a volte c'è ma più che dal caldo a me passa la voglia quando devo inserire la corsa tra lavoro e altri impegni impellenti e devo fare tutto di fretta.
    2)Dopo sono sempre soddisfatto, anche se rientro con la lingua che tocca in terra (forse mi da più gusto in quel caso)
    3)Se il riposo non lo avevo programmato allora si mi sento in colpa altrimenti no. Dopo la birra non mi sento mai in colpa, anche perchè ultimamente ne sto bevendo talmente poche!! A parte rare eccezioni in cui magari ho esagerato un pò e allora li si che mi sento in colpa.

     
  115. GIAN CARLO ha scritto:
  116. @Piero, la cosa incredibile è che al Parlamento dopo 2 ore di ritardo Gheddafi non l'hanno fatto entrare... invece tu anche quando arrivi con 3 ore di ritardo sei sempre ben accetto e ti pagano pure !!!

    @Alessandro, temo che con la forma che hai trovato in questi ultimi giorni sabato notte sarò io ad alzare bandiera bianca davanti al tuo ritmo e a finire con la lingua penzoloni.

    @Filippo, su questo secondo punto come detto sopra sono stato un po' frainteso... o meglio mi sono proposto male... messa così la risposta era quasi scontata.

     
  117. Glaucos ha scritto:
  118. Giancarlo,

    potessi scegliere, le serate post corsa, più che a piadina e lambrusco, le chiuderei molto volentieri, " tra cosce e zanzare " , come cantava il buon Liga. Questo si' che mi darebbe un buon punteggio.

    Ciao Glauco

     
  119. GIAN CARLO ha scritto:
  120. @Glauco, anche senza zanzare :-)
    Cmq citare un'interista doc è sempre cosa buona e giusta

     
  121. Anonimo ha scritto:
  122. da Piero,
    1- al lavoro, abbiamo i rilevatori di orario agli ingressi: ed io faccio in genere circa 42-45 ore a settimana: ne occorre farne 40 a settim.invece ai Ministeri, ecc.ne bastano 36; certo noi siamo pagati il doppio!
    2- Inoltre, a parte le belle ragazze che si vedono correre a Villa Pamphili ("Ho visto cose che voi esseri umani...")..
    3- Passero' con il mio hard disk una di queste sere (e' un anno che ti devo dare dei film, mitici film)
    4- se ti interessa, sabato 4 luglio ore 21 festa gratis ad avventure nel mondo lungotevere testaccio n.(non ricordo)
    5- la foto che ti ho inviato via e-mail non e' ritoccata..


    Ps: per chi fosse interessato:
    Gruppo Astrofili Hipparcos di Roma, per diffusione astronomia e scienza.
    http://www.hipparcos.it

     
  123. GIAN CARLO ha scritto:
  124. @Piero, non è ritoccata... ma se ne puo' abbondantemente fare a meno !

     
  125. Anonimo ha scritto:
  126. da piero:
    dimenticavo certo che la pistoia - abetone (quasi tutta in salita: ottimo allenamneto per le maratone), chissa' se il prossimo anno...certo ora x me non e' cosa, c'è il 28-6 (ma seppur fa caldo la gara parte alle 7,30).
    bye pm

     
  127. Anonimo ha scritto:
  128. da piero:
    dimenticavo certo che la pistoia - abetone (quasi tutta in salita: ottimo allenamneto per le maratone), chissa' se il prossimo anno...certo ora x me non e' cosa, c'è il 28-6 (ma seppur fa caldo la gara parte alle 7,30).
    bye pm

     
  129. GIAN CARLO ha scritto:
  130. @Piero, semmai vieni a farmi compagnia nella mezza in notturna... i primi di agosto mi piacerebbe fare la Speata, lo dico tutti gli anni, ma non l'ho mai fatta.

     
  131. Anonimo ha scritto:
  132. da piero:
    alla speata non ci saro' perche saro' fuori, alla notturna potrei accompagnarti (anche se non sono iscritt, ma tipo 4,30 a km) ti faro' sapere se saro' in umbria o a roma.
    bye pm

     
  133. Lucky73 ha scritto:
  134. Esattamente :-)
    Coca alla spina naturalmente eh eh

     
  135. GIAN CARLO ha scritto:
  136. @Lucky, sei una delusione clamorosa.

    @Piero, ok fammi sapere tanto è inutile che ti dico che volevo andare un pizzico + veloce di 4,30... tu neanche te ne accorgi e vai a 4,15

     
  137. 1)Io sono fortunato perché abitando tra le colline ho la possibilità di correre nelle assai più fresche zone immerse nel verde. Tra i vigneti del Prosecco...

    2) Non sempre la corsa mi soddisfa specie quando ho qualche dolore che mi stressa!!!

    3) Dopo il riposo e qualche birra non ho mai sensi di colpa ma vere e proprie paranoie mortali! Però ogni tanto ci stà!

     
  138. GIAN CARLO ha scritto:
  139. @Pasteo, se io vivessi tra colline di prosecco... penso che dovrei temere per il mio fegato... e a quel punto le paranoie non proverebbero nemmeno a presentarsi.

     

Posta un commento

Hai fatto tanta strada ora non rinunciare, lascia un commento aerobico... se non sei registrato devi scegliere il pallino con anonimo e...firmare il messaggio.

Per ora ho visto solo i puntini

Per ora ho visto solo i puntini

Contatore ripartito il 10/10/2009

Lettori fissi