21.1km eroica difesa di RB con il sangue e con i denti !

Pubblicato da GIAN CARLO domenica 8 novembre 2009

Oggi non potrò e non vorrò essere breve. Per chi si accontenta di un semplice numero ho chiuso la mezza di Civitavecchia in 1h 28.29. Giuseppe ha vinto il toto risultato, a lui caffè o birra pagata, quando ci si vede. Se vi fermate alle apparenze sembra una semplice missione compiuta senza difficoltà (avevo dichiarato proprio questo time)... invece... Huston... abbiamo avuto più di un problema... chi vuole si metta comodo io parto da un bel po' prima prima del via.
Il sabato sera pre-gara, siamo invitati a cena da amici, la "piccola" viene parcheggiata da una compagnuccia e con mia moglie arriviamo puntuali all'invito delle 20.30. Il padrone di casa è un runner (anche se un po' pentito), sa della mia gara e mi aveva promesso che sarebbe stata una cosa leggera, semplice e rapida: "Giancà, tranquillo, siamo solo 8, senza bambini e al massimo a mezzanotte sei a letto !". Appena varcato l'uscio troviamo il camino acceso con davanti gli aperitivi in bella mostra e al loro fianco olive, pistacchi, patatine e noccioline. Riesco a saltare il Martini indirizzandomi sul Crodino... accompagnandolo con appena qualche stuzzichino. Sono 5 giorni che mangio con moderazione e oggi non voglio sbracare. Primi convenevoli e parte un antipasto con carpaccio di pesce spada, polipi fatti a fettine e alici marinate... immaginando che a seguire ci sarebbe stato solo un primo ci vado pesante ed è così che si esaurisce il primo bicchiere di falanghina. Il tempo di metabolizzare e arrivano 2 tegami di coccio con una spettacolare lasagna al salmone. E' un quantitativo industriale per 8 persone... ma sono così buone che non mi faccio mancare niente e alla fine alzo gli occhi e dichiaro alla tavola che per me la messa è finita. Vengo ignorato alla grande ed ecco che alla prima distrazione mi trovo davanti ad un piatto con 3 gamberoni giganteschi e un'insalatina a far da contorno. E' chiaro che è obbligatorio farli fuori... e così insieme al secondo bicchiere di falanghina il piatto si svuota rapidamente. Appena il tempo di sperare che fosse veramente finita che arrivano dei magnifici calamari ripieni in un letto di patate al forno. Ne mangio solo uno, ma mentre affronto le patate il bicchiere si riempie di nuovo. Ci siamo, ecco la frutta: ananas, melone bianco, uva, melograno, pesca e mango. Help me ! Boom, è partito il tappo dello spumante e... tranquilli ci sono anche i dolci: una crostata con marmellata di mele cotogne manufatta, praline di cioccolato con un cuore di gelato e una torta di mele. Sono stremato e satollo, questo vuol dire essere oltre la frutta. Finalmente all'una del mattino torno a casa un po' alticcio. Al PC scopro che Mathias sul blog mi aveva avvertito (una carineria !!!) che, dalla Sardegna, l'acqua prevista ormai dovrebbe essere arrivata sul Lazio. Per ora (è l'una e 30) piove pianissimo. Incrocio le dita e vado a dormire, domani.... anzi tra poco... ci sono 21.1km da fare, con o senza acqua, in un tempo massimo di 1h 28.30 e reggere pure la sfida di Lucky (fortuna che è un ragazzo !). Alle 5 piomba su Roma una vera tromba d'aria con al seguito tanta pioggia. E' un diluvio universale e le serrande sbattono con forza. Impossibile riprendere sonno, va avanti così per quasi un'ora, alla fine stressatissimo mi alzo e comincio a preparare la borsa per la gara. Sono le 7 dovrei fare colazione, ma ho una nausea assoluta e riesco solo a trangugiare una banana.
Piove anche mentre in macchina prendo l'autostrada che dalla Roma-Fiumicino va in direzione Civitavecchia, a tratti lo fa così intensamente che sono costretto a rallentare, poi tutto, "stranamente", gira per il meglio, il tempo migliora, arrivo con comodo ed è così che il ritiro del pettorale con i miei compagni di squadra ed il successivo Blogpoint filano lisci che è un piacere... l'unico rammarico è non aver incontrato Marco B., con cui dovevo fare gara insieme. Ecchetepossino... dov'eri ?
A 15 minuti dal via arriva inaspettato un ultimo sgrullone di pioggia mentre sono in pieno riscaldamento, è il caos e nel delirio metto un piede completamente dentro un lago d'acqua.
Finalmente la gara ha inizio e un raggio di sole ci illumina la strada.
Mi sono scaldato poco e male, dopo 2km il fegato comincia subito a pizzicare lievemente, calo il ritmo e cerco un respiro più regolare. Passo il quarto km e si lascia il brutto lungomare -fronte porto- per cominciare a salire. Ecco il quinto: 20.45, sono 5 secondi in anticipo su quanto dichiarato(due post sotto) e si che ho rallentato, magico ! In realtà credo dipenda dal vento che, anche se turbina ed è fastidioso, per lo più è alle spalle. Dal sesto km comincio a sentire un doloretto al calcagno del piede destro all'altezza del tendine. Sulle prime penso che mi sia entrato un sassolino nella scarpa e provo a variare un po' gli appoggi nella speranza che si muova, passano i minuti e nulla muta... anzi il dolore peggiora. Comincio a capire che in realtà, il calzino, che era già vecchiotto, bagnatosi prima del via deve essersi strappato all'altezza della sagomatura e ora il piede appoggia nudo su un pezzo di scarpa. Nuova mission ignorare.
Ora è salita, i giovanotti, fuggono via, io mi sforzo di tenere il passo corto e non far salire troppo i battiti. Al decimo km il lap dice 42.10, quindi sono ancora con 5 secondi di vantaggio, l'ottimismo cresce. Sono soltanto 23 secondi in ritardo sullo scorso anno e se ne perdessi altri 23 nella seconda parte potrei giocarmela sul filo dell'ora 27.59. Per un paio di km provo a crederci, poi però, ai lap kilometrici mi accorgo che son sempre + lento di come speravo. Runnerblade non va. Sarà l'eta, sarà quella cena, sarà questa bava di vento contrario, sarà il calcagno che pregiudica un po' la postura, ma qualcosa non va. Dopo il 14esimo km, quando si entra nell'ultimo terzo di gara, di solito comincio a superare tutti sistematicamente, oggi invece, pur con la sensazione di non avere speso molto, risalgo il gruppo molto lentamente e, quando da dietro arriva qualcuno ben intenzionato, riesco a reggere la scia solo per pochi metri. Ecco il quindicesimo 1h 03.13, sono 3 secondi in ritardo, che significa non aver più alcuna possibilità di andar sotto a 1h e 28, ma anche dire che se crollo un po' rischio pure di avvicinarmi quasi a 1h e 29 il che sarebbe tragedia. Provo a reagire e a spingere con quel poco che ho, offrendo alla gara lo sforzo che di solito impiego negli ultimi 2-3km. Un lap esce bene, ma il fegato torna a pizzicare e la sequenza dei 2 cavalcavia consecutivi mi lascia anche in debito di ossigeno. Al 19esimo ho quasi perso ogni speranza di riuscire a stare nell'obiettivo. Il vento contrario è una lama, le energie sono finite e il crono ha dato un inevitabile brutto riscontro. Titolone: Runnerblade ha fallito !!! Penso a come impostarlo, quando... fra le case, sulla destra, per un attimo mi si apre la vista del mare, è un segnale benevolo, è laggiù in basso, e così mi ricordo che ancora siamo alti sul suo livello e quindi mi aspetta un finale in discesa. Credici !
Contro tutto e tutti, contro il sangue che ormai ha riempito la mia scarpa destra(vedi foto), contro gli Juventini che hanno fatto 5 gol e già pensano che per lo scudetto la partita non è chiusa, credici contro l'incedere inesorabile del passare del tempo.
20esimo 1h 24.10 il ritardo è salito a 15 secondi, ma anche lo scorso anno questi ultimi 1097 metri, tra discesa e sprint finale mi vennero bene. Credici !!. Cuore e gambe oltre l'ostacolo, oggi non sono riuscito a gestire nulla, ma vada come vada sono a un passo dallo striscione ed è ora di volare. I 250 metri del rettilineo finale li divoro, sono molto sotto a 4 al km, altri atleti scivolano indietro come fossero fermi, l' arrivo si avvicina. Vai, vai, vai, ora sulle punte e ricordati blocca il crono solo dopo il traguardo. Click. Leggo: 1h 28.29. Passa un attimo, mi giro e leggo il crono ufficiale che ora dice 1h 28.32. Chissà se mi daranno 29 o 30 secondi, non importa... tollero anche 31... Huston...siamo a terra !

57 commenti

Posta un commento

Hai fatto tanta strada ora non rinunciare, lascia un commento aerobico... se non sei registrato devi scegliere il pallino con anonimo e...firmare il messaggio.

  1. Lucky73 ha scritto:
  2. Tempo infame per entrambi.
    ONORE al vincitore!

    Sarà un piacere offrirti un caffè, hai dimostrato grandissimo carattere e grandissima esperienza!

    Ora mi batterai anche sulla 10K (probabilmente), ma poi io attaccherò i tuoi PB nel mezzofondo (compreso il 3.000 e il 5.000) :-)))

     
  3. Anonimo ha scritto:
  4. ola' Giancarlo...direi bene considerato il tutto! e da domani Firenze sara' vista con occhi diversi! vai e stasera davanti la TV a tifare Inter! Luca (Fondi)

     
  5. pasquale ha scritto:
  6. grandissimo runnerBLEEDINGblade! che emozione leggere i tuoi racconti.

     
  7. Micio1970 ha scritto:
  8. Naturalmente l'ho letto tutto ... sei magico a tenere la suspense ...ma Lucky ti ha superato: 1-1.

    Tu l'hai battuto sul tempo lui però con quel titolo Crollo ... ha dato adito a timori inopportuni ...

    Ciao

     
  9. Lucky73 ha scritto:
  10. @MICIO
    grande, l'hai colto ...

    @GIAN CARLO
    Io caffè, tu Brioche? :))

     
  11. Anonimo ha scritto:
  12. dai che non c'era manco la grappa barricata!
    luciano er califfo.

     
  13. Pimpe ha scritto:
  14. corsa molto simile la mia ma con altri problemi.. bella la volata !

     
  15. Karim ha scritto:
  16. Bel post, stavo per uscire per andare a cena con un amico e mi hai fatto fare tardi per leggerlo tutto.

     
  17. Tosto ha scritto:
  18. Grande Giancarlo! mi hai emozionato veramente, un raconto incalzante. E poi tanta grinta e determinazione da vendere. Noi "giovani" non possiamo che cercare di imparare da te!

     
  19. GIAN CARLO ha scritto:
  20. @Lucky, la sfida è una scusa per tirare fuori grinta ed emozioni al bar...pagare il caffè o la brioche è sempre un piacere.

    @Luca, per chi vive a Roma vincere con la maggica è sempre un valore agiunto... il problema è che quando i giallorossi arrivano a San Siro si trasformano sempre... temo il pareggio.

     
  21. GIAN CARLO ha scritto:
  22. @Pasquale, grazie è un po' che non ci si vede.. ma non stai facendo gare ?

    @Stefano, si aveva ingannato anche me, poi leggevo i passaggi e alla fine temevo quasi di aver perso.

     
  23. giovanni56 ha scritto:
  24. Il pesce chiamava acqua, la prossima volta lascia perdere le ventose del polipo :-))

     
  25. GIAN CARLO ha scritto:
  26. @Luciano, no in effetti non ho bevuto tanto, diciamo giusto per una serata normale, troppo per la gara l'indomani... è che mi sono svegliato con una bocca amarissima(pure perchè erano passate solo 4 ore e mezza) che anche il caffè amaro ha risolto poco.

    @Pimpe, dovrebbero fare come il ciclismo su pista prendere il tempo degli ultimi 200 metri, chissà se l'avevo spuntata lo stesso.

     
  27. GIAN CARLO ha scritto:
  28. @Karim, con un amico... o stiamo esagerando ?

    @Tosto, io sono giovanissimo, secondo te se non lo ero potevo mai battere Lucky !!!

     
  29. the yogi ha scritto:
  30. non so quanto possa incidere ma il mio garmin (e quello di marcog) segna un 2cento m in meno.... poesse?

     
  31. GIAN CARLO ha scritto:
  32. @Giovanni, purtroppo la mia passione per i piatti di pesce è da sempre presente anche nel mio profilo... quando poi sono carpacci molluschi o crostacei, non posso proprio limitarmi... è che non so a te(che pure 6 veneto), ma a me chiamano vino !

     
  33. GIAN CARLO ha scritto:
  34. @Marco, il giro è esattamente quello dello scorso anno(proprio uguale al millimetro). Nel 2008 il gps di Stefano che corre con me segno' 21km netti, altri 21.050.
    Io credo che qualcosa, specie nella seconda parte manca... forse dal 18 al 21.1 50-60 metri in meno ci sono(diciamo 10 secondi per i bravissimi-15 per noi), ma io penso pure che sia gara + dura di almeno 15-20 secondi rispetto a 21.1 piatti. Oggi poi il clima non era veramente un granchè.

     
  35. Anonimo ha scritto:
  36. Come dicevo anche a Lucky, oggi alla fin fine è stata una buona giornata per tutti, direi che sei andato molto bene considerando tutto!! sopratutto la festa della notte prima..a me avrebbe dato grossi problemi uan cena così..!!son contento per la tua missione compiuta!! alla prossima ciao!!
    R.Davide

     
  37. GIAN CARLO ha scritto:
  38. @Tutti, bastardi... è uscita la classifica mi hanno dato 1h 28.31... così Giuseppe ha stravinto c'ha preso !

    @Davide, grazie anche se a questo punto la missione è quasi compiuta.

     
  39. Drugo ha scritto:
  40. La scarpa insanguinata è inequivocabile. Prestazione guadagnata alla grande.
    Peccato per me che ho sbagliato il pronostico veramente di poco.

     
  41. KayakRunner ha scritto:
  42. Bravissimo!! La tua soddisfazione è ben meritata!

     
  43. GIAN CARLO ha scritto:
  44. @Drugo, avessi fatto il tuo tempo sarebbe già stato segno che avrei potuto gestire un pochino... invece :-(

    @Kayak, grazie mille, se avesse piovuto un po' di più con la canoa avresti potuto cavartela bene.
    Bellissimo all'uscita di Civitavecchia alle 12 in mare c'erano molti surfer(in muta) con le tavole che cavalcavano onde "oceaniche"

     
  45. Diego ha scritto:
  46. Il cenone meritava....ma anche leggere il tuo racconto !

     
  47. Marco Bucci ha scritto:
  48. Sorry... non ero automunito ed ho dovuto aspettare i due amici...
    Arrivato sono andato a prendere il pettorale e mi sono recato al chiosco che erano le 8.45 circa, ma non c'era nessuno...(non era per le 8.30 ?).
    Di li' mi son perso i due amici, ma incontrando Master e er Moro ho saputo del tuo arrivo, ma sono riuscito a cambiarmi per le 9.30, quando mi hanno detto che il blogpoint era gia' avvenuto !!!
    Con il cuor gonfio di tristezza mi son riscaldato cercandoti...
    Niente da fare...!!
    Cosi' ho fatto gara con uno dei due amici e m'ha tirato il collo...!!
    Pero' ti devo contattare quanto prima : domani e-mail...okkio...!!

     
  49. Marco Bucci ha scritto:
  50. Oooops ... domenticavo : complimenti per il cronometro che hai in capoccia e nelle gambe nonostante tutte le cose contro...!!!

    Ciaoooooooo

     
  51. MauroB2R ha scritto:
  52. Hai fatto davvero bene a scrivere tutto quanto. davvero interessante...ma dimmi:la cena sei riuscito a godertela o continuavi a pensare che saresti dovuto essere a casa a riposare in vista dell'indomani??

     
  53. GIAN CARLO ha scritto:
  54. @Marco, io invece sono andato a Civitavecchia solo e automunito... e che non potevo passare a Boccea a prenderti ?
    Cmq sei andato come un treno, tu vai a Firenze a fare il pace, ma per me sei in quota per andare sotto alle 3 ore.
    Per la mail no problem, la controllo sempre.

     
  55. GIAN CARLO ha scritto:
  56. @Diego, grazie so che se si parla di cibo... apprezzi.

    @Maurob2r, ormai in certe situazioni metto il pilota automatico e vivo le cene come capitano, anche perchè se cominci a soffrire e a sperare che tutto finisca prima, te le rovini e finisci e per fare ancora + tardi e ad andare a letto dove non 6 sereno perchè sei stato un po' inopportuno.

     
  57. Stefano ha scritto:
  58. Bravo. Complimenti. Non molli mai. Mi è dispiaciuto non esserci ma la gamba mi fa ancora male e questa settimana ho solo corricchiato. Veramente stanotte7stamattina, con quel casino che è successo alle 5.00, ero ben felice di rigirarmi nel letto. Viste le condizioni il tempo mi sembra ottimo.

     
  59. bibe ha scritto:
  60. Complimenti per la grinta, Giancarlo, peccato per il paio di secondi in più del tempo ufficiale ma, considerati i postumi della notte poco tranquilla e - soprattutto - il fastidio al piede è andata benone.
    A "fine primo tempo" eri sotto, come l'Inter, poi hai recuperato: speriamo che capiti lo stesso stasera!

     
  61. bibe ha scritto:
  62. Detto, fatto: Eto'o!

     
  63. GIAN CARLO ha scritto:
  64. @Bibe, l'avevo scritto, temevo il pareggio dell'inter e anche il mio in gara. 2 pareggi che sono comunque segnali di aver fatto troppi stravizi(specie l'inter).

    @Stefano, alla fine il clima qualcosina puo' aver tolto, ma di certo aver perso quasi un minuto nei secondi 11.1km rispetto alla cavalcata che avevamo fatto lo scorso anno insieme... sai com'è son 5 secondi al km... mentre nella prima parte erano stati poco + di 2

     
  65. Marco Bucci ha scritto:
  66. Grazie per l'incoraggiamento circa Firenze e la maratona.
    Ormai ho pero' realizzato che se non arrivo almeno ad 1.21 nella mezza non scendo sotto le 3 ore : il mio fisico e' cosi'...
    Altra rosicata oltre il mancato blogpoint... c'ho la famiglia che mi sta sbeffeggiando per il pareggio...aaaaarrrgggghhhh!!!
    Circa la tua condizione, se mi permetti un parere, mi sembra che sei sovraccarico di lavori in vista della maratona, quindi nelle distanze piu' brevi in genere perdi brillantezza; adesso io sto al tuo esatto contrario : probabilmente in maratona se tirassi, non riuscirei a scendere sotto le 3h.20... mi mancano i lunghi e gli incrementali...
    Meglio nascondersi a fare il pacer... ;-)

     
  67. stoppre ha scritto:
  68. eh no dai..... 3 bicchieri di falanghina sono pochi, con 4 avresti fatto 30'' in meno !! principiante

     
  69. GIAN CARLO ha scritto:
  70. @Marco, qualcosa mi è mancato e ancora non capisco perchè. Negli ultimi lavori brillanti i 3+5000 e il fartlek di mercoledì le gambe schizzavano meglio. All'inizio poi filavo bene, non credo di essere sovraccarico di km, credo invece che ho avuto una giornata così così e che cmq sono lontano dallo scorso anno. A Firenze se continua così vado sopra a 3h e 15(temo di essere tra 17 e 18)

    @Stoppre, hai ragione sono un dilettante... dopo 20 anni che gareggio ancora sono così fesso da tirare alla morte fin all'ultimo metro

     
  71. insane ha scritto:
  72. Considerando tutto.....ti è mancata solo una pioggia battente e continua.. ;)
    A mio parere,bene Giancarlo..

     
  73. GIAN CARLO ha scritto:
  74. @Insane, in effetti mentre in auto tornavo a casa e la pioggia si è rifatta battente, così some per quasi tutto il pomeriggio,... ho pensato che in fondo qualcosa era mancato !

     
  75. instinct73 ha scritto:
  76. @RB, onore al runnerblade sofferente!! Magari non sarebbe cambiato nulla ma il calzino vecchio no!!!! Non dico di usare il doppio calzino che forse si rende necessario solo in maratona ma da un runner con la tua meticolosa preparazione non ci si aspetta questo inconveniente!!! Per quanto riguarda ii bagorsi della vigilia ti capisco ahimè....io però sono riuscito ad evitare l'alcol e non è poco!!!

     
  77. GIAN CARLO ha scritto:
  78. @Instinct, hai detto bene, fortuna che non era una maratona... ho fatto un errore da sciocchino.
    Il fatto è che quando sei abituato a uscire e fare anche 35km di lungo l'idea che devi correre un'ora e 30 non la vivi come una corsa di durata, ma di velocità e questo fa commettere questi peccati di gioventu'.
    Hai visto Marco come ha volato... per me sbaglia dovrebbe provare a firenze con i pace delle 3 ore... almeno per 35km li tiene facile e dopo anche se molla un po' porta a casa un tempo sotto a 3h e 05

     
  79. instinct73 ha scritto:
  80. @RB, Marco è un cavallo di razza solo che non ascolta i segnali del proprio corpo e tira sempre!!!! Sono totalmente d'accordo con te secondo me vale un tempo sotto le 3h magari non a firenze ma con 2 mesi di rifinitura sull'ottima base che ha adesso. Per me è stata una domenica mattina strana in cui tutto sembrava andare storto. Il rpogramma era: riscaldamento, gara corrilaghi a nemi (8km) e altri 8km per mettere fieno in cascina per la mezza americana. Risultato: per vari motivi arrivo tardi alla gara 3 minuti di riscaldamento, gara FOLLE, 4km di discesa ripida su sanpietrini muschiati 300 mt di pianura e 4km di risalita assurda, partito a freddo, il garmin si spegne nessun riferimento, salvo l'onore con il 19° assoluto 3° di categoria e gambe frollate. Nessuna possibilità di correre gli altri 8km causa inesistenza di pianura. Tornato a casa con il mio solito olio e caffè e dopo aver ingurgitato 3 crostatine crema e fragoline di nemi, decido alle 15 di tornare a correre (11 km a 4'36") ora sì che sono appagato!!! sera con panino con porchetta comrpata sempre a nemi e via!!!

     
  81. nicolap ha scritto:
  82. Le barricate hai costruito, Giancarlo, dentro la panza e per Firenze; la grappa si dice bariccata, califfo, ma barricata è vero che assona di più con il nostro bostoniano sempre più regazzino d'assalto.

     
  83. GIAN CARLO ha scritto:
  84. Con la porchetta messa agli atti sei pronto per la trasferta americana... dove mangerai..."una favola".
    Pure a noi ieri Olio per i premiati in categoria.

     
  85. Marco Bucci ha scritto:
  86. Mi state stuzzicando ragazzi..
    Il fatto e' che vorrei tirare in maratona solo quando sono abbastanza sicuro di fare sotto le 3 ore : arrivare stravolto, e rimanere come una pelle di daino sbattuta sul parabrezza, ecco.. lo vorrei fare per giusta causa...!!
    Giancarlo ho provato a mandarti un' e.mail ma o quella che hai nel profilo non e' piu' in linea oppure Libero sta ca**eggiando... oppure sono io che sono scarso...ma mi sembra di ricordare che te ne ho mandate altre...

     
  87. GIAN CARLO ha scritto:
  88. @Nicola, si ma qualcosa dalle barricate è sfuggito, perchè mi hanno dato 31 secondi... che per me resta inconcepibile. Ho cliccato allo sparo, e ho chiuso solo dopo aver tagliato il traguardo e il mio crono segnava 1h 28.28.91.
    La grappa, il regazzino d'assalto, l'ha tagliata fra le cose che prima beveva regolarmente e che oggi mi concedo solo una tantum

     
  89. GIAN CARLO ha scritto:
  90. @Marco, oggi mi è arrivata regolarmente una mail.
    Considera che il mio indirizzo che è quello del profilo è sempre lo stesso da 10 anni.

     
  91. instinct73 ha scritto:
  92. @RB, ma quella pizza il 12 poi si fa? Sul cibo americano ho ormai esperienza decennale......andrò avanti a bistecche modificate geneticamente e tornerò con masse muscolari sospette!!!!

    @Marco B., ieri saresti stato il 1° assoluto dell'ASTRA.....a buon intenditor......ti aspetto

     
  93. nicolap ha scritto:
  94. Pensa che invece io da qualche giorno ho riscoperto il potere del caffè corretto grappa, almeno di Sabato e Domenica, un oretta dopo il pranzo.

     
  95. GIAN CARLO ha scritto:
  96. @Instinct, si è vero... ma i 2 che sono arrivati subito dietro sono più forti, 1 tornava da Ny e l'altro è partito tranquillo.
    Poi abbiamo altri 2 atleti di altro livello che non c'erano: Marco e Roberto che valgono 33 netto e 34.30 sui 10km

     
  97. GIAN CARLO ha scritto:
  98. @Nicola, tu ancora fai i tuoi PB, io che tristemente giorno dopo giorno me ne allontano provo a far vita d'atleta.

     
  99. Anna LA MARATONETA ha scritto:
  100. bravo, bel tempo!!!!
    Io sn in dirittura di arrivo per Bari...speriamo il vento abbia pietà di me. Anche per te Firenze è vicina, e sei sulla buona strada...

     
  101. GIAN CARLO ha scritto:
  102. Firenze: Si per arrivarci è tutta autostrada... non dovrei sbagliare.
    Non credo pero' che riusciro' a brillare visto l'andazzo.
    In bocca al lupo per Bari... e che il vento ti sia in poppa.

     
  103. innovatel ha scritto:
  104. Ragazzo, ho letto ieri sera al volo ed ora con calma ... ti meriti una stretta di mano ... sei stato a dire poco grandioso! Ah, per la cronaca, io i giorni pre-maratona e/o mezza mi ritiro in meditazione e non esco tanto meno a mangiare :P

     
  105. GIAN CARLO ha scritto:
  106. @Innovatel se fossi andato in ritiro per tutte le mezze(ne ho fatte + di 70) e le maratone(partito 33) lo avrei fatto per oltre 100 settimane. Non solo sarebbe scattato il divorzio, ma tanto valeva che mi auto-mettevo agli arresti domiciliari.

     
  107. innovatel ha scritto:
  108. @Giancarlo -> in effetti la tua teoria non è poi così sbagliata ... però a me piace arrivare bello rilassato e riposato il giorno della gara :)

     
  109. GIAN CARLO ha scritto:
  110. @Innovatel, è dura per chi deve stare al tuo fianco... diciamo che io faccio una scrematura e solo 2 max 3 volte l'anno vado in ritiro...ma per un giorno.

     
  111. innovatel ha scritto:
  112. @Giancarlo -> immagino ... anche perchè io i giorni pregara (soprattutto con le mezze) divento molto irritabile e nervoso ... poi allo sparo passa tutto :)

     
  113. GIAN CARLO ha scritto:
  114. @Innovatel, alla lunga imparerai a far decantare un po' le cose...non si puo' essere sempre corde di violino !

     

Posta un commento

Hai fatto tanta strada ora non rinunciare, lascia un commento aerobico... se non sei registrato devi scegliere il pallino con anonimo e...firmare il messaggio.

Per ora ho visto solo i puntini

Per ora ho visto solo i puntini

Contatore ripartito il 10/10/2009

Lettori fissi