Secondo voi l'abito fa il monaco ...pardon il runner ?

Pubblicato da GIAN CARLO mercoledì 13 gennaio 2010

Provo a tradurre in un breve Post la domanda che tra i commenti sul "cappello magico" mi ha lasciato Giuseppe.
Allacciate le cinture di sicurezza e attraverso le classiche 3 domande di Janko lasciatevi coinvolgere su una riflessione a 360 gradi sull'abbigliamento del Runner.
  1. Quando vi vestite per correre lo fate senza pensarci o dedicate un po' di tempo alla scelta dei materiali prestando attenzione al meteo(temperatura esterna-vento-rischio pioggia) o anche al tipo di allenamento che dovete svolgere ?
  2. Indipendentemente da come avete risposto alla domanda 1, quando vi allenate provate ad accoppiare capi e colori cercando di perseguire un "certo" stile ?
  3. Che ne pensate di quei runner che alle grandi manifestazioni internazionali(ma talvolta anche in allenamento) sfoggiano delle tenute oggettivamente originali e divertenti, ma praticamente poco pratiche (foto post by RB, NY 2005) ?

62 commenti

Posta un commento

Hai fatto tanta strada ora non rinunciare, lascia un commento aerobico... se non sei registrato devi scegliere il pallino con anonimo e...firmare il messaggio.

  1. Mic ha scritto:
  2. 1 Soprattutto ci presto attenzione al momento dell'acquisto e cerco di avere capi che mi piacciono. Anche al momento di uscire ad allenarmi cerco di essere vestito per trovarmi bene con le condizioni meteo: per correre bene è fondamentale che mi senta comodo e senza fastidi. Faccio un'eccezione per i fuseaux: un capo irrinunciabile in inverno, che però proprio non mi piace.
    2 Sugli abbinamenti di colore sorvolo, guardo soprattutto al materiale e al "taglio" della canottiera, cercando solo di evitare colori improponibili e imbarazzanti... ..
    3 folcloristici!

     
  3. Francarun ha scritto:
  4. Io presto attenzione a com'è il meteo, e allora in base a quello decido cosa mettere, però alcune volte sbaglio. Soprattutto quando Piove, perchè sotto il guiacchino antipioggia metto un capo pesante pensando che sia freddo e poi sudo tantissimo.

     
  5. Anonimo ha scritto:
  6. corro con canotte traforate pagate 2 euro alle bancarelle brasiliane.
    non posso usare calzoncini troppo corti se no si ferma il traffico e 35.000 persone a gridarmi "a frocioooo!"... lo so, ogni paese ha le sue stranezze.
    ovviamente se usi il rosa ti sparano.
    er califfo.

     
  7. Filippo ha scritto:
  8. 1)Vestirsi senza pensare può essere pericoloso: una volta mi trovai sul pianerottolo di casa (per fortuna mi fermai lì) pronto per l'allenamento, vestito di tutto punto...calzoncini esclusi! A parte questo, l'occhio al meteo mi pare irrinunciabile.
    2)Cerco di evitare i classici "pugni negli occhi"
    3)quoto mic...folcloristici!

     
  9. Paolo "Cibulo" ha scritto:
  10. 1. ovvio che le ci si pensa, soprattutto per meteo e temperatura, ma a volte anche per tipo di allenamento

    2. abbinamenti di colore assolutamente non rilevanti, certo quando compro capi li cerco di colori piu' o meno normali!

    3. ci stanno benissimo, perchè esprimono le loro emozioni!

     
  11. 1)il meteo, e anche l'allenamento da svolgere sono determinanti nella scelta cmq cerco sempre di stare leggero
    2)più in estate forse perchè ho molti capi estivi e sono limitato su quelli invernali
    3) prima o poi voglio farlo naturalmente intonato alla manifestazione.....

     
  12. bibe ha scritto:
  13. 1. In generale esco sempre con l'abbigliamento "della stagione" (pantaloncini e maglietta d'estate, qualche strato in più andando verso l'inverno). L'unica scelta dell'ultimo momento, in base alle condizioni meteo, riguarda il giubbetto (ne tengo a portata di mano anche uno impermeabile in questo periodo) o la maglia più esterna (ne tengo a disposizione una leggera e una pesante in autunno e primavera).

    2. Nessuno stile in particolare, l'unico obiettivo è di non stare troppo al caldo o al freddo.

    3. Non è una cosa che farei io ma, per lo spirito con cui (soprattutto all'estero) certi runner affrontano le maratone, lo vedo come qualcosa di abbastanza simpatico.

     
  14. Marco Bucci ha scritto:
  15. 1) Ci presto, ci presto attenzione... curo tutti i particolari, anche le scarpe per il lungo od il veloce.

    2) Si pure quello... anche il mio occhio, prima di quello degli altri vuole la sua parte... abbinamento colori che non stridano...!!!

    3) Non lo farei, (ad eccezione del cappellino da babbo natale...) ma lo trovo molto bello e spiritoso.... Prima o poi pero' mi faccio una gara in nerazzurro, magari verso Maggio eh...!???!

     
  16. GIAN CARLO ha scritto:
  17. @MarcoB, quella gara in nerazzurro speriamo proprio di farla insieme ...magari alla mezza di Borgo Hermada che è sociale.

     
  18. Lucky73 ha scritto:
  19. 1. si presto attenzione soprattutto in inverno
    2. raramente, ma ogni tanto si :)
    3. folclore

     
  20. Tosto ha scritto:
  21. alla Montefortiana mi metto in mimetica! eh heh he

     
  22. GIAN CARLO ha scritto:
  23. @Tosto, non ci credo

     
  24. MauroB2R ha scritto:
  25. 1- assolutamente si, in base alla temperatura e al meteo scelgo l'abbigliamento e gli accessori (guanti, scaldacollo, cappello)

    2-3 anni fa guardavo un pò anche l'aspetto estetico, mi sembrava strano uscire di casa con una tuta attillata, ora assolutamente no. cmq, per ragioni pratiche, uso completi "già fatti" cosi da non rimanere senza pantaoloni o maglia...

    3- sono divertenti ma non li indosserei mai.

     
  26. Paolo (da lavoro) ha scritto:
  27. A parte che sto ancora ridendo per quello che ha scritto il Mister...hi hi...per quanto mi riguarda:

    1. Si, presto molta attenzione al meteo.
    2. Raramente...bado più a stare protetto di inverno e sbracato d'estate!
    3. Mi divertono eh eh...è un altro modo di vivere la gara con gioia e simpatia!

     
  28. the yogi ha scritto:
  29. ma mi hai visto...? se fosse vero dovrei andare a 4/km! ^^

     
  30. Tosto ha scritto:
  31. ok è vero, ma non devi rovinare la poesia della cosa!
    magari potrei mimitizzarmi il viso :)

     
  32. er Moro ha scritto:
  33. 1)quoto anche se non in pieno il caro Yogi :D
    2)si fa quel che si può, anche l'occhio vuole la sua parte
    3)ho sempre pensato che per conciarsi in modo originale bisogna essere originali/gajardi anche nei tempi, altrimenti si rischia il ridicolo!

     
  34. GIAN CARLO ha scritto:
  35. @Mic, intanto tu pensi che ci sono colori imbarazzanti ...e questo giòà ti classifica come un precisino !

    @Franca, tu pero' alle maratone internazioni metti sempre le due treccine ai capelli... che è un po' folkloristico e secondo me stai pure attenta ad abbinare i colori

     
  36. GIAN CARLO ha scritto:
  37. @Luciano, perchè con il rosa ti sparano ?

    @Filippo, dimenticarsi i pantaloncini non è da tutti ...peggio c'è solo non idossare le scarpe.
    Comunque una volta io sono uscito senza calzini e me ne sono accorto solo dopo 3-4km che sentivo la scarpa che graffiava.

     
  38. GIAN CARLO ha scritto:
  39. @Apprendista, io dopo 20 anni che corro abbondo su tutti i capi, ma di solito si abbonda sull'inverno che offre + scelte ...d'estate è tutto facile.

    @Paolo, vestirsi poco quando si fanno lavori intensi è fondamentale... anche al rischio di uscire da casa e sentire freddo nel riscaldamento.

     
  40. GIAN CARLO ha scritto:
  41. @Bibe, sembri molto serioso, eppure se non badi ai colori, maglia rosa e pantaloncini rossi ti possono capitare.
    Io na corsetta in maglia dell'inter la farei ...medita !

    @Paolo, non capisco perchè faccio ridere ...per lo sfondo rossonero...da te minacciato... NON LO FARE !

     
  42. GIAN CARLO ha scritto:
  43. @Mauro, come ti 6 abituato ai pantacollant a breve ti vedo in partenza a Londra o a NY vestito alla Moggi ...(da carcerato!).

    @Er Moro, perchè(quoque tu !!!) mi parli di tempi ...ricordandomi il fatto che non avresti titolo ad esprimerti ;DDD

    @Yogi, già te l'ho detto per me tu a 4 al km ci vai quando ti pare è solo che 6 un po' pigro !

     
  44. Sarah Burgarella ha scritto:
  45. 1. Of course! E metto pure in borsa mezzo guardaroba 4 stagioni, metti caso di cambiare idea last minute...

    2. No, tanto i colorini running vanno tutti d'accordo (compreso il fucsia sparato!)

    3. Buon per loro che qualunque cosa mettono non disturba loro la corsa!

    Saluti dal Geco

     
  46. Fatdaddy ha scritto:
  47. 1) No, non uso particolari strategie d'abbigliamento...
    2) Associazioni cromatiche? Chi, io? Ah, ah, ah!!! Ho fatto del "non stile" il mio stile! :)
    3) Invidio un po' il senso ludico con cui affrontano le corse...

     
  48. francescarun ha scritto:
  49. NESSUNO COMMENTA LA MIA IMPRESAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA :((( SIGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGG:((

     
  50. GIAN CARLO ha scritto:
  51. @Francescarun, purtroppo per chissà quale mistero non sei apparsa sui blogroll....(non è che hai fatto qualche casino con il blog ??).

     
  52. GIAN CARLO ha scritto:
  53. @Fat, il tuo stile è il non stile ...tu sei fat ...ma 6 magro come un chiodo... sai che c'è comincio ad avere chiara una cosa ...da oltre un anno ci stai prendendo sottilmente per il "culo" ... e scusa il francesismo :D

    @Sarah, giochi a fare il maschiaccio, ma poi come tutte le donzelle(DOCG) non perdi occasione per avere valigie e armadi pieni di abiti ;D
    Sul fucsia poi non commento ...anche a casa sono circondato.

     
  54. Fatdaddy ha scritto:
  55. Mica è colpa mia se ho perso 14 Kg da quando ho scelto il nickname! :DD

     
  56. GIAN CARLO ha scritto:
  57. @Fat, invece è colpa tua ...dovevi farti carico di co-tanto nick e mangiare sempre almeno quanto serviva per mantenerti nel ruolo !!

     
  58. Forrest ha scritto:
  59. 1. Guardo il meteo e il termometro della macchina con la temperatura
    2. Un minimo di pendant è obbligatorio, e colorato è più bello, nonchè sicuro di sera
    3. Per me quelli che si vestono così vanno piano, un conto è una maglia personalizzata un conto è vestirsi da carnevale

     
  60. Marinesdicorsa ha scritto:
  61. 1.Mi piace la meteorologia e di conseguenza......
    2.Nel mio armadio mi ritrovo l'abbigliamento invernale tutto di colore Nero,d'estate mi piace essere in ordine.
    3.A me piacciono...
    @Tosto:ho capito tutto ora!!!!!!!ma il Marines e' UNO e unico!!!!!!!!

     
  62. FabioG ha scritto:
  63. 1) Si, ma le volte in cui sbaglio abbigliamento corro lo stesso
    2) Si, ma le volte in cui sbaglio abbinamento corro lo stesso
    3) Sono estrosi, ma l'importante è che corrano lo stesso.

     
  64. mjaVale ha scritto:
  65. 1. un pò come tutti guardo il meteo... ma qui c'è sempre l'incognita vento, che si può alzar in qualsiasi momento...
    2. in quanto donna, un occhio all'abbinamento è assolutamente d'obbligo!
    3.mi fanno sorridere e mettono allegria: bravi loro che riescono a correre lo stesso...

     
  66. bressdicorsa ha scritto:
  67. 1) presto super attenzione ai materiali che vanno a contatto con la pelle,anche se costano un po di piu' li prendo,onde evitare spiacevoli..sanguinamenti
    2) esco sempre in pan dam,cosi' perche' nella vita di tutti i giorni mi vesto in modo normale,e cosi' abbino colori che ci stanno

    3)ci vogliono i personaggi folkloristici nelle gare,sono coraggiosi dentro,e mi fanno sorridere,pazienza se poi i loro abbigliamenti risultano come dire,impropri

     
  68. GIAN CARLO ha scritto:
  69. @Marines, occhio che d'inverno spesso è buio e a correre completamente in nero si rischia di non essere visti dalle auto... certo se corri in piena luce o in pista allra sei perfetto...tra l'altro il nero sfina la linea.

    @Valentina, una donna che butta un occhio all'abbinamento è davvero inusuale ...di solito ne dedicano almeno 2 !

     
  70. GIAN CARLO ha scritto:
  71. @Bress, quando alla corsa di Natale ho fatto il pace-maker con il cappello di Babbo Natale qualcuno mi ha detto che senza sarei stato + buffo... beh questa cosa te la giro ...con la tua capigliatura super furiosa non devi mai vestirti sopra le righe sei già fin troppo personaggio ;D

     
  72. GIAN CARLO ha scritto:
  73. @Forrest, piano e forte son concetti relativi, comunque quando valevo un time intorno a 3h in maratona mi sono visto superare da gente addobbata nei modi + incredibili nonchè scomodi.

    @FabioG, da quello che hai detto altre volte riguardo alla tua passione per l'estate e per il caldo son convinto che se hai sbagliato abbigliamento lo hai sempre fatto coprendoti troppo... io(come Forrest) guardo sempre il termometro prima di uscire.
    In casa ho il rilevatore di una sonda esterna e poi ho sempre chiara la velocità del vento o se il barometro sale o scende... sembra paranoico, ma in realtà se ti abitui basta perderci 2 secondi e al 99% non ti sbagli +

     
  74. TylerDurden ha scritto:
  75. 1. D'estate voglio mantenere un certo stile, d'inverno non me ne frega molto, troppo freddo per fare il figo.
    2. Evito di accoppiare il fucsia col verde, ma a parte questo non ci sto troppo appresso.
    3. Cacchi loro...

     
  76. Micio1970 ha scritto:
  77. 1. Sì alle condizioni meteo e preparo la sera prima guardando le previsioni

    2. Sostanza non forma

    3. Indifferente

     
  78. bibe ha scritto:
  79. Giancarlo, se dovessi preparare i vestiti appena sveglio, altro che uscire senza calzini...
    Poi per rischiare di uscire con la maglia rosa... dovrei averne una!
    Invece una gara con la maglia dell'Inter (n. 30, Martins, del 200?) ci potrebbe stare... chissà!

     
  80. La Polisportiva ha scritto:
  81. 1-penso molto bene alle condizioni e scelgo di conseguenza bene i materiali.
    2- non penso mai ai colori perchè non ho capi alternativi di diverso colore..l'abbinamento è univoco.
    3- ognuno si diverte come vuole.

    Stile telegrafico, data l'ora, ciao

     
  82. insane ha scritto:
  83. 1)Presto attenzione,poi posso sbagliare ma cerca di fare certe valutazioni mentre scelgo l'abbigliamento di giornata.
    Sicuramente mi influenza più il meteo che il tipo di allenamento.

    2)In linea di massima si,però non è una condizione fondamentale e può capitare l'abbinamento meno azzeccato..

    3)Prima di tutto cerco di mettermi nelle condizioni migliori per correre,quindi difficilmente potrei essere uno di loro...detto questo,sono folcloristici,rimangono nei ricordi anche loro e,in minoranza,ma ci stanno...
    Sicuramente li vedo come gente che è lì più per divertimento che per portare a casa una medaglia dando il massimo di giornata.

     
  84. insane ha scritto:
  85. ...dai dillo che a Parigi corri vestito da Tour Eiffel.... ;)

     
  86. Matte79 ha scritto:
  87. 1. Sicuramente uno sguardo al meteo va dato!!!!!

    2. Quello che trovo in borsa indosso. Per le gare sfodero sempre il completo della società.

    3. Folclore...... Niente più....

     
  88. Tosto ha scritto:
  89. non mi si aggiornano più i miei post sui vari blog roll! hai qualche idea?
    forse sono troppo scemi!

     
  90. GIAN CARLO ha scritto:
  91. @Tosto, è successo anche ad altri ...credo dipenda solo da qualche bug della piattaforma.
    Io per 2 mesi non ho potuto modificare i miei post.
    PS
    Ovviamente sono troppo scemi !

     
  92. GIAN CARLO ha scritto:
  93. @Insane, in realtà l'idea di tirare a Roma e fare Parigi da turista(magari con magli dell'inter e macchinetta fotografica) mi intriga sul serio solo che sono molto indietro e temo che uno straccio di forma lo ritrovo solo ad Aprile.

    @Matteo, non posso pensare che se corri un lavoro veloce non stai un po' + leggero che se fai un lento.

     
  94. GIAN CARLO ha scritto:
  95. @Bibe, allora per il prossimo matrimonio tutti i Blogtrotters ti regaleranno una maglia rosa :D

    @Polisportiva, abbigliamento univoco fa paura... se le maglie me le comprassi da solo ci starebbe pure, in realtà ho almeno 12 maglie tecniche a maniche corte e 12 a maniche lunghe prese nelle varie gare.... e molte sono sgargianti.

     
  96. GIAN CARLO ha scritto:
  97. @Maurizio, lo stile estivo che fa più presa è la canotta solo che RB non ha il fisico !
    Fucsia e verde ...uno spettacolo !

    @Micio, quasi ascetico e distaccato ...RB ha + cuore ...(ed è raro che accada !!)

     
  98. Tosto ha scritto:
  99. grazie

     
  100. MFM ha scritto:
  101. 1) Mi vesto in base al tempo che fa, mentre il tipo di allenamento non influisce sull'abbigliamento;
    2) stile? boh? cos'è?
    3) le tenute poco pratiche su gare lunghe si pagano in termini di sofferenza, sfregamenti vari e abrasioni. E' gente che evidentemente non ha esperienza altrimenti eviterebbe di farsi del male. ;-)

     
  102. Sarah Burgarella ha scritto:
  103. MASCHIACCIO A CHI?!?!?!?!?!?!?! Janko! Il Geco è una Donna Libera!!!

     
  104. GIAN CARLO ha scritto:
  105. @Saretta, scusaaaaaa !

    @Tosto, ;-)

    @MfM, il tipo di allenamento dovrebbe influire eccome ... è segno che mentalmente non ti approcci da vero "maniaco" !!!

     
  106. Anonimo ha scritto:
  107. ma mangi sempre pesce?
    er califfo.

     
  108. GIAN CARLO ha scritto:
  109. @Luciano, 2-3 volte a settimana ...meno di quanto corro e molto meno di quanto lavoro ...altri paragoni non ne faccio !

     
  110. bressdicorsa ha scritto:
  111. GIANCA': EHHEEH FORSE HAI RAGIONE TU,MA SCONVOLGERE GL ALTRI COL VESTIRE,E' UN A DELLE MIE PASSIONI,VAI BLADE,SEMPE IL NR 1

     
  112. GIAN CARLO ha scritto:
  113. @Bress, in effetti sei elegante anche nell'Avatar. Domenica però vesti comodo che Alvin ha intenzioni bellicose.

     
  114. Patty ha scritto:
  115. 1. vado al risparmio sul vestiario ( ma non sulle scarpe) ma ovviamente mi vesto in base al clima.
    2. non mi interessa abbinare le cosa mica vado a ballare....
    3. per divertimento ok

     
  116. GIAN CARLO ha scritto:
  117. @Patty, eppure ultimamente si dice che fai mettere i tacchi nelle scarpe ;D

     
  118. giovanni56 ha scritto:
  119. 1- okkio al tipo di allenamento decisamente no; okkio al meteo, se piove sto a casa; okkio al clima, d'inverno patisco (e molto) il freddo per cui mi vesto molto, d'estate patisco (e molto) il caldo ma non posso spogliarmi più di tanto;
    2- lo "stile" e la "classe" non mancano mai, piccole soddisfazioni per chi è lento;
    3- fanno ridere, piccole soddisfazioni per chi è lento.

     
  120. giovanni56 ha scritto:
  121. quel "fanno ridere" è in senso bonario ... ameni

     
  122. GIAN CARLO ha scritto:
  123. @Giovanni, quando correrai a tropici polinesiani soffrirai(e molto) solo il caldo

     

Posta un commento

Hai fatto tanta strada ora non rinunciare, lascia un commento aerobico... se non sei registrato devi scegliere il pallino con anonimo e...firmare il messaggio.

Per ora ho visto solo i puntini

Per ora ho visto solo i puntini

Contatore ripartito il 10/10/2009

Lettori fissi