Amsterdam Nuova mission per il Blade ! 21km o 42 ?

Pubblicato da GIAN CARLO martedì 9 marzo 2010

E' ufficiale: ieri ho comprato i biglietti aerei e ho prenotato l'albergo per Amsterdam.
L'unica cosa che non ho ancora fatto(e mi prenderò un po' di tempo) è decidere se andrò per correre la Mezza o la Maratona.
Sarà una trasferta di gruppo con la mia squadra dove forse, tra atleti e accompagnatori, supereremo il numero di Istanbul 2008(60).
La maggior parte di noi correrà la 21km.... e io ????
In origine l'idea dominante era di fare una buona mezza dedicando l'estate ad un programma di velocizzazione... ora però ho due dubbi.
  1. Come non considerare che il primo infortunio della mia attività podistica è avvenuto proprio mentre stavo cercando di accelerare un po' i ritmi.
  2. Non fare la maratona vorrebbe dire al 90% non correre neanche una 42km nel 2010 su tempi dignitosi(intorno a 3h e 15). Resterebbe un 10% non perché mi illudo di poter fare un bel Time a Parigi, ma in quanto potrei correre una 42km qualche settimana dopo la mezza olandese, anche se significherebbe pianificare un'altra trasferta a novembre ...quando poi a dicembre mi piacerebbe correre a Pisa per il raduno dei Blogtrotters(se si farà).
Naturalmente(vista la distanza temporale) ancora troppi se e troppi ma... ...fatta la premessa lascio a voi la parola ...ad Amsterdam quale distanza correreste al mio posto ?

46 commenti

Posta un commento

Hai fatto tanta strada ora non rinunciare, lascia un commento aerobico... se non sei registrato devi scegliere il pallino con anonimo e...firmare il messaggio.

  1. Fatdaddy ha scritto:
  2. Domanda "provocatoria": è così importante per te correre una maratona nel 2010 in modo a tuo dire dignitoso? Non pensi che con il curriculum da paura che ti trovi, possa sopportare un anno transitorio, con delle maratone concluse bene anche se non ai livelli che di solito di competono?
    La risposta giusta (che sai solo tu) è lì dentro...
    ;)

     
  3. MauroB2R ha scritto:
  4. Senza dubbio la Maratona. Almeno è il mio personale pensiero..vai fino la x fare solo 21km?? :-D
    Cmq è impressionante come in tutti questi anni di corsa tu abbia avuto sono un leggero stop come quello attuale..
    Sei d'acciaio!!!

     
  5. kaiale ha scritto:
  6. vai di maratonaaaa....
    ho un amico che però ha corsa la mezza qualche anno fa.
    dice che l'ambiente che si crea il giorno della gara è semplicemente fantastico

     
  7. Anonimo ha scritto:
  8. Ciao Giancarlo e buona giornata! come procede? diciamo che in questi giorni il freddo e' tornato e stamane anche la pioggia....!ascolta, solo per informazione....quanto e' venuta a costarti la trasferta olandese? sai magari l'anno prossimo...chissa'!!! grazie e saluti. Luca M.

     
  9. Paolo "Cibulo" ha scritto:
  10. mah, forse una trasferta così per una volta potresti farla per la mezza, sarebbe una cosa diversa dal solito ed alla fine ti godresti molto sia la gara che la trasferta, e potresti prendere l'occasione cercare un buon tempo sui 21 km.
    Non hai mica 70 anni che devi per forza rinunciare ad un po' di velocità, certo dovrai stare attento ma sei grande e vaccinaro ehm vaccinato!
    Forza Janco, credici.

     
  11. Gianluca ha scritto:
  12. Maratona tutta la vita...!

     
  13. Runner ha scritto:
  14. anche se la mia opinione conta poco direi maratona

     
  15. Marco Bucci ha scritto:
  16. A Parigi andrei a fare il turista...
    Certe cose non succedono x caso a 'st'eta'...
    Fra un po' decido se venire o meno, perche' di maratone io quest' anno non ne faro'...!!!
    Pensaci anche tu mio caro...

     
  17. MFM ha scritto:
  18. Io deciderei dopo Roma, le sensazioni che avrai correndola tranquillo ti sapranno guidare secondo me nella scelta.
    Ovviamente se stai bene la maratona innanzitutto, la mezza sarebbe una scelta di ripiego. O no?

     
  19. Lucky73 ha scritto:
  20. Mezza e in autunno ripartono le nostre sfide!

     
  21. insane ha scritto:
  22. Mi verrebbe da dire,aggiungi anche questa maratona al tuo lungo curriculum..
    L'unico dubbio è il dover fare il tempo,in una maratona estera,dentro una vacanza...

     
  23. Albe che corre ha scritto:
  24. C'è tempo per preparare bene entrambe ..io farei quella che mi dà maggiori stimoli!

    Per gli infortuni penso che tu sabbia gestirti al meglio visto che finora non ne hai avuti!..poi quando si corre al limite il rischio c'è!
    Bisognerebbe lavorare su una base solida..potenziamento, circuit training oltre avviamente allo stretcing, mobilità articolare e giusto riscaldamento...ma non sono io la persona giusta per parlare di ciò!

     
  25. nicolap ha scritto:
  26. Valuterei anche dal percorso;
    quello della Maratona vedo che non aggiunge molto allo zonzo per la città, solo un avanti-indietro lungo l'Amstel (che però magari vale la pena); quindi in teoria con la mezza corri per la città quasi altrettanto a fondo.
    Scelta difficile, per quel che ti conosco.

     
  27. Forrest ha scritto:
  28. Se pensi di fare la maratona sei sulla strada della guarigione, perlomeno mentale!!! A te magari è già successo, ma mi piace molto l'idea dell'arrivo dentro allo stadio con tanto di giro di pista, dev'essere emozionante finire una maratona così.

     
  29. Mic ha scritto:
  30. Dipende molto da come ti senti alla ripresa degli allenamenti e da cosa ti pesa meno (credo di saperlo e mi pare un paradosso :-) ) Io però non mi convinco che la colpa dell'infortunio stia nella ricerca di ritmi più veloci. Per come la vedo io l'errore maggiore era prima, con l'assenza di stimoli veloci. Fossi in te andrei avanti con il programma di velocizzarti, anche se l'infortunio ti suggerisce maggiore gradualità.

     
  31. Francarun ha scritto:
  32. Ma come non sei venuto l'anno scroso......!!!
    E noi che vogliamo andare a Dublino invece come blogtrotter....tu vai controcorrente !

     
  33. Anonimo ha scritto:
  34. concordo con mic.
    1)qualcosina di veloce bisognerebbe mantenerla sempre, accompagnata da potenziamento (non parlo di salite).
    2)nel caso di RICOMINCIARE qualcosa di veloce, bisognerebbe farlo PRECEDERE da una fase di potenziamento e poi aumentare la velocità in modo molto progressivo.
    3)quando parlo di veloce o potenziamento non intendo 2-3 sedute e discorso chiuso.
    4)guarda la fine che sta facendo calcaterra a furia di fare solo ultrafondo.
    5)queste sono solo idee per un tentativo, magari data la veneranda età ti faresti male lo stesso.
    6)queste idee sono inapplicabili se si gareggia spesso e durante tutto l'arco dell'anno. bisognerebbe tornare a fare come 30 anni fa, smettere di gareggiare per 3-4 mesi in inverno (parallelamente alle condizioni climatiche avverse), correre meno e fare ginnastica al chiuso.
    luciano er califfo.

     
  35. Marco Bucci ha scritto:
  36. Cali'... l'animella tua... co' st'ultime 2 righe, me stai a mette' 'n crisi...!!
    Ce stavo a pensa pure io e mo' me sto a gratta' 'n capoccia...
    Fosse fosse che forse fosse vero !??!?!

     
  37. er Moro ha scritto:
  38. Da massimi esperti posso solo apprendere ;)

     
  39. the yogi ha scritto:
  40. che uomo fortunato: ho la guida anche di amst.... o lo fai apposta per risparmiare? se tanto mi da tanto il prox anno andrai a dublino! ;)

     
  41. GIAN CARLO ha scritto:
  42. @Yò, ottima idea Dublino nel 2011 con lonely scroccata per la terza consecutiva.

    @Er Moro, vabbè la puoi pure sparare un'idea...così almeno facevo il contrario e stavo tranquillo.

     
  43. GIAN CARLO ha scritto:
  44. @MarcB & Luciano, ovviamente Er Califfo ha ragione da vendere... solo che ci si dimentica una cosa... l'aspetto ludico del gioco.
    Sulla mia pellaccia e con la mia testa io mi diverto a fare le Maratone, ad allenarmi spesso(anche 6-7 volte a settimana) senza fare lavori (non solo)mentalmente faticosi e soprattutto mi piace gareggiare anche se so che non sono al top.
    Certo è il secondo inverno di fila che piove quasi tutti i giorni dopo anni di siccità(proprio oggi ho parlato con un contadino che ha molti ettari e mi ha detto che è esausto... o troppa acqua o troppo poca) e in certe condizioni allenarsi in palestra sarebbe + salutare e consentirebbe poi di allungare la stagione anche alla fase estiva...dove invece io mollo.

     
  45. GIAN CARLO ha scritto:
  46. @Franca, la canzone dice che è il barcarolo e non il Blade che va contro corrente ...ma son punti di vista.

    @Mic, il casino è sempre nel capra e cavoli...io ho rifatto un po' di ritmi veloci ma parallelamente ho anche fatto 2 lunghi da 27 e da 31 e questo mix ormai non lo reggo +.
    Adesso ad esempio potrei da maggio ricominciare con un po' di velocità...ma se vado per la 42km alla fine di giugno smettere e(come Luciano è poco)...andando di mezza potrei continuare fino a Natale.

     
  47. GIAN CARLO ha scritto:
  48. @Forrest è un tarlo che non si toglie facilmente... mentalemente lo stadio è li.

    @Nicola, si in effetti Amsterdam non è molto grande e con la mezza la giri(quasi) tutta lo stesso

     
  49. GIAN CARLO ha scritto:
  50. @Insane, non sarebbe la prima volta anche perchè sarei in gruppo con altri malati ...è + difficile a Parigi dove invece vado solo con moglie e figlia.

    @Albe, maggiori stimoli non avrei dubbi ... l'unica incertezza èche assecondando troppo gli stimoli ...impigrisco !?!

     
  51. GIAN CARLO ha scritto:
  52. @MfM, forse addirittura sarebbe il caso di decidere dopo Parigi...tanto a breve non scade nulla ...urgente era solo fissare volo e albergo per l'iscrizione non c'è problema.

    @Lucky, che sfida sarebbe ...io rispetto al 2009 avro' perso un altro minuto...tu come minimo avrai guadagnato altrettanto.

     
  53. GIAN CARLO ha scritto:
  54. @MarcoB,(che vi sto rispondendo al contrario) tu pensi che gli acciacchi che hai te li procuri con le 42km o con i 300 metri corsi sotto al minuto ?

    @Runner, hai votato e il tuo giudizio vale 1 come quello di tutti.

     
  55. GIAN CARLO ha scritto:
  56. @Gianluca, OK messaggio ricevuto.

    @Luca, ho speso 325 euro per il volo(3 persone) e avrei potuto risparmiare 60-70 euro se l'avessi fatto 10 giorni prima... e 360 euro per 3 giorni in tripla(senza colazione) nell'albergo scelto dalla società (4 stelle, moderno...ma non in centro) Insomma sono quasi a 700 poi ci saranno i 55 euro per la maratona(o 22 per la mezza) e altri 3-400 euro in loco... Insomma di sicuro qualcosa + di 1000.... ma non molto.

     
  57. GIAN CARLO ha scritto:
  58. @Cibulo, che non avevo 70 anni lo sapevo ...anche se un giorno li avrò(speriamo) ...a so anche che non ne ho 30 e neanche li avro' +
    Cmq hai detto mezza.


    @Fat, come diceva Guzzanti il problema è che la risposta che cerco è dentro di me ...ma è sbagliata !

     
  59. GIAN CARLO ha scritto:
  60. @Alessio e MauroB2R, voi avete espresso il vostro voto per la 42km grazie non ho dubbi che è veramente ciò che pensate.... ora faccio un conto:

    @Tutti, al momento leggendo le risposte siamo 6(per la mezza) a 6(per la maratona) + o meno decifrati e qualche astenuto.

     
  61. Anonimo ha scritto:
  62. blade e bucci,
    è il secondo anno che seguo i blogger ed è evidente che l'80% degli infortuni cade in concomitanza col freddo/umido... se in inverno tutta la natura va in letargo, perchè noi dovremmo pretendere di rimanere arzilli? anche psicologicamente, c'è sicuramente una componente di noi che rema contro quando si tratta di uscire a correre in condizioni proibitive.

    blade,
    io non sono nè pro-mara nè pro-mezza. qualsiasi cosa prepari è possibile mantenere forza e velocità.
    1) per velocità intendo max un 10% più veloce della gara che si prepara
    2) velocità maggiori solo in salita
    3) forza/veloce/elastica con esercizi appositi, senza andare in palestra.
    er califfo.

     
  63. MauroB2R ha scritto:
  64. @Califfo Luciano
    Per quanto sia un amatore ore ore ore...ti dico la verità, a me la brutta stagione, il freddo, l'inverno..non mi fan scendere la voglia di allenarmi.

     
  65. Anonimo ha scritto:
  66. mauro,
    ci sono voglie coscienti e voglie inconscie...
    poi tu sei UN caso... ma fatti un giro fra i blog e vedi quanta gente s'è spezzata negli ultimi 3 mesi.
    er califfo.

     
  67. GIAN CARLO ha scritto:
  68. @Luciano, se faccio la mezza a 4.35 il 10% in meno è 4.07 diciamo che di solito è quello che faccio, ma che non mi permette di non calare(ovviamente è fisilogico ...tutti i miei amici che da 10 anni corrono con me mediamente hanno perso quanto me...anche qulli che fanno qualche lavoro breve in + e qualche 42km in meno)
    Come sai soffro (ma sopratutto ho sentore di potermi far male)quando devo correre sotto al RG dei 10km(in questo momento 4.00).
    Qualche anno fa quando correvo i 10km a 3.45-3.50 non avevo mai sentore che andando a 3.40 potessi spaccarmi....sarà psicologico o fisiologico ...ma questo è.

    @Mauro, anche io mai stufo di correre anche con il freddo...al limite la pioggia un po' la soffro, ma vado lo stesso...tu poi dalla tua hai un'iscrizione all'anagrafe molto recente

     
  69. Anonimo ha scritto:
  70. blade,
    forse volevi dire la mara a 4'35... però qualche mezza ce la schiaffi sempre, no? allora il 10% scende a 3'45.
    er califfo.

     
  71. GIAN CARLO ha scritto:
  72. @Luciano, ovviamente volevo dire la maratona e invece la mezza (di solito un paio)che ci schiaffo a 4.10-15 è nel range del 10% della maratona che resta l'obiettivo primario... cioè son consapevole di non preparare seriamente la( o le) mezza maratona.
    Al limite per la mezza cerco solo di fare qualcosina per dare una botta al cerchio e una alla botte

     
  73. MauroB2R ha scritto:
  74. @Califfo

    Noooooo! Non dicevo sul fatto di farsi male durante l'inverno, quello senz'altro...dicevo sulla voglia che uno provo di muovervi, fare sport, evadere dalle prigioni del lavoro etc etc..
    A me che sia inverno o estate...la voglia non manca mai e credo di non essere solo.

     
  75. nino ha scritto:
  76. correre la mezza e poi la settimana dopo corri la 25° edizione della maratona di venezia con il passaggio in piazza s.marco.

     
  77. Paolo Isola ha scritto:
  78. @Califfo io preferisco andare in letargo in estate, sarà che in inverno in Sardegna non fa freddissimo e d'estate c'è il mare che consente di nuotare gratis non come in piscina che costa un casino di soldi, e poi se in inverno non faccio sport mi viene la depressione invernale, con la bella stagione invece vado al mare e non mi deprimo anche se non faccio sport. Per quanto riguarda le infiammazioni ai tendini d'achille io me li infiammo più in estate che in inverno., ciò non toglie che qualche infiammazione possa subirla anche in inverno, infatti attualmente sono infortunato

     
  79. GIAN CARLO ha scritto:
  80. @Nino, se faccio una mezza tirata la settimana prima la maratona non mi viene... se devo giocare ad Amsterdam per tirare a Venezia allora tiro ad Amsterdam la 42km.

    @PaoloI, Er Califfo dice che il nostro inverno è gelido ...infatti è scappato in Brasile... e anche molto a nord(dove è + caldo anche d'inverno)

     
  81. Michele ha scritto:
  82. Dal punto di vista tecnico agonistico ne sai più di me quindi non ti dico niente se non che il pezzo della maratona sul fiume è quello che mi è piaciuto di più.
    Per quanto riguarda la city fatti dire da Yogi del ristorante dove abbiamo festeggiado la Domenica sera, voi sarete in troppi ma il posto merita veramente.
    Yogi se stai leggendo questo commento quando darai a Giancarlo la lista della spesa da fare ad Amsterdam falla doppia a me va bene tutto quello che compri tu :)

     
  83. GIAN CARLO ha scritto:
  84. @Michele o Yo', io di solito la spesa la faccio alla GS sotto casa ...perchè dovrei farla ad Amsterdam ?
    PS
    con questo voto Michè... si va 7 a 6 per la Maratona

     
  85. Micio1970 ha scritto:
  86. Non voglio portare acqua al mio mulino e il mio comportamento non è una scelta ma una necessità per equilibrare una serie di cose che mi piacciono ma gareggiare troppo (20/30 volte) all'anno aiuta molto ad infortunarsi. Anche se non le si interpreta tutte al massimo ma sono tutti piccoli potenziali inneschi di infortunio. Ed inoltre le gare impediscono spesso una pianificazione corretta di incremento di forza e potenza.

     
  87. GIAN CARLO ha scritto:
  88. @Stefano, touchè !!!

    Comunque solo in un paio di stagioni ho superato le 20 e molte di loro le ho usate o per potenziare o per fare km in compagnia... la realtà è che infrasettimanalmente non ho + il tempo(e talvolta la voglia) per fare almeno un allenamento con certe caratteristiche specifiche.
    Poi se lo facessi probabilmente andrei un pizzico + veloce...ma il rischio di farmi male sarebbe + alto

     
  89. Paolo Isola ha scritto:
  90. Gian Carlo anche a me piacerebbe svernare in Brasile, ma purtroppo VOLERE NON E' POTERE. Mi ricordo che 18 anni fa quando sono tornato in Sardegna dal Brasile ho vissuto un mese di depressione intensa e ne sono uscito fuori grazie alla corsa a piedi. Lo sport assieme al mare è un potente anti-depressivo

     
  91. GIAN CARLO ha scritto:
  92. PaoloI, a me la depressione viene pure quando torno a Roma dopo una vacanza in Sardegna :D

     

Posta un commento

Hai fatto tanta strada ora non rinunciare, lascia un commento aerobico... se non sei registrato devi scegliere il pallino con anonimo e...firmare il messaggio.

Per ora ho visto solo i puntini

Per ora ho visto solo i puntini

Contatore ripartito il 10/10/2009

Lettori fissi