Maratona:da uno schiaffo all'altro, eppur non mollo !

Pubblicato da GIAN CARLO lunedì 18 marzo 2013

Anche questa è fatta !
Foto by my wife dal rifornimento del quinto KM .
12esima Maratona di Roma finita(quinto anno consecutivo), oltre ai noti 4 ritiri. In generale 32esima grande fatica conclusa... e quando dico fatica ... specie in questo caso... fidatevi ...dico fatica vera.
Fatica che si tocca, nelle labbra, nello sguardo, nell'anima. Ci vuole cuore e pazzia per continuare a calpestare maldestramente la strada fingendo di truffare l'incedere degli anni. Cuore e pazzia io li ho, li ho sempre avuti... certo mi manca il talento, ma se ci fosse quello vi racconterei storie di non ordinaria follia.
Questa ciambella è uscita con il buco, ma a fine cottura un pochino si è sbriciolata... spero vi piaccia lo stesso.
L'impasto, del resto, non era stato dei migliori. Clavicola e polso rotti ad ottobre e da metà novembre ad oggi un inverno piovoso come non se ne vedeva da anni unito ad un cambiamento della location lavorativa hanno messo a dura prova le mie capacità organizzative di allenamento.
Il target, forse ambizioso, era di correre i 34km di Bracciano in 2h e 37, la Roma-Ostia sotto a 1h e 30 e la Maratona di Roma sotto a 3h e 20. Resto convinto che seppur nuotando e inserendo qualche uscita in bici capra e cavoli potevano essere salvati. Purtroppo non è stato così. Ho centrato Bracciano, poi il colpo di grazia alla mia strategia è arrivato ancora una volta da quella classe politica che ci rappresenta... che ...improvvidamente ha deciso di anticipare le elezioni, obbligando la Roma-Ostia a cambiare data. Già la maggior parte dei tecnici sostiene l'impossibilità di preparare 2 distanze diverse a sole 3 settimane di distanza, figuriamoci poi quando le settimane diventano 2. Due anni fa avevo fatto il capolavoro di centrare entrambe le gare regine della Capitale, quest'anno..., averle strozzate una a ridosso dell'altra, mi ha fregato e sono arrivati 2 sonori schiaffoni.
Ho dovuto inserire un ultimo lungo 7 giorni prima della Roma-Ostia e con quello sulle gambe son crollato a soli 2-3km dal mare. Così è stato che ho dissipato un patrimonio di energie... che puntualmente è mancato ieri. Target falliti di 40 secondi in primo grado e di 100 ieri in appello. In apparenza poca cosa eppure chi mi conosce sa quanto mi brucia. Ieri poi anche climaticamente era giornata negativa con vento fastidioso, specie dal km 29 al 34 quando le energie sono ormai al lumicino.Inoltre son qui ancora una volta a lamentarmi dell'inopinata lunghezza della gara, e nella fattispecie del pezzo dal km 35 al km 40 quando ci sono almeno 100 (forse150 metri in +). Il km da 37 a 38 è almeno 1050 metri e quello prima e quello dopo sono comunque abbondanti. Lo so non sarebbe bastato lo stesso, ma io questa cosa la trovo scandalosa. Già in passato erano più lunghi del normale, poi dallo scorso anno il 31 esimo km che era posizionato 100 metri prima del 31esimo degli anni passati(ora si proviene da un'altra strada) e... da li all'arrivo, percorrendo lo stesso tracciato,  miracolosamente si arriva a compensare l'errore. Ogni anno si varia qualcosa e in questo copia incolla si toglie X e si aggiunge almeno X+1.
I gps non saranno gli strumenti + precisi del mondo, ma alla Roma-Ostia danno tutti dai 20.950 ai 21,200 mentre alla Maratona si va da un minimo di 42.500 a oltre 43. Anche nella parte centrale dal km 10 al km 15 correvamo su asfalto perfetto e con vento in poppa eppure a me (come agli strumenti) ogni km risultava almeno 10 metri + lungo. Vabbè, basta lagne.
Cronaca:
Dopo 5 anni filati di sole, oggi il mattino si affaccia sul Colosseo con 8 gradi, nuvole compatte, vento fastidioso da sud-est e palesemente meno gente del solito.
Già..., il colpo d'occhio è meno ricco, un pò la crisi, un pò il rebus del papa che ha contratto i possibili iscritti alla stracittadina... un po', inutile ripeterlo, questa gara non sfonda.
Sono in gabbia con Nino da Milano e Pasteo da Valdobbiadene, si chiacchiera, si spera, esce il sole, fa quasi caldo. Ci compattano, siam davanti... si parte.
Io e Pasteo restiamo insieme,lui ha una mezza idea di ritoccare il PB(3h 18.50) anche se non si sente al top e la giornata non sembra possa essere annoverata tra le ideali. Io gli garantisco compagnia se ci atteniamo alla massima dichiarata già sabato sera a cena..., massima che recita di non passare, + veloce di 23.10 al quinto, di 46.20 ai 10 km;di 1h e 38 a mezza, 2h e 20.00 ai 30 2h 24.00 ai 35... poi... che te lo dico a fa !
Filiamo tranquilli, tempi giusti, al quinto siamo perfetti ...in realtà 5 secondi + veloci.
I gps cominciano a discostarsi vistosamente dalle vele dei kilometri che arrivano sempre in palese ritardo rispetto agli scampanellii.
Intanto al decimo i 5 secondi li abbiamo ripersi, per scoprire di averli riguadagnati alla  mezza... insomma tra uno sbuffo e l'altro va benissimo e continua in maniera + che soddisfacente fino al 27esimo quando, davanti alla Pista di Atletica del Paolo Rosi all'Acquacetosa, si inverte la marcia, si ripunta verso il centro e la strada comincia a salire traguardando i Parioli. Il vento è cresciuto di intensità e ...come vuole la legge di Murphy, è contrario. La seconda ciucciata di gel mi è fatale, cominciano subito dei crampi addominali e così decido di buttare ciò che mi resta dell'integratore per non essere indotto in fatal tentazione. Al 29esimo, il buon Pasteo, che sembrava il più in palla a sorpresa rallenta(chiuderà onorevolmente in 3h e 25). Passo al 30esimo ancora con quei 5 secondi di vantaggio. Da qui al 35esimo il percorso è anche abbastanza scorrevole, sono fiducioso. Ho programmato questa gara sui tempi di quella del 2011 quando chiusi in 3h 12 e 35. Per chiudere in 3h 19.59 l'idea era di perdere 55 secondi ad ogni lap di 5 km e max 30 secondi negli ultimi 2200, dopo 6 lap ho perso esattamente 5 minuti invece di 5.30. Quasi ottimismo, sono stanco, ma in apparenza come ad ogni maratona dopo 30km non di più. Purtroppo, all'altezza del Teatro Olimpico, risbuchiamo sul lungotevere e qui il vento mi mura. Ostinatamente cerco di tenere il ritmo ma è tostissima. Al rifornimento, per non restare ingolfato, vado all'ultimo tavolo dove c'è scritto acqua, catturo un calice arfly(come dice mia figlia) ed è di gatorade... bestemmiando torno indietro al penultimo tavolo, mi fermo e stavolta tracanno da fermo, un bicchierone d'acqua pur consapevole che sto perdendo secondi preziosi. Non potevo bere la bibita salina con ancora presenti quei piccoli mal di pancia.
31-32-33 tutti sotto a 5 ...malgrado Eolo, ma non di quanto speravo. Dopo i sottopassaggi ecco l'Ara Pacis, siamo in centro, arriva il sanpietrino, ma almeno il vento è meno fastidioso. Vedo Zorro, che mi aiutò nel 2011, ma che stavolta è qui per traghettare Fausto all'arrivo. Sono solo. Passo a Piazza Navona, dove più tardi saprò che c'era anche mia figlia...ahimè ...aggancio fallito. 35esimo, sono 15 secondi sopra le 2h e 44. Basterebbe fare 7km a 5 e un bello sprint finale. Sono stanco, ma ci credo. Mi ripeto che 200 minuti vanno bene lo stesso, ma posso farcela a starci sotto. Ora l'asfalto è buono e il vento non nemico, prima via Arenula, poi via del Corso... un passo dopo l'altro. Ecco il km 37 dove spero di aver tolto quegli ultimi 15 secondi per tenermi nel cassetto la media di 5 per gli ultimi 5200 metri. No, non bene, mi mancano ancora 8 secondi, devo restare calmo e pensare positivo, qui il Sanpietrino riprende, il vento torna contrario e si scende negli inferi. D'improvviso su via del Babbuino a 100 metri da Piazza di Spagna, pur nella consapevolezza di andare, mi accorgo che da dietro molti mi superano. Equazione facile: benzina finita. Dal km 37.5 al km 41, per 3.5km, vado a 5.30. E' il botto più violento di questi "ultimi" 10 anni. Riesco ad inventarmi una pseudo resurrezione solo davanti alla Maestà del Colosseo. In trance passo il traguardo 3h 21.35 ...sono finito.
Alla fine della fiera son mancati solo 100 secondi, la giornata era quello che era... e bla bla e bla bla... 
...ma questo non fa che avvalorare la grandezza della Maratona... non la devi mai dare per scontata, lei ti può stupire, irretire come il canto di una sirena, può sedurti, portarti sull'isola che non c'è, ma anche relegarti nell'oblio, nell'insipienza, nel deserto dei pensieri... in una notte d'incubi... banalmente amore e odio.
SI, la amo e la amerò per sempre.
Ora però 103 giorni da qui a Klagenfurt... spazio alla bici e a lunghe nuotate, che dietro l'angolo c'è sempre un nemico !

44 commenti

Posta un commento

Hai fatto tanta strada ora non rinunciare, lascia un commento aerobico... se non sei registrato devi scegliere il pallino con anonimo e...firmare il messaggio.

  1. kaiale ha scritto:
  2. Dai Janco,
    un'altra medaglia al collo

     
  3. nino ha scritto:
  4. grande lo stesso. all'anno prossimo

     
  5. Brontorunner ha scritto:
  6. Fantastico post di sport, di emozioni, di vita.
    Mai dare per scontata la maratona. Se e quando mai deciderò di correre la mia prima, ricorderò queste parole sin dalla partenza e la affronterò con cautela e rispetto immensi, quasi con timore.
    Per me, 100 secondi in più o in meno del target, resti un eroe!

    P.S.= non sei tu la stessa persona che, mentre andavo a donare il sangue, ho incontrato qualche mese fa con braccio ingessato e clavicola a pezzi mentre beveva un caffè per i corridoi di un ospedale laziale? Oggi racconti della maratona appena conclusa, fra 103 Klagenfurt...no, devo essermi sbagliato, non puoi essere la stessa persona!

     
  7. GIAN CARLO ha scritto:
  8. @Alessio, ma a Klagenfurt la medaglia c'è ???

    @Nino, il + grande sei stato proprio tu. Prepara bene una Maratona piatta e sotto a 3h è fatta.
    Prox anno cambia schema e la cena del sabato la facciamo alle Tavernelle.

     
  9. GIAN CARLO ha scritto:
  10. @Leo, sei un'atleta di alto livello e pian piano lo stai dimostrando. Prenditi ancora un po' di tempo e la prima Maratona la correrai sotto a 4.
    PS
    Ogni mattina vedo le stelle per provare a fare qualche flessione e si che ne facevo 100. In acqua il braccio destro, ovviamente... ancora non spinge come prima e anche in bici dopo 2 ore il polso comincia a bruciare... si quello dell'ospedale sono io ...anche se la mia testa la dentro non c'è mai andata.
    Pretendevo un po' di + dalle mie gambe... è chiedere troppo ?

     
  11. theyogi ha scritto:
  12. condannati a non avere altenative, ecco cosa... piuttosto, vedi a trattenerti troppo poi quanto scivi....? ;))

     
  13. Gianluca ha scritto:
  14. E' sempre emozionante leggerti...sei stato grande anche stavolta!

     
  15. stefanoSTRONG ha scritto:
  16. nonostante le tue 32 maratone, forse in questa sei riuscito ancora ad imparare qualcosa in più... che ti porterai dietro come esperienza dove sappiamo noi!
    sei un grande!

     
  17. Albe che corre ha scritto:
  18. ero tra le ipostesi della poca gente, peccato! cmq mi piace quello scritto in verde alla fine..capisco l'amarezza, ma hai fatto bene ..hai corso una maratona! ciao e a presto spero

     
  19. Master Runners ha scritto:
  20. Dopo un anno comincia seriamente a mancarmi questa distanza, magari una a fine anno... chissà!
    Magari se c'ero io negli ultimi km non avresti rallentato... ma comunque hai fatto un ottima gara e hai dimostrato comunque di portarle rispetto alla Signora.
    Bravo Giancà!
    Mo basta però...

     
  21. Gianmarco Pitteri ha scritto:
  22. 10 metri in più al km sono dovuti al "normale" funzionamento del GPS... ;-)
    Se poi ci metti curve, palazzi... ecco che dall'uno si arriva anche al due per cento.

     
  23. MauroB2R ha scritto:
  24. Considerare in maratona un botto fare 3.5km a 5.30....solo tu ci puoi riuscire!!!!
    ora mantieni la media dei post che vogliamo seguire il racconto della preparazione di Klag!!

     
  25. Tosto ha scritto:
  26. Bella gara e sta contento! anche se so che lo sei :)

     
  27. Kikko ha scritto:
  28. Ciao Giancarlo,un bellissimo post,d'altronde chi può raccontare meglio la maratona di te che ne hai corse ben 32??
    Per quanto riguarda il chilometraggio errato ti confermo che anche per me è così,ma è normale nella percentuale di errore del gps,l'unica gara che è rimasta quasi uguale nei metri totali è stata la Roma-Ostia proprio perchè è un lunghissimo rettilineo,se si potesse fare una maratona tutta dritta avresti un conteggio dei km quasi perfetto...ma non si può!
    Io le ultime maratone le ho corse tutte inserendo autolap del Garmin a 1.01km così alla fine sono più vicino alla realtà.
    ciao grande!

     
  29. lello ha scritto:
  30. ciao mitico hai fatto ugualmente una grande gara..........avessimo scommesso un caffe' lo avrei perso anche in questa occasione!!!!!!!!!!!!!

     
  31. francos ha scritto:
  32. Ma che voi de più,100 secondi?che sono? niente con una giornata come domenica, sempre grandi prestazioni.

     
  33. GIAN CARLO ha scritto:
  34. @Yo, e quando non scrivo perchè non scrivo e quando scrivo perchè scrivo troppo... non state bene :)

    @Gianluca, non sono stato grande, sono stato e basta. Mi dispiace per te, resto convinto che lo scenario peggiore che ti sarebbe potuto capitare (senza infortunio) era un finale in riserva stile il mio e chiudere in 3h e 02 - 3h e 03

     
  35. GIAN CARLO ha scritto:
  36. @Albe, non solo voglio rivederti a Roma, ma voglio vederti correre forte... daje!

    @StefanoStrong, ad ogni gara si impara qualcosa... a patto di leggere con attenzione la realtà.
    A klagenfurt è diverso, sarò oltremodo umile... la il mio scopo sarà solo finire ... a parte ...vabbè non te lo dico

     
  37. GIAN CARLO ha scritto:
  38. @Master, se c'eri tu rallentavo uguale ero davvero finito e questo è stridente se penso che oggi in bici stavo bene. Evidentemente anche la cena al Cantinone con fritto di baccalà, amatriciana, cacio e pepe, paiata e vino rosso non deve avermi giovato.

     
  39. GIAN CARLO ha scritto:
  40. @Pitt & Kikko, ho corso oltre 400 gare e sono maniaco delle misurazioni. Prima dei gps ho misurato tutto ciò che era possibile fare con la bicicletta. So di cosa sto parlando. Ho un gps e neanche lo uso se ad una gara per 3 anni non cambiano il percorso memorizzo mentalmente dove sono tutti i km. E' una mia pazzia. La Roma-Ostia da che ha cambiato percorso ha i primi 5000 metri che sono 50-60 ,etri + corti che poi non si recuperano +. Come fanno le misurazioni quelli che danno le certificazioni resta un mistero. A Roma la gara è + lunga. Con google pedometer il km da 37 a 38 è lungo oltre 1050 metri i 2km prima e i 2 dopo almeno 15 metri in +.
    Del resto se il km 31 prima era 100 metri + avanti e adesso dopo le ultime modifiche è situato 100 metri prima e da li all'arrivo si fa lo stesso giro. Gli ultimi 7200 metri manco con una rotella metrica truccata li puoi are così lunghi. Poi quelli dell'organizzazione dicono che sui sanpietrini è impossibile usarla... vabbè non ho parole. Anche al quinto quest'anno si è mutato qualcosa girando intorno alla basilica di san paolo pensate che il quarto coincide... e si riprende sul percorso dell'anno precedente cn in mezzo il km 5 e il km 6 che risultano 5 secondi + lenti quando siamo freschi e in pianura(ma per favore !!!). Dal km 11 al km 15 siamo su lungotevere in pianura sul dritto senza palazzi alti a disturbare il segnale, il vento è a favore è il pezzo in cui teoricamente si dovrebbe andare + veloce e invece manca qualcosa.
    Potrei andare avanti, ma basta così.
    Per me è la maratona è almeno 200 metri + lunga, che poi per un keniano sono solo 36 secondi... ma questo è

     
  41. GIAN CARLO ha scritto:
  42. @Francosc, 100 secondi... so pochi ??? sarà ...io sto incazzato nero.

    @Tosto, no non lo sono... lo sarei di più se ti staccassi in bici sul Mortirolo, ma questo temo che non accadrà mai

     
  43. GIAN CARLO ha scritto:
  44. @lello, tu i caffè li perderai sempre tutti... in fondo devi espiare la colpa di essere ladro Juventino e quindi giochi a perdere.

    @MauroB2R, dovrei pure aggiornare un po' di cose... come il programma delle gare da fare, l'elenco delle maratone e i km fatti nel 2013... ma la testa ancora dice di no

     
  45. GIAN CARLO ha scritto:
  46. @MauroB2R, dovrei pure pulire il blogroll. perchè quelli che avevo in lista e che hanno chiuso il blog la macchina me li ha sostituiti con quelli che hanno preso quello spazio... di solito in lingua inglese e non parlanti di running

     
  47. Grande Giancarlo, sono stracerto che l'obiettivo che ti eri posto era difficile ma non impossibile però come sai le condizioni a contorno devono aiutare e domenica non aiutavano.....sulle misurazioni sai bene che sono d'accordo con te anche perchè ok l'approssimazione dei GPS ma sempre in eccesso???? Non regge....non reggono le decine di rilevazioni di 43km!!!!! Ma tant'è la gara è quella e ve la dovete tenere....
    Leo e Fabio Rea esordiscono in maratona a fine 2013....quando e se Leo avrà corso una 20km due 10 miglia e due mezze maratone tutte sotto a 3'50''/km poi un mesetto di stacco e via con la preparazione della Regina.....ma se solo dovessimo intravedere qualche segnale fisico allarmante la rimandiamo al 2014 perchè è giovane e non c'è fretta!!!
    Come direbbe quel comico di zelig....Ti Stimo per la 32esima maratona!!!

     
  48. GIAN CARLO ha scritto:
  49. @Luca, dei gps abbian parlato tanto... inutile aggiungere. Il giorno che debutteranno Fabio e Leo fa che non sia Sabaudia. non si puo' correre nel nulla la prima volta

     
  50. Gianmarco Pitteri ha scritto:
  51. Per il GPS, la cosa più semplice per capire è guardare la traccia scaricata su Google Maps o simili, zoomando bene... ;-)

     
  52. Kikko ha scritto:
  53. Giancarlo io non metto in dubbio la tua conoscenza del percorso capitolino,anzi credo che la conosca meglio tu degli organizzatori,ma se è così per Roma allora lo è anche per le altre,quindi se il mio Garmin ha misurato per NY,Milano,Londra,Cannes più o meno la distanza di 42,6km e per Berlino addirittura 43,2km dovrebbe essere impossibile che sbagli di 1 km su 42 corsi sarebbe un errore quasi del 2,5% un po troppo per un sofisticato aggeggio che dovrebbe avere un margine di errore compreso tra 0,5/1,0%!!!
    Seguendo questa teoria io ho corso la distanza giusta in 2h55'...almeno fosse così:-))

     
  54. Tosto ha scritto:
  55. Sempre il solito provocatore ... magari quest'anno ce la fai non ho ancora toccato la bici!

     
  56. GIAN CARLO ha scritto:
  57. @Kikko & Pitt,ho corso la maratona sia a NY che a Berlino senza gps e senza avere sentore di errori, quando ho corso la mezza a Berlino con il gps mi son venuti 150 metri in + ...non ho mai pensato che la gara fosse + lunga... per Roma che ho corso 18, dico 18 volte; (12 finite, 4 ritiri e 2 volte facendo moltissimi km senza bib )resto convinto che lo sia(specie nel finale)... poi penso pure che l'organizzazione sia a dir poco superficiale e "capitemi bene" ...la chiudo qui.

    @Tosto, io l'ho ripresa ieri e la nove colli tra 2 mesi la vedo malissimo... non provoco, figurati... sarei felicissimo di poter pedalare con te.

     
  58. Mauro Battello ha scritto:
  59. questo si che è un Post post-maratona AHHAHA
    che dirti che già non sai di essere?beh sicuramente un plauso all'amore pubblicamente dichiarato e ricambiato verso la Maratona, ricambiato si, perchè se non lo fosse stato avresti finito molto + largo 3:21 stavolta, Mara ti ama :D :D :D
    Mitttticccco RB

     
  60. Pimpe ha scritto:
  61. hai perso solo ne finale i 100 secondi..
    la gara l'hai condotta perfettamente.. non ti lagnare troppo ;-)

     
  62. GIAN CARLO ha scritto:
  63. @Maurè & Pimpe, grazie 1000 della stima, ma la news è che è fatta tutti a Firenze a novembre, pure voi e non si discute

     
  64. Brontorunner ha scritto:
  65. Questo commento è stato eliminato dall'autore.  
  66. Brontorunner ha scritto:
  67. @Gian Carlo: in uno dei primi commenti qui in alto prevedi la mia prima maratona sotto le 4 h. Mi sembra giusto e realistico, altro che le 2h59 pronosticate dal coach Gert!
    @Gert: una 20 km a 3'50 mi sembra fattibile...

     
  68. Gianmarco Pitteri ha scritto:
  69. OK, sarò ripetitivo, però per curiosità guarda su "Google Maps" o su "Bing" dove va la traccia, vedrai quante volte sei passato attraverso i palazzi o a oltre 10 metri di distanza dal reale... ;-)

     
  70. Kikko ha scritto:
  71. Sai cosa facciamo allora?
    L'anno prossimo vengo a correrla così mi renderò conto sulla mia pelle di quello che dici!
    Per te va bene?

     
  72. GIAN CARLO ha scritto:
  73. @Kikko, sarai il benvenuto.

    @Gianmarco, non ho dubbi che il gps sbaglia in maniera clamorosa... ma se uno come te(inteso come un runner vero) venisse a correre Roma si renderebbe conto(ammesso che il percorso resti lo stesso anche il prox anno) di quello che dico specie per i km finali.
    e... ripeto ... gli ultimi 10km sono gli stessi da 5-6 anni, ma negli ultimi 2 il 32esimo è anticiapto di 100 metri rispetto a prima... e poi miracolosamente si recupera il gap correndo sullo stesso percorso

     
  74. GIAN CARLO ha scritto:
  75. @Leo, ho scritto sotto a 4 ...non sotto a 4h(che cmq sarebbe stato vero lo stesso). Io dico che a 4 al km puoi saltare solo negli ultimi 2-3km finendo per perdere qualcosina (tipo me) in questa gara

     
  76. Kikko ha scritto:
  77. Grazie Giancarlo,allora vedrò di organizzarmi per il 2014!
    Ciao caro.

     
  78. GIAN CARLO ha scritto:
  79. @Kikko, non venire solo però... tanto a tavola ti facciamo pagare per 3

     
  80. Daniele ha scritto:
  81. E' stato un piacere averti rivisto! Complimenti al "vecchio" che non molla mai ed anzi rilancia! :-) Buon Klagenfurt!

     
  82. GIAN CARLO ha scritto:
  83. @Daniele, grazie 1000, il piacere è stato mio... e speriamo che sabato il Guaro vi purghi ancora

     
  84. Pimpe ha scritto:
  85. io una maratona ? quando arrestano Berlusconi la faccio !!

     
  86. Anna LA MARATONETA ha scritto:
  87. Sei invincibile, e l'hai finita con un ottimo crono; è la Maratona più bella del mondo ed è una medaglia al collo che ti riempie di onore. Preparati bene per Firenze, dopo la bici e le nuotate...

     

Posta un commento

Hai fatto tanta strada ora non rinunciare, lascia un commento aerobico... se non sei registrato devi scegliere il pallino con anonimo e...firmare il messaggio.

Per ora ho visto solo i puntini

Per ora ho visto solo i puntini

Contatore ripartito il 10/10/2009

Lettori fissi