Mancano 2 minuti alla Partenza della 31esima edizione dell'Amatrice Configno, lo speaker presenta i campioni sulla linea del traguardo e io vedo tutto dalla parte giusta. Di fronte e non da dietro. Perchè ? Semplice, sono fuori dallo schieramento di partenza, ho arrotolato il pettorale e ho preso la mia decisione non partiro'. Nell'ultima mezz'ora ho provato per tre volte a fare 5 minuti di riscaldamento e ogni volta ho dovuto fermarmi perchè mi girava la testa(come in foto), al terzo tentativo come gli atleti dell'alto in pedana mi sono auto-eliminato. Il giorno prima del compleanno un'insalata di mare galeotta ha fatto strage e oltre a me ha bloccato anche molti altri commensali. Dopo il primo giorno passato a letto con la febbre pensavo fosse tutto finito e invece a 48 ore di distanza nuova ricaduta senza febbre, ma con complicazioni intestinali che mi hanno obbligato all'antibiotico. Finalmente il sabato, poco prima della gara, sembrava tutto risolto, ma evidentemente 3 giorni di riso in bianco e medicinali non perdonano. Sarà per la prossima, la maratona si avvicina e un nuovo stop sarebbe fatale, incrociamo le dita e con prudenza torniamo a remare...anzi torniamo alla cronaca.
Presentazione donne:Sicari(reduce da Pechino), Mancini campionessa italiana Maratona, Console finalmente in grande ripresa, altre etiopi e keniane non certo a far da contorno.
Presentazione uomini:Meucci campione italiano 10000 unico atleta che nell'anno ha fatto il minimo olimpico 28.05, ma non mandato a Pechino, Goffi (ex 2H.09), Curzi (ex 2h 10), Ruggiero 2h e 15, Vincenti(7 volte campione italiano 1500 e 5000), Carosi(ex siepista di livello mondiale) oggi il 40enne + forte d'Italia capace di correre ancora 10km sotto a 30 e ultimi, ma non certo in ordine d'importanza, molti atleti degli altipiani e magrebini tutti qui per il copioso ingaggio (? euro) e per il montepremi complessivo(30.000 euro). Partono come frecce, al mille ripassano davanti a me e già i big hanno un vantaggio siderale sugli umani. Ovviamente non posso vedere l'arrivo, anzi mi piazzo al sole e sto un'oretta e mezza in beata tranquillità mentre Kosgey batte Korir sul filo dei 24 minuti. Meucci arriva 40 secondi dopo a prendersi un bel podio. La Console è seconda fra le donne, preceduta e seguita da due nere, e i miei compagni di squadra ?
Sono bravi, soprattutto perchè vanno e tornano correndo(16km). Questa la loro classifica.

79 4 PIERONIRENZOMM50ASTRA - A.S. TRASTEVERE 32:43
243 29 FELSANIEDOARDOMM50ASTRA - A.S. TRASTEVERE 39:07
282 3 DI MUROILEANAMF40ASTRA - A.S. TRASTEVERE 40:35
307 54 SARDUPAOLINOMM40ASTRA - A.S. TRASTEVERE 41:38
329 11 GIAMPAOLIGIUSEPPEMM60ASTRA - A.S. TRASTEVERE 42:25
355 43 PIZZILUCIANOMM45ASTRA - A.S. TRASTEVERE43:22
366 44 PROIETTIMASSIMOMM45ASTRA - A.S. TRASTEVERE43:54
432 59 ARIOLIDANIELEMM50ASTRA - A.S. TRASTEVERE 48:48


Solo Ileana, terza, entra in Categoria. Renzo, seppur bravo, è quarto battuto da due marchigiani e un umbro. Il Garmini 305 di Luciano dichiara 8.200 metri contro gli 8500 dichiarati rendendo i tempi al km di tutti + normali.
Io credo che avrei corso sotto a 34.30, ma è inutile piangersi addosso. Se mi gira la testa bisogna trovare nuove energie e allora, dopo la dieta forzata di questi ultimi giorni, diamoci sotto alla cena nella villa di Daniele(come già anticipato nel post precedente).
Questa è la seconda prova del duathlon.
Ogni Astratto che si rispettivi ha partecipato almeno una volta a questa super "magnatoria" tessendone lodi. Io, con colpevolezza piena, son sempre mancato, è ora di porre rimedio.
La realtà ha superato la fantasia, oltre 50 commensali spalmati tra il giardino e il bellissimo patio, aiutati da una temperatura sui 18-19 gradi, divorano nell'ordine:

  1. 8 metri di salsiccia
  2. 100 bruschette.
  3. 20 bottiglie di vino.
  4. un barilotto di birra.
  5. 3 kili di mezze maniche all'amatriciana(Spettacolare !!!)
  6. 1kilo di farfalle e zucchine.
  7. 1kilo di pasta al farro.
  8. salami vari da affettare
  9. formaggi(con e senza miele)
  10. una treccia di bufala da oltre 2kg
  11. frittate di cipolle e patate
  12. 30 fettine panate
  13. 150 olive ascolane
  14. 2 Crostate: nutella e marmellata
  15. 3 torte gelati gusti diversi
  16. 10 kili di coccomero.

Incredibile ma vero, dopo questa cenetta mi sono sentito subito molto molto meglio. Ho dormito a 1000 mt SLM con copertina, e oggi tornato in città ho fatto 15km a 4.45 ignorando i 29 gradi. Comunque il bilancio della settimana malgrado quest'ultimo raggio di sole è palesemente in perdita, solo 35 km fatti e null'altro da segnalare, da domani però si torna a mordere.

Il post è finito, ma devo aggiungere: La Supercoppa è nostra.

27 commenti

Posta un commento

Hai fatto tanta strada ora non rinunciare, lascia un commento aerobico... se non sei registrato devi scegliere il pallino con anonimo e...firmare il messaggio.

  1. Daniele ha scritto:
  2. VITTORIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA Il primo tofeo è nostro.

     
  3. GIAN CARLO ha scritto:
  4. @Daniele, quando a tirato Totti me lo sono sentito che la buttava fuori.
    Per chi vive a Roma è goduria doppia !!!

     
  5. Yervs ha scritto:
  6. Grande un po' di grassi fanno sempre bene. L'importante è non esagerare. Bella sgranata complimenti

     
  7. Anonimo ha scritto:
  8. Complimeti per la cronaca sempre precisa ma chiara. Avete vinto ma non avete fatto una bella figura.... te credi romano ma tifi per Milano! Al posto dei bucatini alla matriciana dovresti mangiare solo polenta!

     
  9. Gianluca Rigon ha scritto:
  10. Beh, comunque viva la polenta !
    Bella magnata .....

     
  11. GIAN CARLO ha scritto:
  12. @Anonimo, chi 6 ? Di solito l'anonimo che non si firma è quello che puzza di bianconero, mentre tu sembri un "rosicone" romanista.

     
  13. GIAN CARLO ha scritto:
  14. @Yervs e Gianluca, si è stata proprio una grande magnata e l'unica cosa che mancava era proprio la polenta

     
  15. Anonimo ha scritto:
  16. Sono solo anti inter: esempio pessimo per tutto lo sport amatoriale che cerca di guadagnare un prosciutto o 1 litro d'olio quando invece Moratti Re del Capitalismo moderno dispensa stipendi da Nababbi anche all'ultimo dei panchinari.

     
  17. GIAN CARLO ha scritto:
  18. @Anonimo, fondamentalmente sono in sintonia con te su questo punto. Il problema è grave, ma se da 40 anni tifo inter e ho sempre visto i furti Juve oggi godo "ignorando" le storture di questo Capitalismo moderno

     
  19. Michele ha scritto:
  20. Cavoli dove hai mangiato il veleno ' a casa o ristorante ?

     
  21. albertozan ha scritto:
  22. azz...Mister di quelle all'amatriciana si sentiva il profumo fin qui nel Trevigiano..;)...stai tranquillo che recuperi..

     
  23. GIAN CARLO ha scritto:
  24. @Michele, una via di mezzo, mangiato al ristorante, ma da un amico che ha cucinato pesce portato da un altro amico, quindi non alla carta e non pagando...almeno !!!

    @Alberto, sto già molto meglio, ho perso solo qualcosa, ma tanto tu mi eri sfuggito lo stesso...non credo che il 26/10 posso fare un tempo alla tua altezza.

     
  25. giampiero ha scritto:
  26. Ognuno deve essere orgoglioso della propria squadra!! I soldi li hanno messi tutti per i cavoli loro, chi per espiare colpe, chi per far girare soldi neri, chi per ricambiare favori. Il tifoso invece deve solo rimanere stregato per la palla che gira, per la veronica del campione e per la sfera che entra nel "7" lambendo i pali e gonfiando la rete. Sabato sera a Genova Samp Inter ci sarò con le mie figlie, prima volta allo stadio per loro, penso che piangerò ripensando a quando ci andavo da piccolo, e sparring partner migliore dei campioni d'Italia non ci potrà essere!!

     
  27. GIAN CARLO ha scritto:
  28. @Giampy, ma sei tifoso Samp o Genoa ?

     
  29. giampiero ha scritto:
  30. ..sabato sera dopo la partita lo capirai..

     
  31. Master Runners ha scritto:
  32. mmazza che sfiga però Giancà.
    L'amatrice-configno l'ho fatta solo una volta e non mi è piaciuta molto l'organizzazione, attenta solo ai top runner fregandosene di tutti gli altri.

    Una sola cosa io non sopporto dell'Inter, anzi da ieri sono due.
    E' il fatto di avere una squadra con un solo italiano e uno acquisito.
    Credo che certe squadre dovrebbero fare un campionato europeo a parte, sicuramente non giocare nel campionato italiano.
    E comunque SEMPRE FORZA ROMA!!!!!!

     
  33. GIAN CARLO ha scritto:
  34. @Master, sempre forza Roma se finisce come ieri. E' vero ad Amatrice è una gara per top runner allargata agli amatori...basta che pensi che danno 30000 euro ai top e in categoria danno poco o nulla e solo i primi 3

     
  35. Daniele ha scritto:
  36. @Master, preferisco essere nazionalista in altre cose, lo sport non ha frontiere e potrei anche tifare per uno straniero contro un italiano se lo ritengo degno, non sono nemmeno un grande tifoso della nazionale!!!
    @Anonimo, Moratti i soldi ce li ha e fa quello che vuole come lo fa Berlusconi, gli Agnelli i Della Valle e la Rosellina Sensi, ma soprattutto è il presidente di calcio più impegnato in opere di beneficenza in Italia e all'estero.

     
  37. Master Runners ha scritto:
  38. Daniè, ok che lo sport è senza frontiere ma stiamo parlando del campionato di calcio italiano.
    Secondo me deve essere rappresentato da atleti in maggioranza italiani.
    Pensa se alle olimpiadi ogni nazione poteva portare i migliori atleti del mondo comprandoseli da altre nazioni. Sai che schifo.
    Il concetto è lo stesso, solo che nel calcio sono i soldi a farla da padrona.
    Anch'io se è bravo ammiro lo straniero, ma preferisco tifare sempre un connazionale.

     
  39. giampiero ha scritto:
  40. Seriamente..una riflessione su queste olimpiadi. Nei tornei di squadra abbiamo fallito praticamente tutto, anche se nel passato abbaimo eccelso mi pare che in questa occasione l'inflazione di stranieri nei vari campionati abbia inciso. Certamente anche io voglio il meglio anche se straniero, non sopporto i telecronisti tifosi ad esempio, ma nel caso dei campionati credo che debbano rispecchiare di più i valori interni. Anche in funzione di un amalgama migliore che poi si ripercuote pure nelle varie nazionali.

     
  41. Daniele ha scritto:
  42. @Caro Master, il concetto non è lo stesso, alle olimpiadi l'atleta rappresenta la propria nazione. Nei campionati nazionali dei diversi sport l'atleta rappresenta la società, è lei che deve essere del paese in cui è iscritta e partecipa, non il giocatore. Io straniero gioco per la società e non per la nazione italiana, il discorso è tutto qui. Avendo praticato diversi sport mi sono abituato a non guardare la carta d'identità e come dice l'odiato Moratti, "per me non è straniero nemmeno uno che arriva da Marte".

     
  43. GIAN CARLO ha scritto:
  44. @A tutti, porca miseriaccia. Avevo finito il post, stavo per pubblicarlo, ma volevo rileggerlo per vedere se avevo scritto qualche "caz...ta" di troppo, nel frattempo iniziava la partita e l'ho lasciato li.
    Alla fine (avevo visto la partita con mia figlia che tifa Roma) e ero così carico che ho aggiunto quella riga...(ed è stato il delirio) in futuro mediterò.
    Comunque calcisticamente e sportivamente, non voglio far da paciere, ma ho l'impressione che la pensiamo + o - tutti allo stesso modo.
    Siamo sportivi e ci piace lo spettacolo solo quando è pulito e poco artefatto, ma quello che non va talvolta lo esprimiamo in modo diverso.

     
  45. Daniele ha scritto:
  46. Grande Gian Carlo

     
  47. Furio ha scritto:
  48. Lo squaraus no!!
    Brutta bestia quella, ti faccio un aigurio per riprenderti al meglio...e poi mi chiedi a me se son sicuro di star bene ;-)

    Sulla Roma ed il calcio non metto becco..CIao :-)

     
  49. GIAN CARLO ha scritto:
  50. @Daniele, grazie.

    @Furio, ora sto bene, anche se oggi ho provato qualche 1000 e ero inchiodato a terra.

     
  51. Master Runners ha scritto:
  52. Era tanto per fare un paragone, il concetto rimane quello.
    Va bè, possiamo andare avanti giorni, io la penso così.
    Giancà ci sei allora giovedì sera?

     
  53. GIAN CARLO ha scritto:
  54. Ciao Master, ti ho risposto nel post successivo.
    Di sicuro ci si vede a Colonna, poi non mancheranno molte altre occasioni. Ma la vostra squadra non fa la 12 * 1 ora in pista ?
    E' veramente la gara migliore che c'è a Roma. Aggregante, ogni squadra mette il suo gazebo, si mangia si scherza si condivide si fanno foto. Il prossimo anno bisognerebbe fare una squadra di bloggers e con pennetta al seguito postare ora per ora le prestazioni di tutti.

     

Posta un commento

Hai fatto tanta strada ora non rinunciare, lascia un commento aerobico... se non sei registrato devi scegliere il pallino con anonimo e...firmare il messaggio.

Per ora ho visto solo i puntini

Per ora ho visto solo i puntini

Contatore ripartito il 10/10/2009

Lettori fissi