Corsa del cocomero... ahimè, per me, solo una fetta !

Pubblicato da GIAN CARLO mercoledì 15 luglio 2009

Partiamo dalla fine: Giorgio Calcaterra vince la gara di 5km e riceve in premio un salvagente da mare e la prima fetta di cocomero.
Quest'anno il budget era ridotto, quindi niente secchiello e paletta per gli altri gradini del podio. Io speravo di cavarmela bene, il test sul 4000 mi aveva detto che c'ero e che potevo ragionevolmente pensare ad un tempo vicino a 19.30 che su questo giro da 5km(mio PB 18.55) vuol dire correre circa in 19 netti su pista.... invece...
Piccolo salto indietro: nel pomeriggio il vecchio cuore del mio paparino va in crisi, grande apprensione, pronto soccorso etc etc... poi tutto si risolve e anche questa volta si può tirare un bel sospiro di sollievo.
Scaricare la tensione correndo è la miglior medicina, farlo andando di gran carriera è proprio il cacio sui maccheroni, ma come si dice a Roma: "S'è fatta una certa !"(ora): E' troppo tardi !. Mi cambio e volo in Villa, la partenza della gara del cocomero sul giro classico dei 5km è da un'entrata lontana da casa mia. Dopo circa 10 minuti, da che son partito, aggancio il giro da 5km proprio all'altezza dei 2500 metri, c'è da fare il ritorno esattamente sullo stesso percorso. Mi guardo intorno ed ecco che solitario arriva Giorgio all'altezza circa dei 7 minuti e mezzo (la prima parte in leggera discesa è + veloce), mi piazzo li, oggi siamo pochini, passa un'eternità e..., primo degli umani, arriva Alessandro che chiuderà intorno ai 17 minuti... ancora poche gambe alla spicciolata e... finalmente, ecco le facce con le quali avrei dovuto scornarmi. Siamo poco sopra i 9 minuti e 30, mi aggancio e torno su con un grupetto, ora è salita, ma una volta rotto il fiato sono meno stanco di loro, ne ho di più, così uno alla volta, li stacco tutti fino ai 4500 metri(ho corso 2km in leggera salita in 7.52), qui avrei anche potuto sparare 500 metri in 1.50, ma magari qualcuno avrebbe pensato che dopo aver tagliato facevo pure sul serio e allora stop... aspetto(30 secondi), quindi tiro fino al traguardo una vecchia gloria locale ora un po' in la con gli anni.
Per il resto, caldo a parte, tanta goliardia, cocomero per tutti, nessun pettorale, nessuna classifica ufficiale, solo gioco scanzonato, così come dovrebbe essere sempre fra vecchi amici.
Chiudo dicendovi che questa gara è nata per gioco 5 anni fa su intuizione del grande Gianni quando, basito, osservava il gran casino che armavamo io e Zorro mentre ci sfidavamo su questo giro. Domenica prossima gareggio a tutti i costi !!!

38 commenti

Posta un commento

Hai fatto tanta strada ora non rinunciare, lascia un commento aerobico... se non sei registrato devi scegliere il pallino con anonimo e...firmare il messaggio.

  1. Alessandro Grippo ha scritto:
  2. L'importante che il paparino stia bene. La tua gara l'avevi vinta la settimana scorsa sui 4000 accontentati, tanto davanti a Calcaterra non ci stavi lo stesso anche se tagliavi dell'altro;)

     
  3. albertozan ha scritto:
  4. ancora da mangiare un cocomero quest'anno...me lo vado vado fare a colazione!!..Meno male è andato tutto al papà...un saluto mister!

     
  5. GIAN CARLO ha scritto:
  6. @Alessandro, no... Giorgio lo posso reggere solo per 5-600 metri.

    @AlbertoZ, grazie e... buona colazione !

     
  7. Tosto ha scritto:
  8. L'importante è che tuo padre stia bene tutto il resto ...
    Ma non ho capito sei entrato in gara da abusivo? ... Bravo così mi piace

     
  9. er Moro ha scritto:
  10. Scaricare la tensione correndo è la miglior medicina...
    E quando riesce è perchè ringraziando Dio tutto si è risolto, menomale!

     
  11. Francorre ha scritto:
  12. Prima di tutto, bene per tuo padre;
    Poi posso proporre un apprezzamento alla "fruttografia"; infine mi congratulo con te che non hai fatto lo sborone bauscia, rallentando in vista del traguardo e facendo in più da pacer.
    Bravo.

     
  13. Patty ha scritto:
  14. La gara vinta è quella con papà sicuramente!
    comunque quella faccia di cocomero fa venire i brividi....che brutta!
    complementi per il fiato io non ne ho mai comunque lunedì per seguire un'amica ho corso una 5 km alla media di 4.49 ;-(

     
  15. Maurizio ha scritto:
  16. Sono lieto che tuo padre si sia ripreso. Il cocomero invece è davvero inquietante. Per la speata come ti senti?

     
  17. Barbarella ha scritto:
  18. vabbè dai GIANCA meglio una garetta in meno, ma il papà in salute!!!
    E' pieno di garette in questo periodo e cmq di sei poi trascorso la serata con gli amici.
    P.S. ....approfondiamo, se ti va, sul mio blog o via mail il discorso che forse sto esagerando?????? mi interessano eccome i tuoi punti di vista ;-)

     
  19. nicolap ha scritto:
  20. da sposare
    l'idea del bene ghiotto a terminare

    certo che i tapascioni ci sono abituati, spesso, ad arrivare alla fine e non trovare più niente.

     
  21. GIAN CARLO ha scritto:
  22. @Tosto, si sono entrato in gara da abusivo, ma di fatto non è una gara è una riunione di amici(50-100) che si salutano prima delle vacanze, non riuslta su nessun cartello fidal etc etc.

    @Er Moro, si io nella corsa ho sempre trovato giovamento quando ho avuto qualche tipo di guaio... me ne accorgo proprio.
    Corro sempre, come sai, ma apprezzi sul serio quello che la corsa ti da solo in questi casi.

     
  23. GIAN CARLO ha scritto:
  24. @Franco, questa cosa del bausci sborone la lascio fare ai milanisti :-)

    @Patty, il fiato è uguale per tutti...nel senso che tanto tutti quanti corriamo sempre al limite...pure mio papà ;D

     
  25. GIAN CARLO ha scritto:
  26. @Maurizio e Patty, si la faccia del cocomero è inquitante, ma su google se cercate con immagini la più bella era quella di un bambino che mangiava una fetta enorme, ma l'avevo messa lo scorso anno e anche se nessuno se ne sarebbe accorto a me non piaceva.

    @Barbarella, io capisco che d'estate c'è + luce e che spesso chi lavora trova il tempo solo d'esate, ma caricare molto venendo da altri periodi in cui si è fatto poco si rischia sempre di danneggiare qualche tessuto.
    Io come sai corro da tantissimo e credo che se riesco a non farmi quasi mai male è proprio perchè tutto l'anno cerco di stare sempre con un carico medio... e solo in alcuni periodi faccio i picchi.

    @Nicola, beh ce la cantiamo e suoniamo da soli senza organizzazione ci mancherebbe che compriamo un cocomero in meno :-)

     
  27. Giuliano ha scritto:
  28. Una gara l'avete già vinta....quella di papà, é la cosa più importante. Per la gara che ridere, bella fatta così veramente divertente. Per il risultato non ti preoccupare ormai anch'io ho imparato che la buona riuscita dipende da mille fattori....L'importante é NON MOLLARE MAI!!

     
  29. Barbarella ha scritto:
  30. ok concordo pienamente con quello che dici, ma 40/47km a settimana in preparazione maratona non mi sembrano troppi!
    ..o forse ritieni che lo siano x me?
    ..ma se così è, non dovrei fare la maratona x il momento?
    ..oppure c'è qlc soluzione che non vedo ;-) ?

     
  31. GIAN CARLO ha scritto:
  32. @Barbarella, no va abbastanza bene, se vuoi fare la maratona meno effettivamente non dovresti fare.
    Io di solito parto da due presupposti fondamentali:

    1) non bisognerebbe mai fare il 30% in dei km fatti la settimana precedente.

    2) Non bisognerebba mai fare il 30% in + (nel mese) dei KM fatti il mese precedente.

    Allora mi rendo conto che quando i numeri sono bassi è facile andare in errore... ma, se da novembre a marzo ne facevi 10-20(km settimanali) farne 47 solo 2 settimane dopo aver fatto una gara di trail duro da 5 ore non è poco.

    In ogni caso, sei solo tu in grado di capire se effettivamente puoi fare questo e anche di più, l'importante è non voler bruciare le tappe a tutti i costi.

     
  33. GIAN CARLO ha scritto:
  34. @Giuliano, si hai ragione il risultato dipende da mille fattori... e al primo posto c'è il NON MOLLARE MAI !!!

     
  35. the yogi ha scritto:
  36. il cocomero preferisco comprarmelo, fatico meno :)
    ps. una pacca affetuosa al (tuo) papi....

     
  37. GIAN CARLO ha scritto:
  38. @Yogi, lo davano a tutti anche a quelli che hanno camminato... cmq grazie !

     
  39. Barbarella ha scritto:
  40. allora fatti due rapidi conti in base ai due tuoi presupposti fondamentali (che d'ora in avanti userò!!!) x i mesi di agosto e sett sono ampiamente a posto!!!
    L'eventuale dubbio è questo mese dove si sfioro la percentuale del 30% sui km del mese scorso (122), ma considera che giugno è stato un mese di scarico sabbatico ;-) post gara trail!!!
    Il trail l'ho corso il 7giugno nelle sett seguenti ho macinato:
    1a sett 26,5km
    2a sett 37,5km
    3a sett 0km
    4a sett 39,6km

    5a ...la prima della tabella 41km

    no dai sono convinta che sia tutto OK!!!!!

    l'importante x il mio fisico, almeno attualmente, è non forzare troppo sui lavori di qualità/velocità ...questi si faccio fatica a reggerli e già a novembre 08 mi hanno stoppato, ma x la eco i lavori di velocità mi serviranno a ben poco...almeno in questa mia prima partecipazione!!!
    Cqm GRAZIE di cuore x i preziosi consigli e confronti che mi permetti di fare! ;-)

     
  41. GIAN CARLO ha scritto:
  42. @Barbarella, Ok mi hai convinto... stai usando giudizio... è vero che la velocità per far bene le prime maratone serve a poco, ma con moderazione un po' si deve fare sempre per non finire per correre troppo seduti. Talvolta bastano gli allunghi alla fine delle sedute rigeneranti.

     
  43. Caspita...quando un genitore ha problemi é sempre molto preoccupante ma l'importante é che alla fine si sia rimesso. Per la gara credo sia una manifestazione simpatica e poi alla fine giù con il cocomero!!!
    Ciao GIAN

     
  44. GIAN CARLO ha scritto:
  45. @Pasteo, non vorrei passare per gufo o per filosofo, ma certe volte non ci rendiamo conto di quanto sarebbe importante apprezzare sempre le piccole cose... specialmente quando godiamo di ottima salute.

     
  46. Barbarella ha scritto:
  47. GRAZIE anche x questo ultimo consiglio..in effetti volevo inserire qlcCOSINA di velocità nel prox mese di agosto!
    Buona giornata a TE e a tutti BLOGGER!

     
  48. Filippo Lo Piccolo ha scritto:
  49. In bocca al lupo per una pronta ripresa per tuo padre.
    National Giorgio è un missile sui 5K, nessuno e dico nessuno ci sa stare dietro, forse qualche baldo giovane professionistà (però! e sono anche pochi).
    Le gare brevi sono intense e divertenti.
    Ormai lo ripeto ad ogni occasione: ciò che desidero è correre un 1.500m su strada dritto come una spada, all'americana (loro corrono il miglio): che SPETTACOLO!

     
  50. GIAN CARLO ha scritto:
  51. @Barbarella, ciao e buona giornata anche a te.

    @Filippuccio, il bello è stato che Giorgio... tagliato il tragiardo è partito subito per un altro giro da 5km circa allo stesso ritmo ed è arrivato insieme agli ultimi(del primo giro) e solo a quel punto è stato cocomero per tutti.

     
  52. Tex71tri ha scritto:
  53. BBBBuooono il cocomero!! ;)

     
  54. GIAN CARLO ha scritto:
  55. @Tex, io i semi li butto !

     
  56. Anonimo ha scritto:
  57. Io mangio manghi e papaye, birra e gin tonic e la mia orsa è andata a farsi benedire...
    Un salutone, Karim da Nairobi

     
  58. GIAN CARLO ha scritto:
  59. @Karim, quando mai l'hai vista l'orsa nel cielo inquinato di Roma.
    Gin tonic e corsa è comunque un'accoppiata possibile.
    GC

     
  60. Lucky73 ha scritto:
  61. Mister vedendo giorgio potevi cercare di attaccarti dietro!!! :)

     
  62. GIAN CARLO ha scritto:
  63. @Lucky, Giorgio era preceduto da Gianni(l'organizzatore) in bicicletta che mi ha detto: vergogna che sei arrivato tardi adesso almeno attaccati a Giorgio...come vedi è un tipo di umorismo...diffuso !

     
  64. FabioG ha scritto:
  65. Grande Giancarlo, sono certo che il cuore di tuo padre è forte come il tuo e continuerà a battere ancora per tantissimi anni. In bocca al lupo!
    Se non fossi un neopapà avrei partecipato volentieri alla gara. I 5 Km al caldo in villa sono tra i miei preferiti.

     
  66. Fatdaddy ha scritto:
  67. Innanzitutto un abbraccio affettuoso al papi!
    Questo tuo saltabeccare tra impegni agonistici da palmares a gare goliardiche tra amici con lo stesso entusiasmo ed impegno ti fa onore...quanto al cocomero, te lo lascio tutto, so di essere in minoranza, ma a me fa schifo!

    p.s. La foto mi fa impressione, già so che me la sognerò stanotte, 'tacci tua! ;)

     
  68. GIAN CARLO ha scritto:
  69. @FabioG, oh... uomo ignaro non ti rendi ancora conto di come la tua vita non è più quella che era... correrai... e se correrai...


    ...to be continued..

    @Marcello, bentornato fra noi !!!
    Se vai a curiosare vedrai che alle flessioni ora ti ho preso un po' di margine... ma è il margine dell'uomo stressato che oggi ha lavorato 12 ore e brama le ferie...che già son state tue.... ahhhh...ahhhh...ahhhh

     
  70. Anonimo ha scritto:
  71. molto intiresno, grazie

     
  72. Anonimo ha scritto:
  73. Perche non:)

     
  74. GIAN CARLO ha scritto:
  75. @Bye Anonimo !

     

Posta un commento

Hai fatto tanta strada ora non rinunciare, lascia un commento aerobico... se non sei registrato devi scegliere il pallino con anonimo e...firmare il messaggio.

Per ora ho visto solo i puntini

Per ora ho visto solo i puntini

Contatore ripartito il 10/10/2009

Lettori fissi