Quando calienta el sol per nessun motivo desistere !

Pubblicato da GIAN CARLO venerdì 24 luglio 2009

Strade di fuego. Caldo assassino. Qui a Roma ieri ha fatto 35, oggi il termometro da come è partito(27.4 alle 7.00) sembra lanciato verso i 37 gradi. L'umidità fortunatamente è contenuta, ma di sicuro allenarsi non è facile.
Quando si mette così riesco solo a correre. Che hai detto ?
Mi spiego: così come nell'alimentazione è possibile fare un distinguo tra degustare e sfamarsi, così mi piace descrivere il correre come fosse un parente di secondo grado dell'allenarsi.
Esco presto, scrupolosamente passo solo su zone dove il sole (basso) ancora non è arrivato, non cambio mai ritmo, tengo i 5 al km per 10km(come fosse un 6 politico)... ogni volta mi riprometto da domani di inserire qualcosa in più e ogni volta non ci riesco... finché la canicola non molla.
Ad esser pessimisti sembra un vivere a metà, ma se mi lascio andare a facili entusiasmi vi annuncio che quest'anno ho veramente la sensazione di soffrire il caldo molto meno.
Chiudo con tre domandine fresche fresche:
Voi come state messi ?
Ogni anno è meglio o peggio ?
Il caldo degli anni passati l'avete rimosso o convive con voi ?

54 commenti

Posta un commento

Hai fatto tanta strada ora non rinunciare, lascia un commento aerobico... se non sei registrato devi scegliere il pallino con anonimo e...firmare il messaggio.

  1. MauroB2R ha scritto:
  2. Mah...sinceramente non ricordo bene lo scorso anno. anche perchè a luglio ricordo che avevo inserito un pò di bici (la domenica)
    .
    cmq quest'anno fa caldissimo, ieri sera 12 km @4'59"..x me è un tempo di tutto rispetto ma alla fine ero davvero stanco.

    domenica l'unico modo per fare 18km senza arrivare strisciando è quello di non uscire dopo le 8 :-)

     
  3. Yervs ha scritto:
  4. Mi prendi fresco fresco..... Oggi l'allenamento prevedeva 8x1000 con rec. 1'..... Alle ore 6:50 avevo già finito la seduta. Hi, hi, hi..... Non era possibile fare altrimenti.
    Sinceramente ogni anno è un capellino meglio.
    Comunque sia il caldo convive sempre con me e con il mio spirito.

     
  5. Ale_1957 ha scritto:
  6. Io il caldo lo soffro terribilmente; si può dire che a parità di condizioni (allenamento, percorso) se fa caldo, specie umido, le mie prestazioni, già non eccelse, subiscono un calo quantificabile almeno nel 30-40%.

    Rispetto agli anni passati mi pare però di riuscire a metabolizzarlo meglio, sarà l'effetto di una maggior predisposizione alla sofferenza..o all'autodistruzione.

    Ogni anno reca in sè la sua dose di pena, per cui ciò che ho sofferto negli anni passati è passato, fortunatamente.

     
  7. Tosto ha scritto:
  8. Voi come state messi ?
    Son Stufo!

    Ogni anno è meglio o peggio ?
    Meglio a risultati.

    Il caldo degli anni passati l'avete rimosso o convive con voi ?
    E' come la fatica, quando passa te lo dimentichi

     
  9. nicolap ha scritto:
  10. lo soffrivo da matti quando correvo medi e lunghi; adesso che faccio in buona parte lavori brevi in pista ci convivo molto meglio, ma il motivo è presto spiegato: se corro 30-60' minuti di fila, a qualsiasi velocità, il caldo e il fastidio aumentano proporzionalmente con il tempo, senza tregua; se faccio per dire dei 400, posso prendere fiato, bagnarmi (testa sotto l'acqua), spezzare la sofferenza. Il mio consiglio è di fare magari bicicletta, qualche corsa lunga per non perdere e poi un po' di qualità sul breve, in pista o in zone con fontanelle. Serve anche a chi corre distanze lunghe.

     
  11. Suysan ha scritto:
  12. Per me passare il mese di luglio a Roma si perde nella notte dei tempi perciò quest'anno mi sembra veramente il più caldo e non lo sopporto ....anche se mi ricordo di un bollente 2003 in cui faceva caldo anche al mare!!!

     
  13. Filippo Lo Piccolo ha scritto:
  14. 1 - Siamo messi Maluccio: primo potenziamento, prima spemitura con qualche K in più.
    Pieno di dolori sparsi, non mi posso sedere, alzare, in macchina è un casìno, mi ero dimenticato com'era piacevole questa fase...
    Correre è più difficile perchè tendo a caricare di più le caviglie e i polpacci.
    Momento delicato.
    2 - Ogni anno è la stessa cosa, periodo di super-sudate, non è cambiato molto.
    3 - E' sempre difficile riabituarsi al caldo, sinceramente soffrirei all'idea di convivere tutti i giorni con +36°C, quello sarebbe insopportabile; ma sempre meglio correre che guidare o fare entra/esci al mare se non vuoi scottarti o diventare nero di abbronzatura.

     
  15. Barbarella ha scritto:
  16. 1) cerco di uscire preribilmente al mattino presto!

    2) è praticamente la seconda estate che corro...la prima seriamente quindi non ho paragoni!!

    3) che io ricordi l'anno più torrido è stato il 2003!!! siamo in estate e quindi un pò di caldo è anche giusto; forse poi questo è tutto sommato uno degli ultmi anni meno caldi!

     
  17. gianluca ha scritto:
  18. Secondo me, l'unica soluzione è finire prima che esca il sole,certo in estate non è facile..stamattina alle 6 la temperatura era ancora accettabile, e ho finito i miei 10 km (a 4'50'')giusto in tempo x evitare la canicola..non ricordo gli altri anni,ma questo mi sembra accettabile.

     
  19. Ezio ha scritto:
  20. La sento come te...il caldo sembra non interessarmi..vedo gente che al lavoro boccheggia e io...niente (eppure lavoro eh....)ma stamatttina ero fermo davanti un bancomat e il sole scotta come poche volte ho sentito....passera'....

     
  21. Andreadicorsa ha scritto:
  22. una risposta unica alle tue tre domande: amo il caldo e me lo terrei per tutto l'anno. non m'importa se si fa più fatica o se si va peggio, ogni tanto prendo e vado in montagna a farmi una corsa al fresco e se penso che tra uno o due mesi tutto ciò sarà già finito iniziano già a girarmi!!!
    w il caldo w l'estate

     
  23. Anonimo ha scritto:
  24. sul caldo no comment.
    correre/allenarsi: ti capisco, è come una sveltina in missionary position.
    ti ho mandato una mail.
    er califfo.

     
  25. Patty ha scritto:
  26. Io corro + che altro il mattino presto e quindi caldo contenuto!
    Ogni anno che passa + che il caldo soffro nei recuperi ( sarà l'età).
    Il caldo lo adoro per cui non me ho pensieri negativi ( anche se magari sul momento da fastidio)!

     
  27. GIAN CARLO ha scritto:
  28. @Yervs, su questo c'è la differenza tra il tapascione di serie B(io) e quello di serie A(tu)... fare i mille di mattina alle 6 è da eroi.

    @Mauro, la bici è un bel toccasana... secondo me fare una seduta in - di corsa e una in + di bici con questo caldo è saggio...io non posso perchè già giro con la bici regolarmente e alla mia età se ne faccio troppa si bloccano le gambe... servirebbe solo la pianura che a Roma è merce rara.

     
  29. GIAN CARLO ha scritto:
  30. @Ale, basta chiamare le cose con il loro nome... sei meglio predisposto all'auto distruzione.

     
  31. GIAN CARLO ha scritto:
  32. @Nicola, in effetti tu hai scelto un altro sport... con parole tue hai abbandonato la distanza.
    Io per raggiungere la pista dovrei fare 4km belli trafficati... quando ero + giovane una volta a settimana lo facevo..ora non +.
    Ho pure un bel paio di chiodate.

    @Tosto, che poi forse da voi quest'anno così caldo non l'ha fatto.

     
  33. GIAN CARLO ha scritto:
  34. @Suysan, il 2003 resta l'anno dei record...morì anche tanta gente.
    Quest'anno se ci fermiamo a 3 giorni fa era stato un anno tranquillo, anche meno caldo dello scorso. Certo oggi si muore.
    Venerdì sera ho cenato al mare a mezzanotte c'erano 20 gradi a Ostia... il tempo di fare la Colombo e a Roma erano 26

    @Filippuccio, ho letto che l'ultima gara non è andata un granchè.... peccato.
    Per il resto ho visto che stranamente a Palermo non è caldissimo.

     
  35. GIAN CARLO ha scritto:
  36. @Barbarella, si fino a pochi giorni fa era uno degli anni meno caldi... ora pero' picchia duro.
    Se reggi bene ed è il primo anno che ti alleni seriamente è segno che il caldo non lo soffri.

    @Patty, falla finita sei un'adolescente.

    @Patty e Barbarella, certo correndo al mattino presto un bel vantaggio l'avete :-)

     
  37. GIAN CARLO ha scritto:
  38. @Luciano, mi è arrivata solo una mial da Netlog(dimmi che non è tua) perchè io registrazioni non ne voglio fare da nessuna parte.

    @Ezio, ti ricordo che mi dicesti che a Ostia ad ottobre per la 30km si moriva di caldo... direi che il riposo(forzato) ti ha fatto bene.

     
  39. GIAN CARLO ha scritto:
  40. @Gianluca, assolutamente si il sole ti uccide. per il resto tra le 6 e le 7 la temperatura di solito è la stessa, al massimo 1 grado n +
    Ma alle 7 l'umidità un po' è pure calata...quindi siamo li, il probl è proprio il sole...io come ho scritto ho un mio giro che su 10km circa 8 sono all'ombra completa.
    Tu corri verso le querce o giri in piano ?

    @Andrea, si non è casuale che sei un campine del mondo... io non la penso come te... forse anche perchè qui da noi(specie in città) il freddo vero non lo fa quasi mai.

     
  41. Micio1970 ha scritto:
  42. quest'anno correndo sempre presto niente caldo ma sono stato fortunato ... gli anni scorsi qualche volta ho patito ma non così tanto ...

     
  43. Giulyrun ha scritto:
  44. Io esco normalmente durante la settimana alle 18.45, faccio un percorso di campagna e corro con la bottiglietta d'acqua infilata nei pantaloncini. Si soffre ma si resiste.
    Ogni anno mi sembra sempre più caldo, però se il tempo è stabile ci si abitua anche al solleone.

     
  45. the yogi ha scritto:
  46. mi spiace, ho già detto che del caldo non parlo... nessun alibi! ;D

     
  47. Fatdaddy ha scritto:
  48. Alle 5:30' ci sono 18°, che per me son già troppi (e poi mi metto a sognare le maratone nel deserto...boh! Mah! Bah!).
    Confermo come il più torrido luglio, quello del 2003, con Elia nato da pochi giorni...uscivamo di casa dopo le 23 per fargli respirare un po' d'aria diversa o la mattina all'alba (mi sa che è da lì che ho cominciato ad essere mattiniero)!

     
  49. kaiale ha scritto:
  50. io questa mattina ripetute brevi alle 6...
    e già il caldo si faceva sentire...
    non vedo l'ora di tornare al mare

     
  51. Anonimo ha scritto:
  52. ma che è sto netlog?
    mi ha scritto il desaparecido stefano di figlia, non riesco a rispondergli, la mail torna indietro. così ti chiedevo di telefonargli (se hai il numero) per dirgli che si decidesse a farsi un nuovo indirizzo.
    ma tu hai cambiato indirizzo?
    er califfo.

     
  53. GIAN CARLO ha scritto:
  54. @Luciano, mai cambiato indirizzo, quella mail che mi dici l'ho inoltrata a Stefano chiedendogli di risponderti così la sua ti resta in memoria.

     
  55. GIAN CARLO ha scritto:
  56. @Stefano, mi ripeto, quest'anno lo soffro meno anche io, chissà che non riesca a correre 5km anche nella valle della morte con 35 gradi di minima.... comunque oggi è un caldo assurdo.

    @Giulyrun, sono le 17.35 fuori ci sono 35-36 gradi, secondo me tra un'ora andar bene è calata di 1-2 gradi quindi si corre tra 33 e 35 gradi, io l'ho fatto lo scorso anno in Egitto, ma oltre 5km prendi fuoco.

     
  57. Yervs ha scritto:
  58. O Gianca, ma che eroi e eroi, direi proprio che è più da malati di mente!!! Hi, hi, hi.......

     
  59. GIAN CARLO ha scritto:
  60. @Yogi, beh uno che ha il nomignolo da Orso delle montagne( Yellowstone ieri zero gradi di minima !!!) non puo' che fingere di ignorare.

    @Marcello, oggi alle 5.30 del mattino era 26 altro che 18.
    Mia figlia è nata a gennaio del 1996 alle 5 del mattino con temperatura sotto zero :-))

    @Alessio, tu poi puoi scegliere, se fa troppo caldo nuoto e bici... che poi sono le specialità dove vai un po' meno bene... per la corsa hai tempo quando è + fresco

     
  61. GIAN CARLO ha scritto:
  62. @Yervs, come si dice in Toscana .. se non son matti non ce li vogliamo :-)

     
  63. Alvin ha scritto:
  64. a me il caldo fa abbastanza na pippa, certo è impegnativo tenere andature allegre ma ci convivo...per il resto son messo malaccio...è sicuro che salto la lake garda marathon e probabilmente pure Firenze....devo trovar la voglia di prendermi un appuntamento dall'osteopata....così non va proprio!

     
  65. Anonimo ha scritto:
  66. Innanzitutto ciao.
    Leggo sempre il tuo bellissimo blog. Complimenti davvero!
    Per quanto riguarda il caldo io ormai pur soffrendolo credo di averci fatto l'abitudine.
    Oggi 10,3K a 4'48" alle 12 con 36°... si commentano da soli ma o così o niente. La mattina raramente riesco ad alzarmi ed andare a correre verso le 6.... dovrei alzarmi troppo presto per riuscire a conciliare la corsa con le mie "abitudini" mattutine... :-)
    Solitamente vado a correre nella pineta dietro casa verso le 19 e non mi trovo malissimo nonostante il percorso sia soleggiato per l'80%....
    Non vedo l'ora che arrivi sabato prossimo per poter correre lungo i freschi sentieri del Trentino....
    Per il momento soffro ma corro..
    Ciao e buone corse (...accaldate) a tutti.

     
  67. GIAN CARLO ha scritto:
  68. @Anonimo, Caspita, andare a 4.48 con 36 gradi è viaggiare sul serio.... forse si denota che sei un po' matto a correre a quell'ora, ma eri savia del tutto il Blog non lo leggevi :-)

    @Alvin, mi dispiace che non hai ritrovato un giusto assetto... forse dipende dal fatto che il cervello che notoriamente sta da una parte nel caso tuo pesa un po' troppo.
    Tranquillo, Ruben sta benissimo è tutto la mamma !

     
  69. Alvin ha scritto:
  70. e ruben sta Benone ea detta di tutti è tutto il su Babbo!

     
  71. GIAN CARLO ha scritto:
  72. @Alvin, scherzi a parte il fatto che il piccolo stia bene è la cosa + importante di tutte.... eppure per me è tutto la mamma !

     
  73. Lucky73 ha scritto:
  74. Ieri e oggi caldo da morire, ma stasera mega temperalone! Frescooooooo......

    Quest'anno è andata alla grande, pochi giorni di VERO caldo .....una volta rimanevo appiccicato al cuscino.....

    Quello del 2003 convive ancora con me :-)))

     
  75. Mic ha scritto:
  76. Di sicuro c'è il fatto che soffro il caldo, però dopo qualche scoppola ho capito bene che ci si può acclimatare. Magari i tempi non escono, ma si può portare a casa una buona classifica, nel confronto con gli avversari.
    Poi escono considerazioni dettate dal momento: siccome sta sera ho fatto un bell'allenamento, come non usciva da mesi e le scarpe nuove sono andate benissimo, quando pensavo di avere sbagliato l'acquisto...dico che caldo o non caldo mi basta stare bene e me la gioco. Ok...ammetto che il caldo qui da me è un lontano parente di quello che c'è dalle tue parti, Giancarlo, ma me lo concederai un pò di entusiasmo, no?!! ;-)
    Per domani dovrebbe rinfrescare, così magari riesco pure a uscire la mattina, ma senza alzarmi alle 6 come Yervs, perchè eroe nelle levatacce non lo sono neanche io.
    CIAO a tutti.

     
  77. Maurizio ha scritto:
  78. Voi come state messi ?
    Alcune volte va relativamente bene, altre, tipo oggi, no.

    Ogni anno è meglio o peggio ?
    Rispetto ad altre estati, le ultime 2-3 mi sembra più o meno uguale.

    Il caldo degli anni passati l'avete rimosso o convive con voi ?
    Credo di ricordarmeli molto bene, in particolar modo quello dell'estate 2003. Bestiale...

     
  79. GIAN CARLO ha scritto:
  80. @Mic, attenzione che io su yervs continuo a puntarci forte, oggi ancora non ti vale, ma penso che possa fare il sorpasso...forse perchè si sveglia alle 6.
    Ovviamente non volevo metterti di cattivo umore proprio oggi che girava bene.

    @Lucky, qui è tutto super secco, il diluvio di 15 gironi fa e tutta la pioggia del lungo inverno son già evaporate. Ci sono 29 gradi alle 22.36

    @maurizio, si io conservo sempre negli allenamenti le temperature. Nel 2007 è stata un'estate particolarmente fresca, la scorsa rispetto ad oggi un po' peggio... ma quando intendevo come siete messi volevo far leva sul nostro rapporto 2009 con il caldo.
    Io, non so perchè, ma pur essendo stressatissimo al lavoro, negli allenamenti e a casa il caldo lo lo tollerò abbastanza bene.... forse perchè ho fatto - mare (sperando non lo legga mia moglie !!!)

     
  81. La Polisportiva ha scritto:
  82. buona 'sta teoria del correre come parente lontano dell'allenarsi.
    1-direi meglio di te: qui a To si soffre solo nelle ore centrali
    2-Dipende dall'anno: quest'anno mi sembra abbastanza buono.
    3-sempre in testa..
    ciau

     
  83. Sarah Burgarella ha scritto:
  84. Caldo, non caldo, boh, non lo so, corro, con poco addosso, come non lo so, corro e basta, ho la testa tra le nuvole e le nuvole nella testa e sono tanto felice, sento solo questo! Bye by Sarah

     
  85. gianluca ha scritto:
  86. Nella settimana tipo, inserisco sempre le querce (ti assicuro che lì ci sono salite molto più dure di quella di domenica),in alternativa al percorso consueto, che è comunque ricco di saliscendi.

     
  87. Mic ha scritto:
  88. Giancarlo: ma neanche io ho intenzione di stare fermi qui! Vorrei quasi dirti i miei prossimi obbiettivi, ma non lo faccio per scaramanzia. E cmq in maratona Yervs mi da un mese buono di distacco... :-)

     
  89. GIAN CARLO ha scritto:
  90. @Polisportiva, lo so c'è molta differenza di temperatura tra le nostre latitudini...poi ci sono le montagne ad amplificare le cose.

    @Sarah, ho l'impressione che fai di tutto per apparire svagata... forse perchè nella vita di tutti i giorni sei sottoposta a fin troppa concentrazione... cmq sei positiva.

     
  91. GIAN CARLO ha scritto:
  92. @Mic, non vorrei sbagliare, ma credo che Yervs non potrebbe correre una mezza sotto a 1h e 13 in breve tempo... forse in prospettiva.
    per la 42km se liberi la mente in 2h e 43 ti dovrebbe risultare fin troppo facile.

    @Gianluca, ho fatto le querce in bici da sotto a sopra un paio di volte, lo so che è ripida... anche se in questo periodo nella parte alta ha il vantaggio di essere al fresco.
    La gara di Fondi con doppio giro tipo quello di domenica scorsa la feci alla fine degli anni 90.

     
  93. GIAN CARLO ha scritto:
  94. @Tutti, vi saluto ci sentiamo monday !!!

     
  95. Mic ha scritto:
  96. Però ho deciso di puntare su altri traguardi, dai 10km alla mezza. Alla maratona non ci voglio pensare per qualche anno. E non dipende solo dalla sberla dello scorso anno. Ti dico che se anche avessi la certezza (che nelle gare c'è raramente e in maratona MAI) di correrla in 2h43, non mi darebbe grossa soddisfazione. Preferisco cercare di avvicinare i miei limiti sulle distanze a me + congeniali.

     
  97. Davide ha scritto:
  98. Io come hai letto dal mio post non sono messo bene complice anche il fatto che ho ripreso a correre decentemente (60km a settimana) da sole 3 settimane e che a fine luglio si è sempre un po' alla frutta.
    Direi che ci sono stati anni sicuramente peggiori (2003) ma questo mi sembra nella norma.
    per uno come me abituato a correre a Mumbai ed a Bangkok ormai ho rimosso tutto il caldo del mondo.
    Oggi riposo.

     
  99. Sarah Burgarella ha scritto:
  100. Gian Carlo, il mondo della corsa mi dà tutto quello che la vita di tutti i giorni non mi dà, e di cui ho bisogno. Senza il mondo della corsa non riuscirei a sopravvivere nella vita di tutti i giorni. Ne sono serenamente consapevole. Se non avessi questo "svago"... Runner Blade, nel mondo della corsa non c'è l'apparenza, c'è l'essere se stessi. Comunque ho apprezzato molto ciò che hai colto con le tue osservazioni! :-) Ciao, buon fine settimana!

     
  101. Anche a Treviso il caldo é insopportabile! Riesco a correre solo con camelbak sulle spalle e andando in collina che per quanto poco 3/4 gradi in meno ci sono ma poi é tutto un sù e giù e quindi...da capo!
    Ammazza GIAN speriamo che succeda come il proverbio:"la I^ pioggi di agosto rinfresca il bosco!"
    :-)))

     
  102. GIAN CARLO ha scritto:
  103. @Pasteo, speriamo sul serio in una rinfrescata, ma senza illusioni.

    @Sarah, che la corsa e la serenità siano sempre con te fanciulla.

    @Davide, ho corso a Bangkok un gennaio di 15 anni fa e sono riuscito a resistere solo 20 minuti.

    @Mic, non discuto le tue scelte, ma non ci credo che 2h e 43 non ti darebbe soddisfazione(anche se vali meno).

     
  104. Diego ha scritto:
  105. Io preferisco il caldo, il freddo mi da fastidio....

     
  106. GIAN CARLO ha scritto:
  107. @Diego, visto che sei verde... potresti vivere in serra !

     

Posta un commento

Hai fatto tanta strada ora non rinunciare, lascia un commento aerobico... se non sei registrato devi scegliere il pallino con anonimo e...firmare il messaggio.

Per ora ho visto solo i puntini

Per ora ho visto solo i puntini

Contatore ripartito il 10/10/2009

Lettori fissi