42km di Roma. Il maestro Jedi e il lato oscuro della pioggia

Pubblicato da GIAN CARLO domenica 22 marzo 2015




Forse 60.000 km di running... e solo da che li memorizzo, son davvero un'enormità, forse esser partito 18 volte alla Maratona di Roma è davvero troppo, forse il mio rapporto con questo sport sta cambiando anche più rapidamente di quanto pensassi.... forse, forse, ...forse.
Forse la forza è meno potente nel Maestro Jedi... forse è solo più arduo percepire il lato Oscuro.
Chi mi conosce bene... sa che non ho paura della distanza, ne tanto meno della fatica, ma ad ogni passo, ad ogni pedalata e ad ogni bracciata voglio provare piacere e se quello manca tutto sfuma.
Non sento l'amarezza della sconfitta, ma sento... con prepotenza... la consapevolezza del divenire, nulla è per sempre.

Piove, lo fa senza sosta dalle 6 del mattino, e se nell'ultima ora un minimo aveva rallentato al momento del via torna ad intensificarsi. Nulla di clamoroso, assolutamente gestibile, temperatura perfetta, ma non è la mia gara... non è la gara di chi si è iscritto all'ultimo perchè un pettorale è riemerso dal nulla... non è la gara di chi ha dato tutto alla Roma-Ostia e mentalmente è qui solo per divertirsi.
A Roma fino ad ora mi ero ritirato 5 volte e ne avevo finite 12, ma la cosa buona era che avevo finito le ultime 6. 
3 volte dando il mio meglio e 3 volte tanto per esserci, per divertirmi nel gruppo e per usarla come training.
Oggi sono a metà del guado, non mi serve come lungo e non ho la testa per tirarla... eppure, sbagliando, ci provo.

La mia gara si racconta in un attimo.
Parto svogliato, corro svogliato, 23.30 i primi 5 Km, 23.30 i secondi 5 Km e 24.00 i terzi 5 Km, perdendo 30" per una sosta tecnico idraulica; con 23.30 dal Km 15 al Km 20 avrei traguardato la mezza un soffio prima dei 100 minuti in attesa che la pioggia desse tregua.
Invece al km 16, depresso da questo cielo plumbeo, dalle scarpe pregne d'acqua, dalla maglia bagnata che lacera i capezzoli... mi fermo con il serbatoio delle energie ancora al 75% semplicemente perchè ...la magia non c'è più.
Il fatto che i 3km che ho corso più velocemente sono quelli fatti dopo il ritiro per tornare alla partenza la dicono lunga sul mio status di giornata.

Ora maestro Jedi dovrà disimparare quello che sa fare... altrimenti il lato oscuro della forza lo consumerà prima del tempo. 
Innamorarsi... delle novità... questa è la chiave.

12 anni fa, dopo l'Under 3h in maratona, fu crisi nera. 
Ero fisicamente ancora abile tanto da poter correre in 3h e 05, ma in realtà, non ero più capace di gestire una Maratona... 
...poi ho disimparato l'arroganza del dover esser per forza veloce e mi sono rimesso in piedi divertendomi nel diventare puntuale... ora anche questo non basta più e bisognerà cercare un'ulteriore armonia dando la caccia a nuove prospettive.

Fortuna vuole che il fisico, seppur usurato, regge ancora.
Maestro Jedi è sempre sulla testa che deve tornare a lavorare... usare la saggezza per la difesa(del benessere) e mai più per attaccare a muso duro la forza oscura.

Vi lovvo.








29 commenti

Posta un commento

Hai fatto tanta strada ora non rinunciare, lascia un commento aerobico... se non sei registrato devi scegliere il pallino con anonimo e...firmare il messaggio.

  1. nino ha scritto:
  2. vabbe questa è andata. ora la rimuovi dalla testa e a luglio/agosto pensi alla prossima.
    vorrai mica terminare la carriera da maratoneta con un ritiro ?

     
  3. Alex B ha scritto:
  4. Ora non rompere, ritrova la testa. Mi serve un maestro per Verona che mi insegni a usare la Forza! Daje!

     
  5. MauroB2R ha scritto:
  6. La triplice non è li per quello? :-D

     
  7. Stefano La Cara ha scritto:
  8. Avrai sempre tanti alleati al tuo fianco, maestro

     
  9. GIAN CARLO ha scritto:
  10. @Stefano, con te non parlo più... da che hai migliorato il mio tempo sui 42km

     
  11. GIAN CARLO ha scritto:
  12. @Alex, quindi a Verona vieni anche tu ?
    Questa si che è una buona news
    Daje ci sarò al top

     
  13. GIAN CARLO ha scritto:
  14. Nino, non ci penso proprio... io avevo l obiettivo di finire 50 maratone e alla fine ce la farò

     
  15. GIAN CARLO ha scritto:
  16. @Mauro, la triplice è li per questo e l'errore che ho fatto è stato di curarla poco pur di agganciare l'89.59 a Ostia che poi m ha destabilizzato

     
  17. Mauro Battello ha scritto:
  18. nonno blade infiniti coetani e non solo, vorrebbero la tua maturità atletica... nn la facciamo complicata quando nn lo è e goditi il tuo palmares ogni tanto

     
  19. GIAN CARLO ha scritto:
  20. @Battello, se ogni tanto non ci si interroga... poi diventa difficile far proliferare il palmares

     
  21. Albe che corre ha scritto:
  22. Questione di motivazione quindi...Cercati un'amico da battere! ;)

     
  23. GIAN CARLO ha scritto:
  24. @Albe, infatti voglio Lello & Mauro a Novembre a Verona... sognando intossicazioni da caffè

     
  25. GIAN CARLO ha scritto:
  26. Questo commento è stato eliminato dall'autore.  
  27. Kikko ha scritto:
  28. Giancarlo sulla scelta di ritirarsi non dico niente perchè ognuno è libero di decidere il meglio per lui nella sua gara,guardo invece avanti dove ho appreso la news che la maratona di roma 2016 si terrà ad Aprile..e così finalmente ci sarò anch'io quindi non azzardarti a non farla perchè piuttosto ti attacco dietro di me:-)
    Ciao grande!

     
  29. Pimpe ha scritto:
  30. se c'era il sole cambiava tutto ! ;-)

     
  31. Anonimo ha scritto:
  32. Tutto parte e finisce con la testa; mi pare evidente che la tua, domenica mattina avesse un altro programma. Sul frontone del tempio di Apollo a Delfi si leggeva: conosci te stesso. Forse domenica hai fatto più strada nella via della conoscenza di te stesso che nella Città Eterna. Apollo sarebbe fiero di te.In ogni caso nel pantheon degli dei greci Crono non era il più grande; e i greci erano saggi. Unico rammarico se ci fossimo visti, sono sicuro che insieme l'avremmo chiusa. Alla prossima. Massimo Angeleri

     
  33. GIAN CARLO ha scritto:
  34. @Massimo, al punto di ritrovo iniziale sono arrivato alle 7.55 e sono rimasto fino alle 8.25 cercando con gli occhi chiunque fosse in zona... e proprio non t ho avvistato, così come molti altri... ma abbiamo lo stesso fatto gruppo.
    Cmq sarà per la prox... sperem.

     
  35. GIAN CARLO ha scritto:
  36. @Pimpe, dopo 19 edizioni di fila con il sole... siamo alla seconda consecutiva con la pioggia... speriamo la striscia non si allunghi

     
  37. GIAN CARLO ha scritto:
  38. @Kikko, secondo me a breve il rebus della data dovranno scioglierlo... certo ad Aprile il rischio caldo è elevato

     
  39. margantonio ha scritto:
  40. sto vivendo un momento non dissimile dal tuo. la mia ultima maratona risale a gennaio (3:20 a Crevalcore) poi pur avendo programmato come tutti gli anni Treviso e Ferrara ho deciso di non partecipare xkè non avevo motivazioni (pur avendo corso la domenica di Treviso un lungo solitario di 40 km)...domenica prossima tornerò ad indossare un pettorale e forse questa astinenza (80 gg per me sono tanti) sarà valsa a qualcosa...
    può essere che una pausa giovi anche a te

     
  41. GIAN CARLO ha scritto:
  42. @Margantonio, se anche uno dei più infaticabili maratoneti italiani... ha messo la freccia e ha accostato allora posso stare tranquillo... e prendermela con filosofia.
    Di sicuro prima o poi torneremo in pista... qualcosa da dare sicuramente ancora c'è

     
  43. lello ha scritto:
  44. dajeee Gianco che se vengo a Verona devi portarmi sotto l 3 h20min

     
  45. FabioG ha scritto:
  46. Dopo "la velocità" e "la puntualità" la nuova sfida è "la consapevolezza".
    Riuscire a correre, pedalare e nuotare ascoltando profondamente il proprio corpo e godendo di ogni gesto, fermandosi se la goduria non c'è. Stai già vincendo la nuova sfida...

     
  47. GIAN CARLO ha scritto:
  48. @Lello, tu lo sai che se io sbaglio una maratona succede solo se mi fermo entro i primi 21... quindi se vengo a Verona... anche se avrò ancora qualche mese in più... le 3h e 20 sono ancora abbordabili

     
  49. GIAN CARLO ha scritto:
  50. @FabioG, è l'unica via ...orizzonte zen... e già da oggi ho ricercato una nuotata in armonia... e vedrai che sarà così anche per la bici

     
  51. IlCorsaro ha scritto:
  52. novità: i 1500.
    E BBBASTA CO STO FONDOOO! nun se ne può più...:)

     
  53. GIAN CARLO ha scritto:
  54. @Califfo, noi viviamo in una società decadente ...pensa che dal prox anno spostano la maratona di Roma ad Aprile per avere 4/5000 stranieri iscritti in + (che tanto Parigi e Londra sono sold out) e quindi co sarà ancora + business x una marea di ciccioni capaci solo di fare 42km in 6h

     
  55. Ci sono gare in cui tutto sembra magico e altre dove non c'è storia. Resta il fatto che hai fatto cose spettacolari in questo sport e sono certo che ancora altre grandi esperienze ti stanno aspettando
    ;-)
    Ciao

     
  56. GIAN CARLO ha scritto:
  57. Pasteo, Verona a novembre penso sia un'esperienza che mi sta aspettando... e chissà che non ti ci trovo.

     

Posta un commento

Hai fatto tanta strada ora non rinunciare, lascia un commento aerobico... se non sei registrato devi scegliere il pallino con anonimo e...firmare il messaggio.

Per ora ho visto solo i puntini

Per ora ho visto solo i puntini

Contatore ripartito il 10/10/2009

Lettori fissi